NanoPress

Basket rumors

Scegli una data

Hapoel Tel Aviv: In arrivo Garlon Green

L’Hapoel Tel Aviv ha annunciato l’accordo con Garlon Green .
Dopo esser stato tagliato dai New Orleans Pelicans , il fratello di Gerald ha firmat con il Khimki , dove in 15 partite ha messo insieme medie di 5.2 punti e 1.7 rimbalzi.

 

Maalik Wayns confermato dal Levallois Metropolitans fino al termine della stagione

Secondo Le Parisien il Levallois Metropolitans ha deciso di confermare Maalik Wayns fino al termine della stagione.


Olivier Giacomelli firma all’Oleggio Magic Basket

L’Oleggio Magic Basket è lieta di annunciare l’accordo raggiunto con Olivier Giacomelli, ala di 197 cm,
classe 1995. L’atleta, di Torino, nato il 18 aprile, ha iniziato la stagione 2018/2019 all’Aurora Desio
(serie B girone B).
Cresciuto nelle giovanili della Pallacanestro Biella, Olivier a 18 anni assaggia il campo della massima
serie aggregandosi a Biella, allora in Dna Gold. Dall’anno dopo calca sempre i campi della serie B: nella
stagione 2014/2015 indossa la maglia di San Giorgio su Legnano, per accasarsi l’anno successivo alla
Gessi Valsesia dove disputa anche i play off. Nella stagione 2016/2017 rimane nel girone A, ma si
trasferisce in Toscana e gioca a San Miniato dove rimane due anni (nel primo disputa anche i play off).
Le parole del General manager Daniele Biganzoli: «Siamo contenti di aver trovato un accordo con
Olivier, che riteniamo essere il giocatore più adatto alle caratteristiche di squadra e siamo convinti che
ci potrà dare un grande aiuto in un momento importante e delicato della nostra stagione. Vogliamo
essere padroni del nostro destino e giocarci al meglio le ultime partite e fare poi il bilancio a fine
campionato».
Le parole di coach Paolo Remonti: «Ringrazio la società, che ancora una volta ha dimostrato di essere
vicino alla squadra mettendola nelle condizioni di affrontare al meglio l’ultima parte della nostra
stagione, l’inserimento di Olivier è un’iniezione di fiducia. E’ il giocatore che più si addice alla nostra
squadra, come persona e dal punto di vista tecnico per il ruolo che può ricoprire in campo. Lo abbiamo
incontrato negli anni passati e ha sempre fatto un’ottima impressione, siamo contenti di averlo con noi.
Cercheremo di metterlo nelle migliori condizioni emotive e tecniche per affrontare al meglio le nostre
ultime partite».
Le parole del neoSqualo: «Sono molto contento di essere arrivato a Oleggio e ringrazio la società, in
modo particolare il presidente Mauro Giani, per questa importante occasione. Mi metterò subito a
lavorare per essere a disposizione del coach e dare una mano ai compagni per poter giocare al meglio
questo finale di stagione».

Fonte: Ufficio stampa Oleggio Magic Basket.

Andrea Spera lascia Cecina

In casa Paradù Tuscany Ecoresort Basket Cecina arriva la risoluzione di contratto con Andrea Spera. Il pivot napoletano che era rientrato nel roster rossoblù da poche giornate dopo l’infortunio che lo ha tenuto lontano dal parquet per circa 1 mese, ha chiesto di poter interrompere la sua collaborazione con la società cecinese per motivi personali e la società ha acconsentito alla richiesta come in occasioni precedenti, privilegiando la motivazione del giocatore e ribadendo che preferisce non trattenere chi non sente più sua la maglia rossoblù. Nell’ultima partita disputata con la maglia Paradù Tuscany Ecoresort, Spera ha chiuso con 2 punti in 8 minuti di impiego sul parquet con 3 rimbalzi catturati e 2 palle perse. La società ha concesso il via libera al giocatore con l’unica clausola della non tesserabilità presso un’altra formazione appartenente allo stesso girone. Ad Andrea, che resta di proprietà della società cecinese, gli auguri per un finale di stagione all’altezza delle sue aspettative.

Coach Meo Sacchetti con la Vanoli Cremona sino al 2022


La Vanoli Basket Cremona comunica con grandissima soddisfazione di aver trovato nelle scorse settimane l’accordo con coach Meo Sacchetti per il prolungamento del suo contratto sino al 30 giugno 2022. Arrivato a Cremona nell’estate del 2017 e diventato poco dopo C.T. della Nazionale Italiana, “Meo” è il condottiero che ha appena portato la Vanoli Cremona alla conquista del primo storico trofeo, la Coppa Italia di Legabasket, ed attualmente al 3° posto in regular season, dopo la semifinale di Coppa Italia e l’8° posto centrando l’accesso ai playoff scudetto della passata stagione, con un bilancio complessivo di 31 vittorie e 26 sconfitte (54,3%) sulla panchina biancoblu, il migliore per un allenatore della Vanoli in Serie A.

ALDO VANOLI: “Meo è una persona speciale, più di un allenatore per la Vanoli Cremona. Il suo carisma mi affascinò da subito, ed un anno e mezzo dopo mi affascina sempre di più. Sono felicissimo che voglia restare con noi ancora più a lungo”.

DAVIDE BORSATTI: “La Coppa Italia appena conquistata è la ciliegina sulla torta del grande lavoro di Meo. Con lui alla guida vogliamo gettare le basi per un percorso di crescita nel segno della continuità”.

MEO SACCHETTI: “Ho firmato ancora prima della vittoria in Coppa Italia. Alla Vanoli si può lavorare bene, con Cremona ho un feeling speciale, sono contento di prolungare la mia permanenza qui”

Fonte: Ufficio Stampa Cremona.

LiAngelo Ball rivela che i London Lions erano interessati a lui

Nella preview del prossimo episodio di Ball in the Family, LiAngelo Ball ha rivelato di aver attirato l’interesse dei London Lions, club che milita nella British Basketball League.

Nonostante i dettagli siano ancora sconosciuti, almeno fino all’uscita del prossimo episodio, si può comunque dedurre che l’affare non sia andato in porto dato che la vicenda registrata nell’episodio risale a fine novembre, ma attualmente Ball è ancora senza contratto.

Proprio a novembre, Shams Charania aveva riportato la notizia secondo cui Ball aveva intenzione di cercare un contratto in NBA G League.

Sempre riguardo al futuro della guardia 20enne, nello scorso episodio del reality show si può notare il fratello Lonzo Ball che consiglia a LiAngelo di cercare un contratto in Europa piuttosto che andare in G League.

Fonte: Ball in the Family.

Pistoia ufficializza il ritorno di Andrea Crosariol

OriOra Pistoia comunica che, in data odierna, è stato perfezionato l’ingaggio del giocatore Andrea Crosariol, proveniente dalla Bakery Piacenza. Centro di 210 cm per 114 kg, Crosariol ha già vestito la casacca biancorossa nella stagione 2016/17, nella quale collezionò (fra regular season e playoff) 33 presenze, mettendosi in luce come uno dei migliori giocatori italiani dell’intera serie A. Chiuse infatti l’annata a 10.3 punti, quasi 6 rimbalzi e 1.6 assist di media a partita, risultando elemento fondamentale nello scacchiere dell’allora coach Vincenzo Esposito.
Nato a Milano l’11 novembre 1984, disputa il settore giovanile fra Padova, Piove di Sacco e Treviso, prima di trasferirsi (nel 2001) per cinque anni negli Stati Uniti, dove completa la propria formazione cestistica. Tornato in Italia, la Benetton lo gira in prestito alla Virtus Bologna: con le V nere gioca per una stagione e mezza, poi passa (sempre in prestito) a Roma per un breve periodo e da qui ad Avellino, con cui disputa anche l’EuroLeague. Uscito dal contratto con Treviso, si lega nuovamente a Roma: rimane nella capitale per tre anni, in cui colleziona 76 presenze in serie A, giocando ancora l’EuroLeague. Nel 2012/13 passa a Pesaro, sempre nella massima serie, poi, nell’estate successiva, si trasferisce (per la prima parte di stagione) in Germania, nelle file dell’Oldenburg. A febbraio rientra in Italia: si accorda con Venezia, con cui disputa 12 partite in serie A, conquistando una comoda salvezza.
Chiusa l’esperienza in Laguna, riparte dall’estero anche per la stagione 2014/15: firma infatti con i polacchi del Włocławek, con cui non riesce a raggiungere i playoff. Nel 2015/16 torna comunque nuovamente in Italia, firmando in A2 con la Viola Reggio Calabria, sfiorando i playoff. Rimasto senza squadra (in estate si allena con l’Eurobasket Roma), approda a Pistoia, da aggregato, nel mese di ottobre 2016 per sostituire l’infortunato Marcus Thornton: viene firmato dopo appena tre giorni dai biancorossi, con cui disputerà la miglior stagione della sua carriera.

Passato a Cantù nell’estate del 2017, gioca con i brianzoli 22 partite, conquistando la semifinale di di Coppa Italia, l’accesso ai playoff e mettendo a referto 8 punti e quasi 4 rimbalzi in 22 minuti di media sul parquet.
Terminata l’esperienza canturina, riparte, nello scorso mese di agosto, dalla A2: si accorda con la neopromossa Bakery Piacenza, con cui, in questa prima parte di stagione, ha collezionato 21 presenze, viaggiando a una media di 12.3 punti, 7 rimbalzi e 2.7 assist di media a gara.

Fonte: Ufficio Stampa Pistoia Basket.

VL Pesaro: ufficiale la firma di Mark Lyons

La Vuelle annuncia la firma di Mark Steven Lyons, play/guardia di 185 cm., nato a New York il 4 luglio 1989.

La carriera:

Dopo 3 stagioni a Xavier (College) e una senior ad Arizona, nel 2013, lo stesso anno ha partecipato al torneo di Portsmouth e alla Summer League NBA con i Toronto Raptors.

Nel 2013/2014 è iniziata la sua carriera prevalentemente europea. Prima in Francia (Roanne), poi in Croazia (KK Zara). L’ anno successivo ha vestito la maglia di Ironi Nahariya (Israele). Ancora Isralele (Maccabi Rishon.Le Zion) nella stagione 2015/2016. Inizio 2016/2017 in Turchia (Usak Sportif) poi in Israele con l’ Hapoel Tel Aviv. Ancora in Turchia, l’ anno seguente (Gazantiep), poi in Russia (VTB con Enisey) per terminare la stagione.

Fino al 1° febbraio scorso Lyon è stato in forza a Al Riyadi Beirut (Libano).

La società ha subito avviato le pratiche per l’ ottenimento del visto.

Fonte: Ufficio stampa VL Pesaro.

Fabriano ingaggia Stefano Marisi

La Janus Basket Fabriano S.S.D.R.L. è lieta di comunicare di aver siglato un contratto che la legherà a Stefano Marisi fino al termine della stagione 2018/2019. Playmaker di 190 cm per 87 kg, si metterà a disposizione di coach Fantozzi dalla giornata di domani.

Nato a Forlì il 03/02/1983, Marisi è cresciuto cestisticamente con la maglia della storica Virtus Bologna, vestendo successivamente le casacche di Trapani e Capo D’Orlando. E’ proprio con la maglia dell’Orlandina che nell’annata 2004/2005 coglie la vittoria della Coppa Italia di LegaDue e la promozione nella massima serie. Sceglie di tornare nella sua Emilia, a Bologna, dove per due stagioni partecipa al campionato di Serie B2. Un’annata in Serie B1 a Porto Torres, poi Trieste e Sant’Arcangelo di Romagna, compagine con la quale vince il campionato di Serie B2 2010/2011 grazie anche al suo contributo da 5,5 punti di media e 3,2 rimbalzi. Il tour d’Italia di Stefano Marisi è proseguito poi con Monfalcone nel 2011/2012 (dove è compagno di squadra di Stefano Tonut, ex campione d’Italia con la Reyer Venezia), Costa Volpino in Serie B l’anno successivo e la Cestistica Bernalda. Nel 2015/2016 è a Martina Franca (sempre in Serie B, compagno di squadra dell’Ivan Morgillo che ritroverà a Fabriano), dove chiude a 5,4 punti per gara conditi da 4 rimbalzi e 2 assist. Nella stagione 2016/2017 veste la maglia dell’Eagles Basket Palermo prima di sposare il progetto Basketball Lamezia: coglie prima la promozione con i gialloblu dalla Serie C Silver alla Serie B, poi la riconferma nel roster. Dopo la rinuncia al campionato della società lametina eccolo diventare un nuovo tassello del roster biancoblù.

Il commento del DS Simone Lupacchini sul nuovo acquisto: “Il nostro obiettivo era quello di cercare un giocatore che potesse consentirci di allungare il roster. Stefano, per esperienza e leadership, era il profilo che faceva al caso nostro. Si è messo subito a disposizione con entusiasmo e oltre ad essere un giocatore di lunga e provata esperienza a tutti i livelli, è anche un’ottima persona.”

La società intende porgere a Stefano Marisi il più caloroso benvenuto nella città della carta ed augurargli le migliori soddisfazioni con i colori biancoblù.

Legnano in attesa della risposta di Marco Laganà

Secondo Spicchi d’Arancia Legnano ha formulato un’offerta per Marco Laganà , che sarebbe in uscita da Ravenna dopo l’arrivo di Tommaso Marino . Il giocatore è sotto contratto con i romagnoli anche per la prossima stagione, andrebbe quindi a Legnano in prestito fino al 30 Giugno.
In 21 partite Laganà ha messo insieme medie di 11.5 punti, 4.3 rimbalzi e 1.9 assist, ma tirando con appena il 35% dal campo.

Jesi valuta la posizione di Kevin Dillard, tra i possibili sostituti il figlio d’arte David Stockton

Spicchi d’Arancia rivela che Jesi starebbe pensando a sostituire Kevin Dillard , playmaker che viaggia con medie di 16.5 punti, 5 rimbalzi e 6.1 assist.
Tra i possibili sostituti ci sarebbe il figlio d’arte David Stockton , playmaker con il passaporto croato che ha iniziato la stagione con il Bayreuth in Germania.

Michele Antonutti sul mercato, il ds Gracis: Una scelta sofferta e dolorosa

Andrea Gracis, ds della De’Longhi Treviso, ha analizzato la situazione di Michele Antonutti per il Gazzettino: «Non c’è alcun problema nel rapporto nè con l’allenatore, nè con altri. Michele si è sempre comportato da professionista. Proprio per questo, sotto il profilo umano, la scelta è stata sofferta e dolorosa».

Si è parlato di difficoltà di rapporti con coach Max Menetti già dall’estate 2014. Ancora Gracis: «Non conosco la situazione allora, ma Menetti ad inizio stagioni non ha posto alcun veto su Antonutti».

Michele Antonutti è quindi sul mercato, con contratto in scadenza nel giugno 2019. Il giocatore è rappresentato dall’agenzia di Riccardo Sbezzi.

Al momento, a Sportando non sono state confermate le voci verso Udine, Virtus Roma e Montegranaro.

Marshon Brooks si accorda con Guangdong per rimpiazzare Malcolm Delaney

L’ex Olimpia Milano Marshon Brooks è diretto nuovamente in Cina dove ha trovato l’accordo con Guangdong, secondo quanto riferito a Sportando.
La squadra cinese ha preso Brooks, che ha iniziato la stagione ai Memphis Grizzlies, per rimpiazzare Malcolm Delaney che ha terminato la sua esperienza cinese.
Delaney chiude in Cina con 19.4 punti, 6.1 rimbalzi e 5.6 assist.