Zach LaVine: Stagione cruciale, per me e per i Bulls

Photo: FIBA
Photo: FIBA

Nella scorsa stagione LaVine ha segnato i suoi massimi in carriera in punti (27,4), rimbalzi (5,0) e assist (4,9), tirando con il 51% dal campo, il 42% da 3 punti e l'85% ai tiri liberi.

Senza accordo sull’estensione del suo contratto con i Chicago Bulls, Zach LaVine potrebbe diventare uno dei nomi che agiterà il mercato NBA da qui alla deadline.

Le prime trattative tra le parti non hanno portato alla fumata bianca, secondo Brian Windhorst.

Parlando con Espn, l’ex UCLA ha definito la stagione che sta per iniziare ‘cruciale sia per il mio futuro che per quello dei Bulls’.

“Il Front Office durante la offseason ha fatto ciò che era meglio per la squadra, e io continuerò ad andare in campo e fare ciò che è meglio anche per la squadra. Questa stagione sarà estremamente cruciale non solo per me ma per la squadra. Una stagione vincente risolverebbe qualsiasi problema”.

“(Con i movimenti estivi) abbiamo fatto All-In per rendere il team competitivo, abbiamo praticamente una nuova squadra. Sono molto contento della nostra offseason”.

Nella scorsa stagione LaVine ha segnato i suoi massimi in carriera in punti (27,4), rimbalzi (5,0) e assist (4,9), tirando con il 51% dal campo, il 42% da 3 punti e l’85% ai tiri liberi.

Commenta