Basket rumors

Scegli una data

Sean O’Mara si accorda con l’Osaka Evessa

L’Osaka Evessa ha ufficializzato l’ingaggio dell’ala Sean O’Mara.


L’ala da Xavier nella sua stagione da rookie ha giocato nel campionato finlandese, mettendo insieme medie di oltre 17 punti, 7 rimbalzi e 2 assist.

Il Polpharma Starogard firma il big man Keanau Post

Il Polpharma Starogard ha ufficializzato l’accordo con il big man Keanau Post:


Lo scorso anno il centro uscito da Missouri ha messo insieme medie di 14.9 punti, 10 rimbalzi e 1.8 stoppate nel campionato libanese.

Malik Dime, accordo con il Bornova Belediya

Malik Dime, esplosivo big man uscito da Washington, ha firmato con il Bornova Belediya, secondo quanto riferito a Sportando.
Nella scorsa stagione Dime si è fatto notare sia nel campionato bulgaro che in quello finlandese. In Korisliiga, giocando con l’Ura Basket, ha messo insieme medie di oltre 16 punti, 12 rimbalzi e 3 stoppate.

Metropolitans 92, in arrivo il colpo Briante Weber?

Secondo BeBasket, il Metropolitans 92 avrebbe già definito un accordo con il sostituto dell’infortunato Kendrick Ray. Il prescelto sarebbe Briante Weber, playmaker da VCU che dopo aver tentato per anni di sfondare in NBA sembra deciso a proseguire la sua carriera in Europa.

Lo scorso anno Weber ha disputato 13 partite con l’Olympiakos, mettendo insieme medie di 12 punti, 5.1 rimbalzi, 3.4 assist e 1.2 recuperi.

Fonte: BeBasket.

BK Ogre: accordo con il rookie James Batemon

Il playmaker americano James Batemon ha raggiunto un accordo per firmare il suo primo contratto da professionista con il BK Ogre in Lettonia, secondo quanto riferito a Sportando.

Batemon è un rookie appena uscito da Loyola Marymount University. Durante l’anno da senior, Batemon ha registrato una media di 16.4 punti, 3.1 rimbalzi e 3.6 assist a partita, cifre che gli sono valse la nomination nel quintetto ideale della West Coast Conference.

Juice Thompson firma a Gravelines-Dunkerque

Il Gravelines-Dunkerque ha annunciato ufficialmente la firma di Juice Thompson.

Il play attiva da Le Mans dove ha segnato 12 punti di media sia in BCL che in Jeep Elite.

Mornar Bar: Darington Hobson torna già in patria

Darington Hobson non giocherà con il Mornar Bar la prossima stagione. L’ex Torino è tornato in patria per motivi personali.

 

Olimpia Milano: Nemanja Nedovic operato al ginocchio

La Pallacanestro Olimpia Milano comunica che il giocatore Nemanja Nedovic si è sottoposto oggi ad intervento di pulizia del menisco del ginocchio destro.La Pallacanestro Olimpia Milano comunica che il giocatore Nemanja Nedovic si è sottoposto oggi ad intervento di pulizia artroscopica del ginocchio destro. Il giocatore ha avviato subito il suo percorso riabilitativo e verrà rivalutato nei prossimi giorni.

 

Fonte: Ufficio Stampa Olimpia Milano.

Partizan Belgrado: Jankovic sarà rinnovato e poi ceduto in prestito all’AEK Atene

Il Partizan Belgrado prolungherà il contratto di Stefan Jankovic per le prossime due stagioni e poi manderà il giocatore in prestito all’AEK Atene, secondo quanto riferito a Sportando.

Il prodotto di Hawaii ha giocato da pro sia alla Stella Rossa che al Partizan Belgrado.

Jankovic subirà lo stesso trattamento di Aleksej Nikolic, prolungato e poi ceduto in prestito a Treviso.

La news è stata anticipata da Basketballsphere.

Treviso, il sogno è Alessandro Gentile?

Più del nome di Archie Goodwin, il sogno della De’ Longhi Treviso sarebbe il ritorno in città di Alessandro Gentile, come riportato da La Tribuna. Il giocatore, rappresentato dalla stessa agenzia del neo-trevigiano Isaac Fotu, ha sul tavolo anche la proposta della Virtus Bologna, riportata ieri da Sportando.

Secondo La Tribuna, i costi dell’eventuale operazione Gentile per Treviso sarebbero tripli rispetto a quelli di Elston Turner, richiedendo uno sforzo importante alla neopromossa.

Fonte: La Tribuna.

Treviso, idea Archie Goodwin?

Idea Archie Goodwin per la De’ Longhi Treviso, al posto del tagliato Elston Turner. A riportare il nome dell’ex NBA (165 partite tra il 2013 e il 2017) sono il Corriere del Veneto e La Tribuna, con quest’ultimo quotidiano che riporta le parole del ds Gracis: “è uno dei moltissimi nomi che ci hanno proposto, non bisogna avere fretta”.

Fonte: La Tribuna.

Virtus Valmontone: Torna Manuel Carrizo

Virtus Valmontone è lieto di comunicare l’avvenuto accordo per il ritorno, in maglia bianconera, dell’atleta italo-argentino Manuel Carrizo.

Nato a Buenos Aires nel 1980, Carrizo era già stato a Valmontone nella stagione 2016/2017, quella della storica partecipazione alle Final Eight di Coppa Italia di categoria e ai play off che gli era valso fra i tifosi il soprannome di “Presidente”.

Con la maglia argentina ha disputato i mondiali Under 21 del 2001. Approdato in Italia, ha vestito le maglie di Sassari, Veroli, Venezia, Ferentino, Latina, Casalpusterlengo e Palestrina.

Nel corso della sua lunga carriera italiana, Carrizo ha vinto diversi campionati di B: Veroli (2007), Ferentino (2012), Latina e, da ultimo, Cassino (2018). E’ stato, inoltre, MVP della Coppa Italia di categoria 2012/2013, vinta con la maglia di Latina.

«Ho scelto di tornare – ha detto Carrizo – perché conosco la società che è molto seria. La squadra proverà ad essere competitiva, perché ho avuto come compagno di squadra il nuovo coach Alex Righetti e so quanto ci tiene e quanto è preparato. Ma soprattutto perché mi ha chiamato il G.M. Paolo Moretti con cui ho già lavorato insieme e ci lega un bel rapporto anche al di fuori dall’ambito della pallacanestro».

Con quali motivazioni torni a Valmontone?
«Le motivazioni sono sempre le stesse – ha aggiunto – la passione per questo sport e alla base di tutto ma soprattutto, per me, è una grande sfida provare a 39 anni ad essere in grado di competere con ragazzi molto più giovani, questo mi stuzzica tanto. Mi aspetto grande voglia di lavorare, di creare un bel gruppo che sarà, sicuramente, la nostra forza visto che giochiamo in un girone tanto competitivo. Mi aspetto di continuare ad imparare e di aiutare, con la mia esperienza, i più giovani. Ma soprattutto spero di raggiungere gli obiettivi che ci porremo con la squadra e di godermi ogni partita ed ogni allenamento perché amo giocare questo sport».

L’Atomeromu SE annuncia l’accordo con Cleanthony Early

L’Atomeromu SE ha ufficializzato l’accordo siglato con Cleanthony Early:

Visualizza questo post su Instagram

Cleanthony Early korábbi New York Knicks játékos érkezik Paksra. A 28 éves 203 centiméteres és 95 kg-os játékos a 2014-es drafton 34. kiválasztottként került az NBA-be, pontosabban a New York csapatához, ahol egészen 2016-ig szerepelt. 56 mérkőzésen lépett pályára és 4.3 pontot és 2.2 lepattanót átlagolt. Ezután az NBA D-ligájában szereplő Westchester Knickshez majd a Santa Cruz Warriorshoz igazolt, később pedig a Rio Grande Valley Vipersnél és a Tokyo Hachioji Bee Trainsnél is megfordult. Az ötödik légiósunk valószínüleg a jövőhét folyamán érkezik az Atomvárosba, ahol elkezdheti a beilleszkedést a csapatba és folytathatja a munkát a fiúkkal. #letsgoASE ❤️💙

Un post condiviso da Atomerőmű SE (@asekosarlabda) in data:


L’ala da Wichita State fu scelta al n.34 nel Draft NBA 2014

BG Gottingen: Arriva Elias Lasisi

Il BG Gottingen ha annunciato l’ingaggio di Elias Lasisi.
La guardia belga nella scorsa annata ha fatto registrare medie di 9.2 punti e 1.7 assist con Ostenda.

Kenny Boynton rimane in CBA, accordo con il Qingdao Double Star

Kenny Boynton ha firmato con il Qingdao Double Star, come confermato dal suo agente a Sportando.
Lo scorer da Florida viene da un’annata in CBA con Shenzen, dove si è fatto notare con medie di oltre 24 punti e 4 assist.

VL Pesaro: risolto il contratto di DeJuan Blair

La Carpegna Prosciutto basket Pesaro comunica che nella mattinata odierna si è vista costretta a risolvere il contratto preliminare sottoscritto con il giocatore DeJuan Blair.

La FIBA, infatti, ha confermato il provvedimento disciplinare di sospensione biennale nel rigettare il reclamo presentato dal giocatore stesso nella giornata di ieri.

La Federazione Internazionale ha così dettagliatamente documentato il regolare svolgimento del procedimento antidoping tenutosi a carico dell’ atleta. Così, purtroppo, è stato dato opportuno ed esaustivo fondamento alla improvvisa notizia giunta alla società il 19 scorso con cui la FIBA comunicava, unitamente al nullaosta richiesto già dal 7 agosto, l’esistenza di un provvedimento disciplinare pendente a carico di Blair e sino ad allora mai emerso.

Di fronte a tali inoppugnabili elementi, la società non ha potuto far altro che risolvere il rapporto per inadempimento, riservandosi nel contempo di promuovere ogni più opportuna azione a tutela della propria immagine e per il risarcimento del danno sofferto.

Immediatamente sono stati attivati numerosi contatti alla ricerca di un nuovo giocatore a copertura del ruolo.

 

Fonte: Ufficio Stampa VL Pesaro.

Kendrick Perry non giocherà con il Metropolitans 92 la prossima stagione

Kendrick Perry ha annunciato sui social che non vestirà la maglia del  Metropolitans 92.

Il giocatore infatti volerà a breve negli USA per operarsi al ginocchio.

Perry era arrivato in Francia dopo una stagione al Nizhny Novgorod.

 

Visualizza questo post su Instagram

It is with a heavy heart that I share with you all that due to unfortunate circumstances, I won't be participating this year with @metropolitans92. I'll be flying back to the US soon to possibly have another operation on my knee. While the news is obviously disappointing, I'm moving forward with clear eyes and a strong heart (Burkey reference…if you know, you know) and with a positive mindset. I want to personally thank everyone involved with Metro92 as they gave me an opportunity. Since the first day, they worked diligent with me and didn't rush me to do anything I wasn't comfortable doing, so for that I am extremely grateful. To my teammates, it was a pleasure getting to know you all for my short time here and I look forward to staying in touch and following you guys through the season. Please don't read this post and feel sorry for me because I'm not feeling sorry for myself. I'm ready to conquer this next challenge and get back to playing the game I love at a high level. This is just part of the process. As the greatest player of all time Allen Iverson once said "I'm going thru what I'm going thru cuz God told me to go thru it!" So with that being said, it's been real Paris. I'll be seeing you again real soon. But until then, the marathon must continue❗️ And best believe I'm still #CertifiedInPerson

Un post condiviso da Kendrick Perry (@kendrick3perry) in data:

La Virtus Bologna offre ad Alessandro Gentile un 1+2

La Virtus Bologna ha offerto ad Alessandro Gentile un contratto di un anno con una opzione per altri due anni, come confermato a Sportando.

Nel contratto sono tante le clausole che il giocatore dovrà accettare per tornare alle VuNere dove ha militato nel 2017-2018.

Le trattative proseguono ma potrebbero comunque concludersi alla fine della FIBA Basketball World Cup dove Gentile è impegnato con la maglia dell’Italbasket.

Dopo la stagione alla Virtus Bologna Gentile ha giocato con l’Estudiantes la passata stagione.

Cestistica Torrenovese, arriva Francesco Carlo Stella

Cestistica Torrenovese è orgogliosa di comunicare la firma di Francesco Carlo Stella, guardia/ala “under” classe 1999. Carlo Stella è un cestista in grado di fare la differenza sia nel pitturato che dalla lunga distanza, ed abbina il suo talento nella metà campo offensiva con l’applicazione difensiva.

Nato a Patti il 14 luglio 1999, Carlo Stella è un prodotto dell’Orlandina Basket con cui ha disputato tutta la trafila del Settore Giovanile. Già all’età di 15 anni è stato inserito nel roster della Nuova Agatirno, la squadra satellite della formazione paladina, con cui ha disputato la Serie D e – successivamente nel 17/18 – la Serie C Silver. In doppio tesseramento con l’allora Betaland Capo d’Orlando, Carlo Stella conta una presenza in Serie A 2016/2017 nella partita contro Cantù in cui catturò anche 2 rimbalzi. Nel 2017/2018 fa parte della SikeliArchivi Capo d’Orlando che disputa la Basketball Champions League andando a referto contro Tenerife e Gaziantep. Lo scorso anno in Serie C Silver con l’Orlandina LAB ha chiuso ad 8.4 punti di media ed un high stagionale di 20 punti nelle due partite contro il Minibasket Milazzo.

«Siamo felice di aver messo in roster un cestista come Carlo Stella – afferma il presidente Piero Natoli – perché un giovane con il suo talento potrà darci l’opportunità di lavorare sulle sue capacità, oltre a darci grande intensità durante la settimana di allenamenti. Sono sicuro – conlude Natoli – che Francesco si ritaglierà il suo spazio, sappiamo che è in grado di fare la differenza anche nelle partite che contano».