Sam Presti: Il gruppo non vede l’ora di iniziare a giocare

Presti ha spiegato che tutti i giocatori sotto contratto sono vaccinati

Sam Presti parla con i media a pochi giorni dall’inizio del training camp degli Oklahoma City Thunder.

“Dal 2008, è stato un viaggio incredibile, incredibile, un qualcosa da cui tutti abbiamo tratto beneficio e di cui siamo estremamente grati, quindi iniziare un altro anno è sempre speciale.

“Abbiamo un gruppo di giocatori affamati ed entusiasti di giocare e di iniziare la stagione. Stiamo giocando in una pandemia. Mi aspetterei alcune interruzioni solo sulla base del fatto che non stiamo testando i nostri giocatori, e ci saranno problemi da risolvere, ma siamo attrezzati per farlo a questo punto. Abbiamo abbastanza esperienza per capire come operare in questo ambiente e sono fiducioso che saremo in grado di farlo”.

C’è grande attesa per vedere all’opera Aleksej Pokuševski e Josh Giddey.

“Avevamo un piano specifico per Poku. Volevamo assicurarci che si concentrasse solo sull’allenamento fisico. Credo che abbia massimizzato il tempo che ha avuto in estate. Ha un mix unico di abilità e talento, ma dovrà combattere. Dovrà competere. È lontano dall’affermarsi come giocatore nella NBA, ma i passi che ha fatto quest’estate, penso, gli daranno la migliore opportunità per realizzare il suo talento”.

“Giddey sta bene. Ci sarebbe piaciuto vederlo in azione alla Summer League, ma in realtà capiremo molto di più su di lui seguendolo negli allenamenti con la squadra durante il Training Camp. Rispetto ad altri rookies ha il vantaggio di aver fatto esperienza in una lega competitiva, giocando contro atleti ‘veri'”.

Presti ha spiegato che tutti i giocatori sotto contratto sono vaccinati, e per questo il team non dovrebbe avere problemi nelle partite in trasferta negli stati dove la vaccinazione è obbligatoria per gli eventi al chiuso.

 

Fonte: NBA.com.

Commenta