Basket rumors

Scegli una data

VL Pesaro: rinnovo biennale per Simone Zanotti

La Carpegna Prosciutto Basket Pesaro comunica di aver rinnovato il contratto con il giocatore Simone Zanotti. L’accordo è di durata biennale. A breve Simone vestirà la maglia della Vuelle per la terza stagione consecutiva. Nato a Torino il 31/12/1992, è alto 208 centimetri e ricopre il ruolo di ala grande.

Queste le sue prime parole dopo la firma sul nuovo contratto che lo legherà al club biancorosso per altre due stagioni: “Sono contento della fiducia della società nei miei confronti. Ci sono idee ambiziose, il progetto mi piace e sono orgoglioso di farne parte. A Pesaro sto molto bene e non vedo l’ora di tornare in campo. Nella prossima stagione voglio crescere ulteriormente per apportare il mio contributo alla squadra seguendo le indicazioni di Coach Repesa che ho avuto l’opportunità di conoscere e che mi ha fatto subito una bellissima impressione”.

Fonte: Ufficio Stampa VL Pesaro.

Etrusca San Miniato conferma Stefano Capozio

L’Etrusca 2020/2021 prende sempre più forma e dopo le conferme di Regoli, Ciano e Tozzi, arriva oggi, da parte del CDA dell’Etrusca, l’annuncio ufficiale che Stefano Capozio sarà ancora un giocatore della Blukart per la stagione 2020/2021. Stefano è ormai una bandiera dell’Etrusca e, nonostante la giovanissima età, può essere considerato un veterano della categoria, con quasi 130 partite giocate in serie B. Amatissimo dal pubblico biancorosso, Stefano è la conferma importante di un giocatore che incarna i valori del mondo Etrusca: un ragazzo che dal vivaio, tramite il duro lavoro in palestra, è riuscito a raggiungere il massimo campionato della società e rappresenta per tutti i ragazzi del settore giovanile un esempio, dentro e fuori dal campo, da imitare per riuscire un giorno a giocare in prima squadra. In più “Capo” è un giocatore fondamentale nella scacchiera di coach Barsotti, grazie alla vasta conoscenza del sistema difensivo e offensivo, l’impegno e la perseveranza che mette negli allenamenti settimanali e la capacità di mettersi a disposizione della squadra in ogni frangente. “L’Etrusca è casa mia da sempre e non ho avuto dubbi nel continuare il percorso che ho iniziato fin da piccolo qui” le prime parole dopo la conferma di Stefano Capozio “Quest’anno c’è una motivazione per chi come me ha vissuto la splendida stagione conclusa bruscamente: c’è la voglia di riprendere qualcosa che è stato interrotto e il forte desiderio di regalare il prima possibile alla nostra gente quelle emozioni. Mai come in questo momento sento il desiderio di tornare in campo, con la voglia di riprendere da dove siamo rimasti a febbraio e questa sarà una motivazione che mi spingerà a fare meglio dal primo giorno che rientreremo in palestra.”.

Con la conferma di Capozio, insieme a quelle di Tozzi, Regoli e Ciano, la squadra comincia a prendere sempre più fisionomia, in attesa di nuove conferme e nuovi arrivi che verranno comunicati nei prossimi giorni.

Fonte: Ufficio Stampa Etrusca San Miniato.

Bernareggio firma Federico Tosi

PALLACANESTRO BERNAREGGIO 99 comunica di aver raggiunto un accordo per il diritto alla prestazioni sportive per l’annata 2020/2021 del giocatore Federico Tosi.

Classe 2002, ala-centro di provenienza Olimpia Milano, Federico è stato diverse volte aggregato alla prima squadra per le partite di serie A anche nella sfida contro i campioni d’Italia della Reyer Venezia.

“Sono molto felice di intraprendere questo percorso con la maglia di Bernareggio e non vedo l’ora di iniziare e dare il massimo per ricambiare la fiducia nei miei confronti.” – le prime parole di Tosi.

“Sono 3 stagioni che cerchiamo di portare Federico a Bernareggio: dopo 2 tentativi a vuoto finalmente lui, la sua famiglia e la società di provenienza ci hanno scelto per poter continuare la sua crescita come giocatore” – ha dichiarato coach Cardani.

Fonte: Ufficio Stampa Bernareggio.

Nevezis: ufficiali gli arrivi dei prospetti NBA Abramo Canka e Ariel Hukporti

Il Nevezis ha annunciato gli arrivi in prestito di due prospetti NBA: Abramo Canka ed Ariel Hukporti.
Canka è stato firmato dal Lokomotiv Kuban che lo ha girato in prestito alla squadra lituana.
Hukporti, lungo classe 2002, invece sbarca al Nevezis dopo aver vestito la maglia di Ludwigsburg.

Trieste annuncia Devonte Upson

Allianz Pallacanestro Trieste completa il reparto lunghi per la stagione 2020/2021, ingaggiando con contratto “1+1” Zwencyl DeVonte Upson, statunitense originario di Augusta, classe 1993.

“Upson è un giocatore che abbiamo seguito fin dall’inizio del mercato – ha commentato Mario Ghiacci – non appena si è presentata l’opportunità gli abbiamo formulato la nostra offerta e mi piace sottolineare come l’abbia accettata immediatamente, a dimostrazione tangibile della sua voglia e del piacere di giocare per l’Allianz Pallacanestro Trieste”.

DeVonte Upson, è un’ala/pivot di 206 centimetri per 93 chili: dopo la high school con Harrison, ha giocato al college di Trinidad State per due anni, chiudendo la carriera accademica con i Southeastern Lions.
A livello professionistico l’esordio è in Svizzera, agli Starwings Basilea: in seguito, le tappe della sua carriera lo vedono in Finlandia (Helsinki Seagulls), poi con il Rapla e con lo Start Lublino, in Polonia. Nel 2019/2020, con il Prokom Gdynia, si mette in mostra in Eurolega e poi, trasferitosi in Francia, gioca con la maglia dello Strasburgo, in Pro A.

“DeVonte è un atleta dotato di ottime capacità di salto – ha dichiarato coach Eugenio Dalmasson – dinamico e agile. Lo seguivamo dall’inizio del mercato perché ha esattamente le caratteristiche che ci interessano per completare e dare ulteriore fisicità al reparto lunghi. Porta in dote un’esperienza europea in diversi campionati nazionali e in coppa. Sarà molto utile nelle combinazioni di quintetto che abbiamo in mente”.

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Trieste.

Il Panathinaikos saluta Nick Calathes

Dopo otto anni insieme, Nick Calathes saluta il Panathinaikos.
Il giocatore dal doppio passaporto greco-statunitense diventa temporaneamente free agent in attesa dell’annuncio da parte del Barcelona che lo ha firmato con un triennale.

Turk Telekom Ankara: piace Colton Iverson

Colton Iverson è finito nel mirino del Turk Telekom Ankara, secondo quanto appreso da Sportando.

Il centro arriva da una stagione in Russia con lo Zenit San Pietroburgo dove ha segnato 5.6 punti di media con 4.6 rimbalzi in EuroLeague e 7.9 punti con 4.4 rimbalzi in VTB League.
Il Turk Telekom Ankara giocherà in Basketball Champions League il prossimo anno.

Nicola Natali è un giocatore di Forlì

Pallacanestro 2.015 comunica di avere raggiunto un accordo con Nicola Natali, che indosserà i colori biancorossi nella stagione 2020/2021.

Ala di 202 cm nato a Firenze l’1 settembre 1988, Nicola torna a Forlì dopo le due stagioni giocate tra il 2011 ed il 2013, una delle quali con Sandro Dell’Agnello in panchina (era il 2012/2013 e “il Sindaco” chiuse a 7,9 punti e 3,8 rimbalzi di media in 30 partite). Cresciuto cestisticamente a Montecatini, nel 2005 comincia la sua carriera tra i senior con la maglia toscana, prima del passaggio a Trento, dove gioca tra il 2009 e il 2011. Dopo le due stagioni forlivesi, la sua carriera prosegue sempre in A2 a Barcellona Pozzo di Gotto e poi a Casale Monferrato, dove rimane tre anni fino al 2017, anno del salto in Serie A con la maglia di Varese. Con i lombardi gioca le ultime tre stagioni, raggiungendo i playoff di LBA il primo anno, la Final 8 di Coppa Italia e la semifinale di Fiba Europe Cup l’anno successivo, mentre nella stagione interrotta a causa dell’emergenza sanitaria è sceso in campo in 14 gare con una media di 9 minuti a partita.

Nicola ha indossato la maglia della Nazionale nelle formazioni Under 16 e Under 18, e nel 2013 è stato convocato per i XVII Giochi del Mediterraneo.

In attesa della conferenza stampa di presentazione ufficiale che si svolgerà prossimamente, Nicola sarà protagonista domani, 4 luglio 2020, alle ore 11:30 in una diretta sulle pagine Facebook (Pallacanestro Forlì 2.015) e Youtube (@PallForli) della Società. Con lui, il Presidente Giancarlo Nicosanti, il GM Renato Pasquali e coach Sandro Dell’Agnello.

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Forlì.

Vittorio Perticarini è il nuovo Direttore Sportivo del Derthona

Anni di Serie A, incarichi federali ed ora Vittorio Perticarini approda, con il ruolo di DS, alla Bertram Yachts Derthona.

LA CARRIERA – Marchigiano, classe 1963, Perticarini inizia da giovane a lavorare nel mondo della pallacanestro dove per oltre trent’anni è stato legato alla Sutor Basket Montegranaro rivestendo vari ruoli tra prima squadra nei tanti campionati di Serie A e settore giovanile.

Nel 2014 viene nominato Direttore Generale della Poderosa, sempre società della sua città Montegranaro, formazione allora militante nel campionato di Serie B Maschile, e della Scuola Basket Montegranaro. Con i marchigiani conquista la promozione in Serie A2 il 10 giugno 2017 in seguito alla vittoria per 74-64 contro la Co.mark Bergamo. Perticarini è stato poi Responsabile dell’area amministrativa e logistica oltre che Team Manager dello stesso Club fino allo stop imposto dal Covid. Ora alla Bertram Yachts Derthona è pronto ad iniziare un nuovo capitolo del suo lavoro.

ʺSiamo davvero contenti – afferma Marco Picchi, Amministratore Delegato di Bertram Yachts Derthona – che Vittorio Perticarini abbia accettato la proposta del Derthona Basket. Si tratta di una persona che vanta una grande esperienza nel mondo della pallacanestro e crediamo che, per le qualità umane e professionali che ha mostrato nel corso della sua carriera, rappresenti il profilo ideale per compiere quello step di ulteriore crescita che la società ha intenzione di attuare nel corso della prossima stagione sportivaʺ.

ʺRingrazio il Derthona Basket per l’opportunità concessami di fare parte di un progetto che – le parole del neo Direttore Sportivo Vittorio Perticarini – ha pochi eguali in ambito nazionale. Sono molto orgoglioso ed estremamente motivato nell’iniziare questa collaborazione. Il primo passo che andrò a compiere sarà confrontarmi, nel più breve tempo possibile, con tutti i vari responsabili per potermi immergere pienamente nella realtà del Derthona Basket. La prossima sarà una stagione particolarmente delicata e tutti noi dovremo essere estremamente attenti e pronti a superare le questioni e le cicatrici che, inevitabilmente, il dopo Covid-19 presenterà. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova annata affrontando le numerose e stimolanti sfide che ci attendonoʺ.

Fonte: Ufficio Stampa Derthona Basket.

Damiano Pilot confermato alla guida dell’Eurobasket Roma

Tanta voglia di tornare in palestra per Damiano Pilot: “Non vedo l’ora di poter ricominciare a lavorare, ripartendo da dove eravamo stati interrotti a causa del Covid. In questi mesi ci siamo adoperati per riconfermare dei giocatori che, nella passata stagione, hanno dimostrato di credere in questo progetto, per poi concentrarci su alcuni innesti che completassero il roster. Sarà una squadra giovane e con spiccate caratteristiche atletiche, per essere all’altezza di un campionato che ultimamente è diventato sempre più ‘fisico’. La prossima A2, per quello che si può pronosticare ad oggi, avrà delle gerarchie tutte da ridefinire, ovviamente escludendo quelle due tre squadre che sembrano essere, già ora, attrezzate per un campionato di vertice. Credo sia molto stimolante poter allenare in un campionato apparentemente così aperto, così come lo è allenare un gruppo in cui molti ragazzi sono nati nell’Eurobasket e sono tornati adesso, essendo cresciuti cestisticamente negli ultimi anni. Con lo staff tecnico, rinnovato in alcune figure, siamo già al lavoro da alcune settimane per programmare la ripartenza in vista della nuova stagione”.

“Questa conferma era la logica conseguenza alla promozione di Damiano, avvenuta durante lo scorso campionato – il commento del Direttore Generale, Cristiano Buonamici -. Conosciamo le sue potenzialità e siamo contenti di poter iniziare con lui questo nuovo percorso, sperando che possa essere ricco di soddisfazioni sportive”.

Fonte: Ufficio Stampa Eurobasket Roma.

Simone Bella resta all’Orlandina

Orlandina Basket comunica di aver confermato, per la stagione 2020/21, l’atleta classe 1996 Simone Bellan, che vestirà la casacca biancoazzurra per il terzo anno consecutivo.

L’ala originaria di Gorizia, nelle due stagioni precedenti in Sicilia ha elevato il suo livello di gioco, divenendo un beniamino del pubblico di Capo d’Orlando. Per lui, specialista difensivo, 6.5 punti e 4 rimbalzi di media durante la stagione 2018/19, con un incremento nei playoff a 7.33 punti con il 48% da tre punti e la ciliegina dei 16 punti in gara 2 di finale contro Treviso.

Lo scorso anno Simone, reduce da un infortunio che gli ha fatto saltare tutto il precampionato, ha fornito comunque ottime prestazioni, chiudendo con 7 punti di media in 20 partite giocate, oltre al solito furore agonistico che lo ha sempre contraddistinto sul parquet.

«Sono contentissimo – dichiara coach Marco Sodini – del fatto che Simone Bellan possa proseguire il suo percorso cestistico insieme a noi. Credo che soltanto gli infortuni lo scorso anno ne abbiano limitato la crescita e se l’avessimo avuto completamente efficiente anche i risultati della squadra sarebbero stati migliori.

Credo che lui incarni perfettamente i valori che vogliamo trasmettere come Orlandina, la sua volontà di combattere, competere sempre, ma anche migliorarsi.

Sarà uno dei cardini. Ovviamente gli chiederemo di accrescere la sua maturità, al fine di diventare un esempio di quello che vogliamo a livello di continuità, risultati, persone, giocatori.»

Fonte: Ufficio stampa Orlandina Basket.

Aurora Basket, ufficiale il ritorno di Antonio Valentini

L’Aurora Basket è lieta di annunciare di essersi assicurata per la prossima stagione sportiva le prestazioni di Antonio Valentini. Per il classe 1999 si tratta di un ritorno alla casa madre dopo l’esperienza della scorsa annata in quel di Senigallia.
Nato e cresciuto a Jesi e nell’Aurora Basket, Valentini ha fatto tutta la trafila delle giovanili con la maglia arancioblù crescendo anno dopo anno nei tanti campionati di Eccellenza disputati. Come per tutti i giovani virgulti jesini, il primo campionato senior che lo vede protagonista è la Serie D con la maglia della formazione satellite della Virtus 88 con cui, in due stagioni, viaggia sempre in doppia cifra, mettendosi in luce nell’ultima annata con oltre 13 punti di media.
L’anno seguente Antonio Valentini approda in Prima Squadra, giocando anche in C Silver con la maglia dell’Aesis ’98. Una doppia esperienza, questa, che, da un lato, gli ha dato la possibilità di collezionare i primi minuti da professionista e di imparare e crescere in allenamento giocando anche contro gli americani, dall’altro di consolidare il suo percorso naturale nei campionati regionali senior dove, sotto la guida dell’attuale assistant coach arancioblù Francesco Francioni, ha acquisito esperienza e consapevolezza.
Nella scorsa stagione: Antonio ha vestito la ca otta della Pallacanestro Senigallia, in Serie B, incrociando l’Aurora Basket; e rendendosi protagonista nel match di andata all’UBI Banca Sport Center, con un acuto che ha messo in discussione un match poi vinto dagli arancioblù. Buon tiratore sugli scarichi, difensore e dotato di ottima intelligenza cestistica, Antonio quest’anno, avrà doppie responsabilità: da un lato dovrà dare minuti di riposo importanti sia da playmaker che da guardia, dall’altro dovrà mettere in campo tutta la sua voglia ed energia dalla panchina.
“Sono veramente orgoglioso di poter vestire nuovamente i colori della mia città – commenta la guardia jesina –; allo stesso tempo sono consapevole del buon potenziale dei miei compagni e della nostra squadra. Inoltre – continua Valentini – sono sicuro che il pubblico sarà il solito fattore e ci darà una grande spinta durante tutta la stagione. Non vedo davvero l’ora di iniziare!”
“Per me è impossibile pensare ad Antonio e non fare un salto nel passato – commenta il Club Manager arancioblù Michele Maggioli –: è un ragazzo che conosco ormai da tanto tempo, da quando lui aveva 6/7 anni, abbiamo persino le foto insieme! Vederlo oggi stare in campo da adulto, con personalità, rende me, come tutta la società, molto felice: ci fa molto piacere e ci rende orgogliosi aver riportato a casa un altro ragazzo nato e cresciuto a Jesi. Inoltre – continua Maggioli – ha già ampiamente dimostrato di saper stare in campo: quest’anno avrà una bella responsabilità dovendo ricoprire due ruoli. A me piace molto Antonio, specie per la personalità che mette in campo ed è un ragazzo serio e con la testa sulle spalle. Sono molto felice anche di poter vedere e provare a contribuire quest’anno alla sua crescita quotidiana”.
Anche in questa nuova avventura in maglia Aurora Basket, Antonio ha scelto la canotta arancioblù numero 20; la guardia jesina verrà presentata lunedì 6 luglio alle 17,15 con la consueta conferenza stampa su Zoom insieme al playmaker arancioblù Noah Giacchè.

Virtus Arechi Salerno, è Lorenzo Tortù il primo riconfermato

È Lorenzo Tortù il primo riconfermato in casa Virtus

Non c’è due senza tre. Facile per cui intuire che era praticamente quasi scontato il rinnovo
contrattuale per un’altra stagione. La terza da vivere da protagonista. Nuovamente.
La Virtus Arechi Salerno, dopo l’ingaggio di Cardillo, è lieta di annunciare la riconferma dell’ala
classe 1993 Marco Tortù (202 cm). In due campionati disputati con il club blaugrana ha inanellato
numeri importanti, da perno indispensabile del quintetto. Nel 2018-19 ha concluso la stagione con
una media a partita di 15.3 punti (60% da due e 34% da tre), 8 rimbalzi e 1.5 assist, nel 2019-20
invece fino allo stop dei campionati stava viaggiando a una media di 15.5 punti (55% da due), 8
rimbalzi e 2.4 assist. Esattamente tutto quello che serve alla Virtus del futuro, un futuro durante il
quale Tortù potrà scrivere una pagina importante della società raggiungendo il traguardo dei 1000
punti (attualmente sono 880 in 60 gare).
In attesa di iniziare la scalata, l’ala della Virtus Arechi Salerno si gode la riconferma: “Volevo
assolutamente restare a Salerno e rimettermi in gioco, in Serie B non avrei accettato l’offerta di
nessun altro club. La Virtus e la città rappresentano la mia casa, vivo in un posto bellissimo” –
racconta Lorenzo Tortù (credit foto Prospero Scolpini) – “Purtroppo nell’ultimo campionato
abbiamo dovuto interrompere sul più bello il nostro cammino, ciò ha lasciato un grande rammarico
ma ha fatto nascere anche una voglia indescrivibile. Sono pronto per una grande stagione. Salerno
è una pizza prestigiosa, con dei tifosi calorosi che saluto, e la società ha ambizioni importanti”.
Ambizioni confermate dall’arrivo di Marco Cardillo: “Per un cestista è stimolante avere nella
propria squadra gente come Cardillo, il suo ingaggio credo confermi con i fatti la bontà del
progetto della società. Sono sicuro che non saremo inferiori a nessuno, ovviamente ora c’è la
curiosità di capire in quale girone verremo inseriti – prosegue Tortù -. Ad oggi, comunque, un po'
di club si sono già mossi in modo importante sul fronte mercato, tra questi direi soprattutto Rieti,
Sant’Antimo e la LUISS Roma. Mi aspetto, quindi, un livello molto simile a quello delle ultime
stagioni”.

La NBA al lavoro per organizzare una ‘Bolla’ per gli 8 team rimasti fuori da Orlando

Secondo ESPN, la NBA starebbe lavorando per organizzare una seconda ‘Bolla’, dedicata agli 8 team che non prenderanno parte al finale di stagione ad Orlando.
Il luogo individuato sarebbe Chicago. Gli 8 team potrebbero svolgere un mini training camp di circa due settimane, ed organizzare delle partite tra di loro.
Alcuni degli 8 team (Hawks, Cavs, Bulls, Knicks, Pistons, Warriors, Hornets e Timberwolves) preferirebbero la possibilità di allenarsi nelle proprie strutture, mentre Michele Roberts spinge affinché ci siano le stesse condizioni della bolla di Orlando.
La partecipazione non sarà obbligatoria, e molti addetti ai lavori ritengono che diverse star potrebbero decidere di non andare.

Fonte: Espn.

Saragozza, ufficiale il colpo Rasheed Sulaimon

Il Casademont Saragozza ha annunciato l’ingaggio di Rasheed Sulaimon.
L’ex Maryland ha firmato un contratto biennale.

La guardia viene da un’ottima annata per il JDA Dijon, con medie di 13.5 punti, 3.5 assist e 1.3 rubate tra Jeep Elite e BCL, tirando il 51% dal campo, il 47% dalla lunga distanza e il 78% dalla lunetta.

 

ALBA Berlino, ufficiali le partenze di Rokas Giedraitis e Makai Mason

L’ALBA Berlino, fresca vincitrice del titolo tedesco, ha annunciato le partenze di Rokas Giedraitis e Makai Mason, oltre a quella di Landry Nkoko, che si è già accasato alla Stella Rossa.
Secondo le nostre informazioni, Giedraitis ha già trovato un accordo con il Baskonia.

KK Cedevita Olimpija Lubiana, contratto pluriennale per il prospetto Dan Duscak

Il KK Cedevita Olimpija Lubiana ha ufficializzato l’accordo quadriennale siglato da Dan Duscak.

Il giocatore, che ieri ha compiuto 18 anni, viene da 3 anni con le giovanili del Real Madrid.

 

Umana Reyer, confermato Gasper Vidmar per la prossima stagione

L’Umana Reyer ha il piacere di comunicare il rinnovo dell’accordo con Gašper Vidmar che farà parte della prima squadra 2020/2021. Centro sloveno di 211 cm, nato a Lubiana il 14 settembre 1987, “Gapi” ha disputato 92 partite in due anni in orogranata contribuendo alla conquista del quarto scudetto, 2019, e della prima Coppa Italia, 2020, della storia del Club.

I titoli vinti con l’Umana Reyer si sommano al ricco palmarès di Vidmar che in carriera aveva già vinto un campionato Europeo con la Slovenia nel 2017, il bronzo agli Europei Under 20 di Izmir (2006), i titoli turchi nel 2008 e nel 2010, la Coppa del Presidente di Turchia del 2008 e del 2013, la Supercoppa turca del 2014, la Coppa di Turchia nel 2017 e la Coppa e la Supercoppa slovena nel 2010.

Uno dei beniamini della tifoseria reyerina per il suo grande agonismo e la sua generosità in campo, è un elemento molto importante nel roster di coach De Raffaele, per mentalità, fisicità e abnegazione.
Inoltre nell’aprile scorso Gasper e Katarina sono diventati genitori di Elena.

“E’ fantastico per me restare all’Umana Reyer – le parole di Gasper Vidmar – sono felice di vestire questa maglia per un’altra stagione. La cancellazione del campionato ha lasciato in me un po’ di dispiacere e sono contento di proseguire la mia carriera a Venezia. Alla Reyer c’è tanta chimica tra squadra e società, adoro i miei compagni, lo staff e tutto il management. Sono orgoglioso di far parte della storia del Club e di questa grande famiglia.

Venezia è una Città con tanta cultura di pallacanestro e siamo fortunati ad avere grandi tifosi che tifano sempre. E’ diventata la mia seconda casa ed è il posto dove crescerà mia figlia, sono molto contento che ci sia una nuova e giovanissima tifosa Reyer. Sono dunque grato al Club che mi ha sempre sostenuto e ha reso possibile tutto questo, alla Reyer si lavora bene perché ci sono grandi persone, ci vediamo presto!”.

Valencia, ufficiale il rinnovo di Louis Labeyrie

Il Valencia ha annunciato l’estensione del contratto siglata con Louis Labeyrie.

La power forward francese ha firmato fino al 2022, con opzione per un’altra stagione.

Labeyrie, scelto dai Pacers per conto dei Knicks al n.57 nel Draft NBA 2014, nell’ultima Eurolega ha messo insieme medie di 5.1 punti e 4.5 rimbalzi in 20 minuti.

 

Dinamo Sassari, ufficiale l’ingaggio di Kaspar Treier

La Dinamo Banco di Sardegna è lieta di comunicare che il giocatore estone di formazione italiana Kaspar Treier sposerà il progetto biancoblu. Classe 1999, 200 centimetri per 100 chilogrammi, Kaspar arriva in Sardegna dopo l’esperienza a Ravenna in A2, in vetta del Girone Est della regular season chiusa anticipatamente dall’emergenza Covid-19. In Romagna Kaspar ha scritto una media di 9.8 punti e 4.5 rimbalzi a partita, tirando con il 60% da due e il 40% dall’arco in 21 minuti di utilizzo medio. Giocatore dotato di buona fisicità, ha nel tiro dalla lunga distanza la sua arma in più.

Prospetto con ampi margini di crescita e un talento che l’ha portato in Italia, nel settore giovanile della PMS Moncalieri appena quindicenne permettendogli di acquisire la formazione italiana, l’estone classe 1999 rappresenta un investimento in ottica futura per il club di via Roma: fortemente voluto dal general manager Federico Pasquini e da coach Gianmarco Pozzecco, Kaspar sarà legato alla Dinamo per le prossime tre stagioni. Un cammino da percorrere insieme con l’ambizione e la voglia di lanciare l’ex Ravenna nella massima serie fin da subito, accompagnando il ragazzo nella crescita professionale e nel salto di categoria.

La carriera. Nato a Tartu, in Estonia, il 19 settembre 1999, Kaspar è cresciuto cestisticamente nella sua città natale nelle file dell’Erkmaa Korvpallikool. Nel 2014 attira le attenzioni del PMS Moncalieri: approdato in Piemonte inizia il suo percorso di crescita fisica e tattica. Conquista subito lo scudetto under 20, eletto miglior giocatore della manifestazione; debutta in prima squadra nella stagione 2016-2017 con cui chiude al primo posto del girone A di serie B, disputando anche la Coppa Italia. Nel 2017 arriva la chiamata della Poderosa Montegranaro dove resta due stagioni e debutta in A2; lo scorso anno ha disputato Supercoppa e regular season con l’OraSi Ravenna. Qui si è guadagnato minuti e spazio sul parquet chiudendo la stagione in vetta alla classifica del Girone Est. In maglia OraSi Kaspar ha scritto una media di 9.8 punti, 4.5 rimbalzi e 1.3 assist a partita.

Fonte: Sassari.

Molfetta ai saluti con Fabio Cuccarese

Dopo un anno e mezzo la Pavimaro Pallacanestro Molfetta saluta e ringrazia Fabio Cuccarese.
Arrivato a Molfetta nel dicembre del 2018, Fabio ha saputo subito farsi apprezzare con il suo
atletismo e le sue giocate spettacolari contribuendo alla promozione in Serie C Gold della passata
stagione, quest’anno non ha fatto mancare il suo apporto con oltre sette punti di media.
Ragazzo molto apprezzato e capace di infiammare il pubblico molfettese.
A Fabio va un grosso in bocca al lupo per il prosieguo di carriera.

Fiorenzuola Bees: Andrea Maggiotto è il primo confermato nel roster per il 2020/2021

Pallacanestro Fiorenzuola 1972 è felice di poter annunciare che anche per la stagione 2020/2021 Andrea Maggiotto farà parte del roster dei Bees.

Maggiotto, classe 1988, è arrivato a Fiorenzuola nella scorsa stagione dopo diverse stagioni con la maglia di Senigallia in Serie B ed è stato il top scorer in casa gialloblu con 18,4 punti/partita in Serie C Gold Emilia Romagna.

L’importante record in Serie C Gold Emilia Romagna nella stagione 2019/2020 (16 vittorie e 3 sconfitte, 1° posto in classifica prima della pandemia Covid-19) ha avuto il contributo prezioso da parte di Andrea, con la squadra gialloblu che ora mira ufficialmente alla promozione per meriti sportivi in Serie B.

Come riportato negli scorsi giorni, la richiesta di ripescaggio per la Serie B è partita da parte della società gialloblu in modo formale, con la graduatoria attuale che vede Fiorenzuola in una posizione che induce ad un cauto ottimismo generale.

UCC Assigeco Piacenza, ingaggiato Federico Massone

L’UCC Assigeco Piacenza comunica di aver raggiunto un accordo con Federico
Massone. Playmaker classe 1998, Federico inizia il suo percorso cestistico ad Aosta,
sua città d’origine, per poi trasferirsi prima ad Ivrea e quindi a Biella. Dopo una
parentesi con la maglia di Jesi nella stagione 2017-18, è tornato a Biella nell’ultimo
biennio dove si è ritagliato spazi importanti in cabina di regia.
“Sono entusiasta e grato dell’opportunità che l’Assigeco mi offre – afferma – coach
Salieri e tutta la società mi hanno cercato fin da subito con molto interesse e non
posso che esserne onorato. Avrò la possibilità di ritagliarmi spazio e fiducia in una
squadra giovane, aggressiva e motivata. Penso sia l’ambiente ideale per me e voglio
dare fin dal primo giorno il mio contributo ad un progetto che mi ha convinto da
subito”.
“Federico ha grande personalità ed è un regista di classe e talento – afferma coach
Stefano Salieri – palleggia sempre a testa alta e fa viaggiare la palla molto
velocemente. E’ anche bravo nell’affrontare il pressing. Un giocatore intelligente e
vivace in attacco, con tagli brucianti senza palla e assist in penetrazione. Mortifero
dalla lunga distanza, Federico è anche un difensore molto intenso con spiccate doti
atletiche”.
Federico sarà presentato alla stampa e ai tifosi sabato 4 luglio alle ore 18.00 presso il
Campus di Codogno.

Treviglio, ufficiale il ritorno di Mitja Nikolic

 

La Blu Basket 1971 è lieta di comunicare il ritorno a Treviglio dell’Ala slovena Mitja Nikolic,

Nikolic, già in terra bergamasca nella stagione 2018/19 (prima come iniziale sostituto dell’infortunato Jamal Olasewere, poi come effettivo in roster e protagonista dell’indimenticabile finale di campionato), ha sottoscritto un contratto annuale. Con la squadra allenata da Vertemati ha collezionato 14.64 punti di media in regoular season e 13.21 nei playoff.

Nato a Postumia (Slovenia) il 24/02/1991. Dopo le giovanili con le canotte di Slovan Lubiana e Olimpija Lubiana, inizia la carriera da professionista in Slovenia allo Slovan. Successivamente firma per 4 anni allo Zlatorog Lasko, mentre nella stagione 2013/14 si accasa al Rogaska (11 punti, 5,4 rimbalzi e il 37% da tre). Nel 2014 si trasferisce in Repubblica Ceca allo Slavia Praga (16 pt/media). Torna in patria in maglia Olimpija Lubiana, con la quale partecipa all’Adriatic League e all’Eurocup.

Prima dell’esperienza trevigliese, in Italia Nikolic aveva calcato il parquet della A2 con la gloriosa maglia della Fortitudo Bologna (10 partite, 24.5 minuti con 7.7 punti di media, 4.8 rimbalzi e 1.5 assist, con un high di 14 punti in 32′ nella vittoria della Effe a Ferrara) e quella di Casale Monferrato (31 punti tot. – 2,8 a gara). Il 29enne sloveno, a gennaio 2020, è stato tesserato da Roseto, dove ha disputato 9 partite con una media di 13.44 punti.

“Sono molto felice perché ritorno in quella che considero la mia seconda casa. Sono contento di riabbracciare la città e i tifosi. E’ stata una scelta molto semplice, sono sempre rimasto in contatto con coach Vertemati e quando mi ha chiamato io ho risposto immediatamente. Affronteremo una stagione sicuramente diversa dalle altre, dopo il lungo stop a causa del Covid qualcosa cambierà per tutti. Il mio obiettivo è quello di disputare un ottima stagione e disputare i play off”.

La Prealpina: Anthony Morse in arrivo a Varese con contratto annuale garantito

Secondo la Prealpina, Anthony Morse firmerà un contratto annuale garantito con Pallacanestro Varese.

Le parole di Andrea Conti confermano l’esito positivo della trattativa: “Ci siamo accordati per l’intera stagione anche alla luce dell’opportunità della cittadinanza italiana che potrebbe arrivare durante l’anno. Anthony ha le caratteristiche che ci servivano a costi accessibili, è una scommessa su un giocatore nel quale vediamo un buon potenziale”

Morse viene da una stagione con 18 punti e 7.3 rimbalzi in A2 con Imola.

Corriere dello Sport: Fortitudo, sarà Jordan Mathews il cambio degli esterni?

Dopo aver annunciato l’arrivo di Todd Withers, la Fortitudo Bologna lavora per trovare una guardia in grado di aiutare uscendo dalla panchina.
Per il Corriere dello Sport il nome giusto potrebbe essere quello di Jordan Mathews, 10 punti e 3 rimbalzi con il 38% da tre nella scorsa stagione a Cremona, agli ordini di coach Sacchetti.

Baskonia, in arrivo il colpo Alec Peters

Secondo Chema de Lucas, il Baskonia sarebbe vicino a firmare Alec Peters, ala grande reduce da una stagione con l’Anadolu Efes.
Quest’anno l’ex Valparaiso ha disputato 40 partite nelle varie competizioni, facendo registrare medie di 6.6 punti e 2.9 rimbalzi in 17 minuti, tirando con il 39% dalla lunga distanza.

Chieti firma Santiangeli

Dopo lo scoppiettante inizio mercato, con le firme del playmaker Alessandro Piazza e del centro Davide Bozzetto, la neonata Chieti Basket 1974 piazza un’autentica “bomba”. Ad aver sottoscritto un contratto di prestazione sportiva è infatti Marco Santiangeli, 192 centimetri, guardia/ala classe 1991 di Matelica (MC), recentemente nominato “miglior italiano” del campionato di A2 2019/20.

Santiangeli muove i primi passi nella squadra della cittadina del maceratese, che vanta ottime tradizioni, e si fa notare nella Serie C silver marchigiana a 16 anni, dove segna valanghe di punti al cospetto di giocatori esperti e con eccellente passato. Notato dalla vicina Fileni Jesi, dove operava anche l’attuale gm teatino Michele Paoletti, nel 2009 viene messo sotto contratto pluriennale e lanciato immediatamente in prima squadra in Legadue per farsi le ossa. Intanto entra anche nel giro delle nazionali giovanili, fino a diventare uno dei punti di riferimento della nazionale under 20 di Sacripanti che conquista la splendida medaglia d’argento a Spagna 2011. A Jesi, intanto, si fa presto largo anche in prima squadra fino ad arrivare ad essere leader nel 2015/16, quando gioca 33.3 minuti, a 15 punti di media e quasi 4 rimbalzi a gara. Nel 2016 cambia aria e approda a Scafati dove segna 8 punti di media in 24.6 minuti. Resta con i gialloblu anche l’anno dopo elevando i minuti medi a 26 ed i punti a 10. Nel 2018/19 c’è la grande soddisfazione di essere tra i protagonisti del ritorno della gloriosa Virtus Roma in A1, 24 minuti 6.4 punti. Lo scorso anno a Piacenza è tra i leader della squadra, con 30.6 minuti e 12.3 punti.

“Sono molto soddisfatto – ha riferito il patron Marchesani – di aver potuto mettere un giocatore di questo calibro a disposizione del nostro coach. Sicuramente la società ha dovuto fare uno sforzo non da poco per quella che sarà una sorta di ciliegina sulla tortadel nostro roster. E’ un giocatore che non a caso ha avuto la valutazione più alta tra gli italiani che hanno disputato l’ultimo torneo di A2 e ci darà una grossa mano a raggiungere l’obiettivo della salvezza. Insieme a Piazza e Bozzetto, sono già tre colpi importanti per una società nuova e neoiscritta. Adesso passiamo al mercato degli extracomunitari, provando a portare ai nostri tifosi dei profili altrettanto interessanti”. Santiageli vestirà la casacca teatina n.33.