Basket rumors

Scegli una data

Gerasimenko avrà il 60-70% delle quote della Fiat Torino?

Secondo quanto riferito alla nostra redazione, Dmitry Gerasimenko dovrebbe detenere tra il 60 e il 70% delle quote della Fiat Torino dopo la ricapitalizzazione della società. La società ha annunciato che la sottoscrizione di nuove quote è aperta fino al 30 Giugno 2019, dunque la percentuale di Gerasimenko potrebbe anche scendere, almeno in parte.

L’ex patron di Cantù, però, è destinato a detenere la fetta maggiore della nuova Fiat Torino ed è stato il vero salvatore della situazione, anticipando tutti i soldi necessari per regolarizzare la situazione.

Fiat Torino, ecco la carta salvezza: Dmitry Gerasimenko

Sarà Dmitry Gerasimenko a salvare la Fiat Torino secondo quanto riferito a Sportando. L’ex patron della Pallacanestro Cantù coprirà una cifra intorno al 50% del famoso milione di euro necessario per l’aumento di capitale del club.

È dunque Dimitry Gerasimenko la carta a sorpresa giocata dal gruppo “Una Mole di basket” e che verrà definita in giornata presso gli uffici del notaio Marco Cordero di Montezemolo.

Da definire il futuro assetto del club. Secondo quanto riferito a Sportando Dmitry Gerasimenko non dovrebbe comunque ricoprire la carica presidenziale.

EuroLeague 2019-2020, wild card in arrivo per l’Alba Berlino

L’Alba Berlino parteciperà alla prossima EuroLeague. Secondo quanto riferito da Emiliano Carchia, un invito sarebbe pronto per i finalisti dell’ultima EuroCup in caso di mancata vittoria per il titolo tedesco. Il Bayern Monaco, come noto, è già tra i club con licenza per la prossima stagione.

Operazione rilancio per il Partizan Belgrado, si punta alla wild-card per l’Eurolega

Il Partizan Belgrado pensa a fare le cose in grande in vista della prossima stagione. Secondo quanto riferito a Sportando, infatti, il club serbo ha pianificato un budget importante per il prossimo mercato. La società vuole fortemente tornare a vincere in ABA Liga ma anche competere ai massimi livelli europei. Sempre secondo quanto riferito alla nostra redazione, infatti, il Partizan cercherà di ottenere una wild-card per l’EuroLeague e allo stato attuale delle cose i serbi sembrano essere i favoriti per ottenerla. Altre squadre da tenere d’occhio per un’altra wild-card, molto dipenderà dall’esito del campionato tedesco, sono Darussafaka e almeno una tra Khimki, Unics Kazan e Lokomotiv Kuban.

Per quanto riguarda il campo, invece, il Partizan ha già praticamente chiuso un accordo per il ritorno di Dragan Milosavljevic, secondo quanto riferito a Sportando, che ha già vestito la maglia dei bianconeri dal 2010 al 2015. Milosavljevic, che ha vissuto le ultime due stagioni a Malaga, dovrebbe firmare un contratto pluriennale a breve, secondo quanto riferito alla nostra redazione.

Reyer Venezia, Andrea De Nicolao vicino al rinnovo

Arrivato a Venezia nella stagione 2017-2018, dopo l’esperienza a Reggio Emilia, Andrea De Nicolao sembra destinato a prolungare ulteriormente il suo rapporto con la Reyer. Secondo quanto riferito a Sportando, infatti, De Nicolao sarebbe molto vicino al rinnovo di contratto con Venezia e una fumata bianca potrebbe arrivare a breve.

In questa stagione, De Nicolao sta viaggiando ad una media di 4.4 punti e 2.8 assist a partita, giocando poco più di 15 minuti a gara.

Vasa Pusica verso il ritorno al Partizan?

Secondo quanto riportato dal portale Basketballsphere, la guardia serba Vasa Pusica sembrerebbe molto vicina al ritorno al Partizan Belgrado. Pusica, infatti, è cresciuto proprio nelle giovanili del Partizan, prima di trasferirsi negli Stati Uniti per giocare a Northeastern in NCAA.

Nel suo anno da senior, Pusica ha viaggiato ad una media di 17.4 punti, 4.1 assist e 3.8 rimbalzi a partita. L’accordo potrebbe diventare ufficiale già nelle prossime settimane.

Fonte: Basketball Sphere.

Andrew Bogut tornerà in Australia dopo i playoff con Golden State

Andrew Bogut ha confermato che dopo i playoff con Golden State tornerà a giocare in Australia, dove ha ancora un contratto in essere con i Sydney Kings.

“Ho dato la mia parola ai Kings,” ha detto Bogut. “Anche se arrivassero altre offerte in NBA dopo i playoff, io non le accetterò perché voglio rispettare l’impegno che ho con i Sydney Kings.”

Fonte: NBL.

Orlandina: firmato Joe Trapani

Orlandina Basket comunica di aver ingaggiato Joe Trapani. L’atleta ha firmato un contratto che lo legherà ai biancazzurri fino al 30 giugno 2019.

In vista dei playoff, che la squadra di Sodini giocherà da testa di serie per almeno tre serie su quattro, il club si è attivato prontamente per sostituire Jacopo Lucarelli, dopo che la risonanza svolta lunedì al Poliambulatorio “La Madonnina” di Capo d’Orlando aveva evidenziato la rottura del legamento crociato per il giovane toscano, che chiude la sua prima positiva annata in Sicilia con 8,5 punti e 5 rimbalzi di media in 26’ giocati.

Il Direttore Area Sport e Sviluppo Peppe Sindoni è corso subito ai ripari: il profilo selezionato per affrontare al meglio i playoff promozione è quello di Joe Trapani, ala forte di 203 cm per 103 kg classe 1988. Trapani, statunitense nato a Madison nel Connecticut, ma naturalizzato italiano nel 2011, vanta già esperienza nel campionato italiano avendo giocato per 6 mesi a Casale Monferrato nel 2011 in serie A ed a Forlì, in A2, nei sei successivi. Proveniente da Boston College, dove in quattro anni ha tenuto medie di 13 punti e 6 rimbalzi a partita, dopo l’esperienza in Italia si trasferisce in Germania al Bayreuth dove segna 10.5 punti a incontro in 32 gare di Bundesliga, che gli valgono la chiamata di Charleroi, dove gioca l’EuroCup con medie di 12 punti e 6 rimbalzi. Nel 2014/15 è a Rouen in Pro A francese: 10.5 punti e 7.5 rimbalzi di media e l’anno successivo resta ancora in terra transalpina a Cholet dove si migliora ulteriormente con 12.6 punti e 6.5 rimbalzi a partita. Nel 2016/17 si trasferisce in Spagna a Manresa, in ACB, con cui chiude l’annata a 7.7 punti e 4 rimbalzi di media in 20’ di utilizzo.

«Abbiamo ingaggiato per i playoff Joe Trapani – dichiara Peppe Sindoni -, perché come avete visto stasera la coperta è molto corta per via dell’infortunio a Lucarelli e la situazione oggi si è aggravata con un problema al ginocchio di Bruttini. Ci aspettano dei playoff lunghissimi, noi avremo il vantaggio del fattore campo in almeno tre turni su quattro ed in finale non lo avremmo solo se arrivasse in finale Treviso. Abbiamo scelto insieme al coach di non aggiungere nessuno a questo gruppo neanche dopo l’infortunio di Andrea Donda, ma adesso ci siamo trovati costretti a farlo per via dell’infortunio a Jacopo. La scorsa estate ci siamo trovati ad affrontare un mercato complicato, siamo partiti tardi e la ricerca di italiani che avessero dimostrato qualcosa in A2 è stata difficile. In quella occasione ho parlato con Joe Trapani, che veniva da un anno di inattività. Noi volevamo pescarlo dal dimenticatoio e lui aspettava di conoscere evoluzioni sulla possibilità di lavorare nello staff dei Boston Celtics, dove poi è entrato a lavorare. Noi però siamo rimasti in contatto ed un mese fa l’ho chiamato, dicendogli che c’era la possibilità che facessimo i playoff. Probabilmente non lo avremmo chiamato, ma l’infortunio a Lucarelli ha reso le cose ancora più complicate e lunedì mattina ho chiamato Joe e lui mi ha detto che sarebbe venuto e che le sue condizioni fisiche sono molto buone. Avevamo un campo di scelta strettissimo, in pratica potevamo tesserare solo giocatori ritirati. Prendiamo una persona che viene da due anni di inattività, ma non avevamo molta scelta. Come abbiamo già fatto in passato dobbiamo trasformare la rabbia in motivazione, senza fermarci. Stasera siamo arrabbiati, ma da domani questa rabbia si deve trasformare in qualcosa di ancora più importante».

Fonte: Ufficio Stampa Orlandina Basket.

Boris Diaw verrà presto nominato presidente dei Metropolitans 92

Come riportato da Le Parisien, Boris Diaw, ormai ex giocatore, sarà presto nominato presidente dei Metropolitans 92, la società francese che dalla prossima stagione scenderà in campo e rappresenterà la fusione dell’attuale squadra di Levallois con il comune di Boulogne.

La nomina di Diaw come nuovo presidente dovrebbe diventare ufficiale nelle prossime settimane, quando verrà finalizzato il passaggio di quote della squadra e il trasferimento dalla zona di Paris-Levallois a quella di Boulogne.

Fonte: Le Parisien.

Il BC Oostende firma Braian Angola-Rodas

Il BC Oostende ha annunciato l’accordo con Braian Angola-Rodas , esterno rookie che ha chiuso la stagione in G League per i Lakeland Magic con medie di 9.8 punti, 4.5 rimbalzi, 2.2 assist e 1.5 recuperi.
Il contratto prevede anche un’opzione per la prossima stagione.


Oldenburg prolunga Nathan Boothe

L’ EWE Baskets Oldenburg ha prolungato il contratto di Nathan Boothe fino al 2021.

Boothe firma 11.8 punti di media a partita in Bundesliga.

Orzinuovi rinnova con coach Salieri

L’Agribertocchi Pallacanestro Orzinuovi è lieta di annunciare di aver
trovato l’accordo per il prolungamento del contratto con Stefano Salieri
per la stagione 2019/2020 con opzione sull’anno successivo. Dopo
una regular season conclusa al primo posto e con un playoff da
affrontare da protagonisti, la società del presidente Zanotti ha deciso di
dare il giusto merito al grande lavoro svolto dal coach originario di
Castel San Pietro, decidendo cosi di dare continuità ad un progetto
improntato sui giovani che , fin qui, ha dato degli ottimi frutti sia a livello
di risultati che a livello di coinvolgimento dei tifosi al palazzetto,
creando una sinergia totale tra tutte le componenti della grande
“famiglia” della Pallacanestro Orzinuovi.
Ecco le parole di Salieri dopo la firma sul nuovo contratto:”Sono
veramente contento di questo accordo che consente di dare una
continuità significativa e una prospettiva al lavoro svolto da inizio
stagione a oggi.Con il presidente Zanotti, il Ds Muzio e tutta la società
c’è la massima sintonia e vedute comuni riguardo al percorso di
crescita del progetto giovani intrapreso quest’estate. A Orzinuovi mi
trovo molto bene, il rapporto con i tifosi è ottimo e gratificante, sono
felice e motivatissimo.”
Molto soddisfatto anche il presidente Zanotti:” Sono felice di poter
affidare la panchina anche per la prossima stagione a Salieri.
Con il coach stiamo creando un progetto importante basato sui
giovani, che credo e voglio possa diventare una costante per la nostra
società.”

Fonte: Ufficio Stampa Orzibasket.

Bisceglie ingaggia Davide Drigo

Il club nerazzurro ha scelto di dare fiducia al giovane classe 1999 Davide Drigo, under che ha appena chiuso la stagione in Serie C Gold nella Nuova Pallacanestro Monteroni, uscendo di scena ai preliminari dei playoff.

L’ala forte di 205 cm, fratello minore dell’ex nerazzurro Mathias Drigo, ha giocato in media 19.5 minuti mettendo a segno 6.5 punti e catturando 4 rimbalzi per gara. Nelle passate stagioni ha fatto parte dei roster di Stella Azzurra Roma (Serie B e settore giovanile) e Ferrara (Serie A2 e Divisione nazionale giovani). Fra le sue caratteristiche una buona capacità di attaccare il ferro in palleggio giocando uno contro uno anche fronte a canestro. Coach Gigi Marinelli confida nel suo apporto soprattutto in difesa, in termini di intensità e atletismo, in una fase della stagione nella quale sarà indispensabile energia e fisicità.

Davide Drigo ha raggiunto i suoi nuovi compagni di squadra e ha effettuato il primo allenamento coi Lions nella mattinata di martedì 16 aprile.

Fonte: Ufficio Stampa Lions Bisceglie.

Saragozza: ufficiale la firma di Latavious Williams

Il Tecnyconta Zaragoza ha annunciato la firma di Latavious Williams .

Il lungo torna in Spagna ed arriva dall’Igokea dove ha segnato oltre 11 punti di media in ABA Liga.

Latavious Williams diretto a Saragozza

Il Tecnyconta Zaragoza ha trovato l’accordo con Latavious Williams .

Il lungo, che in Spagna ha giocato con Badalona, Siviglia, Bilbao e Valencia, arriva dall’Igokea dove ha segnato 11.9 punti con 4 rimbalzi in ABA Liga.