Basket rumors

Scegli una data

OraSì e Marco Venuto ancora insieme

OraSì Basket Ravenna comunica di aver rinnovato il contratto per la prossima stagione con Marco Venuto. Il play friulano, nato il 24 ottobre 1985, ha chiuso il suo primo campionato in giallorosso con 5.2 punti, 2.2 rimbalzi e 3.2 assist in 25 minuti di media a partita.

“Abbiamo rinnovato con un altro giocatore della vecchia guardia – commenta il presidente Roberto Vianello – da affiancare a tutti quei giovani che abbiamo già contrattualizzato, per costruire quel mix di gioventù ed esperienza da cui vogliamo ripartire”.
“Sono contento di restare a Ravenna, mi sono trovato benissimo in una società solida, di cui condivido la mentalità e la voglia di migliorarsi anno dopo anno – aggiunge Marco Venuto – Sono carico e ho tanta voglia di ricominciare dopo un periodo di stop così lungo. Sappiamo che i nostri tifosi sono fondamentali e spero che la situazione generale possa migliorare, per tornare a giocare con loro sugli spalti”.

Fonte: Ufficio Stampa Basket Ravenna.

Alvark Tokyo: rinnovo per Kevin Jones

Gli Alvark Tokyo hanno deciso di rinnovare Kevin Jones.
L’ala forte arriva da una stagione da oltre 15 punti e 7 rimbalzi nella massima serie giapponese.

Visualizza questo post su Instagram

🏀2020-21season ALVARK TOKYO🏀 #5 ケビン・ジョーンズ選手との B.LEAGUE2020-21シーズンの選手契約の継続が決定いたしました。 . ◆#5 ケビン・ジョーンズ(Kevin Jones) 生年月日:1989年8月25日 出身地:アメリカ 出身校:ウエストバージニア大学 . 【#5 ジョーンズ選手コメント】 来シーズンもアルバルク東京でプレーする機会を与えて頂き本当に感謝しています。 昨シーズンは素晴らしいチームメートとプレーする事ができて楽しいシーズンでした。再び同じメンバーと共に戦える事を嬉しく思います。 ファンの皆さんに会える日を楽しみにしています。 新シーズンも応援よろしくお願いします! . . #アルバルク東京 #WE #ケビンジョーンズ #Bリーグ #basketball #🏀 #プロバスケ

Un post condiviso da アルバルク東京 (@alvark_tokyo) in data:

Julian Mavunga firma ai Toyama Grouses

Dopo tre stagioni ai Kyoto Hannaryz, Julian Mavunga ha firmato ai Toyama Grouses.
Il lungo arriva da una stagione da 19.4 punti ed 8.7 rimbalzi.

Visualizza questo post su Instagram

✨🏀選手契約基本合意🐔✨ ——————– このたび富山グラウジーズでは、#ジュリアンマブンガ 選手とのB.LEAGUE2020-21シーズンの選手契約が基本合意に達しましたので、お知らせいたします! . ■マブンガ選手コメント I am excited about this new journey with Toyama. I will give you my best and try to help the team and every player get better every day. Let's all fight together. Go! Grouses! 富山での新しい旅に大変興奮しています。 チームと各選手が毎日向上するための力になりたいですし、わたし自身も全力を尽くします。 常に共に戦っていきましょう!ゴー!グラウジーズ!. ——————– . #富山グラウジーズ #グラウジーズ #喰らいつけ #Bリーグ

Un post condiviso da 富山グラウジーズ (@toyamagrouses) in data:

Unics Kazan: ufficiale il rinnovo di Dimitris Priftis

Dimitris Priftis ha rinnovato con l’Unics Kazan.
Il coach greco ha messo nero su bianco un 1+1.

Brescia annuncia il ritorno di Christian Burns

Germani Brescia è lieta di annunciare il ritorno di Christian Burns, che sarà una delle pedine a disposizione di coach Esposito nella stagione 2020-2021. Burns, che ha già indossato la maglia della Leonessa nella stagione del ritorno in Serie A, ha firmato un contratto che lo legherà alla società biancoblu per una stagione e che prevede l’opzione anche per la successiva.

“Siamo molto felici del ritorno a casa di Christian – spiega Matteo Bonetti, patron della Leonessa -. È una persona che conosciamo bene e alla quale siamo molto legati. Siamo certi che ci potrà dare tanto: viene da un’esperienza importante a livello nazionale e internazionale con Milano, sappiamo che ha tanta voglia di dimostrare di poter essere ancora un giocatore determinante ed è questa l’ottica in cui è stata fatta questa scelta. Grazie alla Leonessa, inoltre, è diventato un giocatore italiano, importante anche per la Nazionale, e questo per noi è un ulteriore motivo di orgoglio: siamo sicuri che potrà fare molto bene”.

“Burns arriva per occupare il ruolo di cambio del nostro centro titolare – spiega coach Vincenzo Esposito -. Ha caratteristiche fisiche e tecniche ben precise e porta con sé un grande bagaglio di esperienza. Dotato di grande forza fisica, è in grado di poter marcare sia i 4 che i 5. Offensivamente, poi, è un giocatore che si può aprire sul perimetro per dare movimento alla palla e tirare da fuori”.

“Predisposto al gioco con buon ritmo, è un buon rimbalzista, anche in attacco – conclude l’allenatore della Germani -. Nel nostro scacchiere, andrà a sostituire un giocatore come Zerini, affiancato da altri due giocatori in un ruolo, quello di centro, che potrà interpretare anche come variabile al gioco d’area, agendo sul perimetro. Inoltre, è già stato a Brescia in passato e ha fatto bene. Anche se viene da due anni in cui non ha avuto tanto minutaggio, crediamo che sia il giocatore giusto da affiancare al nostro centro titolare”.

LA SCHEDA | Originario di Trenton (New Jersey), Christian Burns ha iniziato a giocare a basket alla Hamilton High School, nel New Jersey. Ha disputato il college prima presso la Quinnipiac University di Hamdem (dal 2003 al 2005), poi presso la Philadelphia University, dove aveva garantito 21.7 punti e 11.2 rimbalzi di media a partita nel suo ultimo anno, conquistando la palma di giocatore dell’anno di Division II.

Dopo aver partecipato al draft del 2007 senza essere scelto, inizia la sua avventura in Europa vestendo la maglia dei polacchi dell’AZS Koszalin nella stagione 2007-2008. Negli anni successivi gioca in Portogallo (Porto), Germania (Ulm), Ucraina (B.K. Ferro-ZNTU Zaporozhye) e Israele (Elitzur Natanya), prima di approdare in Serie A alla Sutor Montegranaro, chiamato nell’estate del 2012 da Sandro Santoro, Direttore Generale del club marchigiano.

La sua prima stagione italiana si chiude con 14.9 punti e 7 rimbalzi di media a partita, un bottino che permette alla Sutor di chiudere il campionato al 13/mo posto. L’estate successiva veste la maglia dell’Enisey Krasnojarsk, in Russia, poi entra a far parte del roster del Cez Nymburk, vincendo campionato della Repubblica Ceca e partecipando all’EuroCup.

Nella stagione 2015-2016 lascia l’Europa, indossando la maglia dell’Al Wasl di Dubai, poi decide di tornare in Italia, aprendo all’inizio del mese di novembre del 2016 la sua prima parentesi alla Germani Brescia, chiusa con 11.4 punti e 6.6 rimbalzi, fondamentali per la salvezza della squadra biancoblu nel suo primo anno in Serie A.

Ricevuto il passaporto italiano (i genitori della moglie Emma sono originari del Molise), nell’estate del 2017 approda a Cantù, dove fattura 14.2 punti e 10.0 rimbalzi, accaparrandosi il primo posto nella speciale classifica dei rimbalzisti del campionato.

L’exploit compiuto con la Red October gli vale la chiamata dell’Olimpia Milano, che lo firma nell’estate del 2018. Nella prima stagione trascorsa nel capoluogo lombardo, gioca in campionato 13′ di media a partita (4.7 punti e 3.4 rimbalzi), minutaggio che scende nella seconda stagione passata in biancorosso (7.6′ in campo, 2.2 punti e 2.1 rimbalzi). Decisamente marginale, invece, il suo utilizzo in Eurolega, considerato che nelle due stagioni europee dell’A|X Armani Exchange tocca il parquet solo in 18 circostanze.

A partire dall’estate del 2017, Burns ha collezionato 26 presenze con la maglia della Nazionale italiana, partecipando anche a EuroBasket 2017, disputato a Tel Aviv e Istanbul. La sua prima partita in azzurro risale al 29 luglio 2017 (contro la Bielorussia nella Trentino Cup), mentre la sua ultima apparizione con Italbasket è datata 2 dicembre 2018, giorno in cui la Nazionale affrontò l’Olanda sul cammino di qualificazione al Mondiale del 2019 e nel quale Burns confezionò una prova da 10 punti e 4 rimbalzi in poco più di 17′ di utilizzo.

Fonte: Ufficio Stampa Leonessa Brescia.

Jordan Crawford firma al Lokomotiv Kuban

Il Lokomotiv Kuban ha annunciato la firma di Jordan Crawford.
L’ex NBA arriva dal Brose Bamberg dove l’ultima stagione ha chiuso con 15.7 punti di media, 2.8 rimbalzi e 3.2 assist.

Trento-Alessandro Gentile: a giorni la separazione sarà ufficiale

Alessandro Gentile diventerà ufficialmente free agent tra qualche giorno, secondo quanto riferito a Sportando.

Le due parti hanno da tempo un accordo per risolvere il contratto in essere per la prossima stagione ed a breve l’ala azzurra sarà ufficialmente senza squadra.

Gentile lascia Trento dopo una sola stagione.

Intanto la voce Luca Campogrande come possibile innesto per Trento è stata smentita a Sportando.

Virtus Arechi Salerno, Pino Corvo: “Vogliamo essere nuovamente protagonisti”

Si scrive Virtus Arechi Salerno, si legge Pino Corvo. Un amore nato nel 2017, sin dal primo giorno. Un amore che si rafforza sempre di più stagione dopo stagione.

La prossima sarà la quarta in blaugrana per il direttore sportivo battipagliese: “Non mi sembrava giusto lasciare un’opera a metà. Ho rifiutato alcune offerte arrivate da categorie superiori perché la Virtus è un progetto nato anni fa con il presidente Nello Renzullo, che ringrazio per la fiducia e per le belle parole dette nei mei confronti, e con il sottoscritto. La società è ambiziosa e credo che si possa vivere una nuova stagione importantespiega Corvo (credit foto Prospero Scolpini) -. In un momento storico come quello attuale, dove la crisi economica si fa sempre più sentire, poter lavorare in sinergia con una società che programma e investe è decisamente importante. Investimenti che non verranno fatti solo sulla prima squadra ma anche sul settore giovanile, a stretto giro ci saranno novità sostanziali in tal senso”.

Intanto sono trascorsi appena pochi giorni dall’inizio della stagione 2020-21 e il puzzle della Virtus ha iniziato subito a prendere forma con l’arrivo di Marco Cardillo e la riconferma di Lorenzo Tortù: “Ammetto che già l’anno scorso provai a prendere Marco, poi però non fu possibile portare a termine la trattativa. Quest’anno, ancor di più, rappresentava la prima scelta della società, il giocatore da cui ripartire. Sono convinto del fatto che con lui e Tortù avremo un grosso impatto fisico in campo, sono due giocatori interscambiabili sia in difesa che in attacco. Ovviamente il nostro mercato non è ancora concluso, stiamo lavorando per un playmaker importante, per un esterno che ci dia dimensione perimetrale e per un lungo anticipa il diesse della Virtus –. Del resto anche nella prossima stagione vogliamo essere protagonisti, vogliamo provare a vincere più partite possibili. Ma alla fine toccherà al campo dire l’ultima parola. Ad ogni modo, al di là del momento attuale, diversi club si stanno comunque muovendo bene in questi giorni, su tutti direi Rieti e Taranto stanno costruendo dei roster competitivi. Non resta che aspettare e capire quali saranno i nostri futuri avversari”.

Fonte: Ufficio Stampa Virtus Arechi Salerno.

Udine annuncia Nazzareno Italiano

L’Apu Old Wild West Udine è lieta di annunciare l’ingaggio dell’atleta Nazzareno Italiano per la stagione 2020-2021.

Nato a Serra San Bruno (in provincia di Vibo Valentia) il 15 luglio 1991, Italiano vanta un curriculum di assoluto rilievo. Dopo le prime esperienze in Veneto con le maglie di Orfeo Padova, Patavium Petrarca e Pallacanestro Rovigo e i trascorsi toscani nell’Use Empoli e negli Angels Santarcangelo, nella stagione 2013-2014 l’ala piccola calabrese di 198 centimetri viene ingaggiata dalla Pallacanestro Piacentina con la quale centra la promozione in Serie A2. Il suo nome ha cominciato a circolare in fretta e nel febbraio del 2015 è arrivata la chiamata della Fortitudo Bologna (allora in Serie B). Con gli emiliani ha conquistato nuovamente l’A2 – e la SuperCoppa LNP -, sfiorando l’A1 e diventando un punto di riferimento per il team allenato dall’attuale coach bianconero Matteo Boniciolli. Dopo tre anni con la “Effe”, Italiano si è rimesso in gioco nel 2018 prima a Scafati e poi a Casale Monferrato, raggiungendo ancora una volta i play off. Nell’ultima stagione (a partire da dicembre) ha vestito la casacca della Cestistica San Severo: 12 gli incontri disputati, con 47 punti e 37 rimbalzi all’attivo, prima della “sosta forzata” causata dalla pandemia.

L’affiatamento con coach Boniciolli, l’esperienza maturata in A2, le indubbie doti tecniche e una buona dose di personalità completano il profilo dell’ala bianconera, che nel corso della sua carriera ha ricoperto con disinvoltura e incisività sia il ruolo di 3 che di 4. Quello del calabrese – che ha firmato un accordo annuale – è il terzo colpo di mercato messo a segno dall’Apu OWW Udine in pochi giorni dopo Joseph Mobio e Lodovico Deangeli.

Fonte: Ufficio stampa Apu Gsa Udine.

Il Resto del Carlino: C’è anche Strasburgo su Simone Fontecchio

Crescono le sirene estere per Simone Fontecchio: l’ex Milano, in uscita da Reggio Emilia, sarebbe seguito anche dai francesi di Strasburgo secondo quanto riportato da Il Resto del Carlino.

Sul giocatore era giunta la voce dell’interesse, nei giorni scorsi, dell’Alba Berlino, oltre a quello già noto della VL Pesaro.

Fonte: Il Resto del Carlino.

Il Piccolo: Trieste, idea Hugh Robertson

Completato il reparto lunghi con l’annuncio di Upson, per Trieste è tempo di rivolgere lo sguardo agli esterni, con la squadra giuliana a caccia di guardia e ala piccola titolari.

Secondo quanto riportato da Il Piccolo, un nome per il ruolo di 2 della squadra di Dalmasson è quello di Hugh Robertson, 30enne journeyman del basket europeo negli ultimi due anni in Belgio al Leuven. Nell’ultima stagione Robertson è stato capocannoniere del campionato belga, con 19.6 punti e 6.8 rimbalzi di media a partita.

Fonte: Il Piccolo.

Il Resto del Carlino: Baldi Rossi a un passo da Pesaro

Secondo il Resto del Carlino, sarà la Vuelle Pesaro a spuntarla nella corsa a Filippo Baldi Rossi, in uscita dalla Virtus Bologna.

I marchigiani dovrebbero così avere la meglio sulla concorrenza di Brindisi. Viene descritta come “ben avviata” anche la trattativa con Matteo Tambone, che ha clausola d’uscita entro il 10 luglio dal contratto con Varese.

Fonte: Il Resto del Carlino.

Il Fenerbahce ha provato a inserirsi su Prepelic, ma sarà Valencia

Klemen Prepelic sarà un giocatore del Valencia, ma la squadra spagnola ha dovuto fronteggiare un assalto dell’ultimo minuto del Fenerbahce secondo quanto riportato da Chema de Lucas.

Il club turco, che sarà allenato da quel Igor Kokoskov che guidò la Slovenia di Prepelic all’oro Europeo, ha provato a inserirsi nella trattativa con un’offerta economicamente superiore, ma lo sloveno in uscita dal Real Madrid ha mantenuto la parola data al Valencia, sua prossima destinazione.

Fonte: Chema De Lucas.

Alberto Chiumenti prolunga la sua storia con Ravenna

Il Basket Ravenna comunica di aver prolungato il rapporto con Alberto Chiumenti, che vestirà anche per il prossimo anno la canotta dell’OraSì.
Il lungo di Schio, nato il 1 luglio 1987, si appresta a giocare la sua quarta stagione a Ravenna negli ultimi cinque anni, nei quali ha collezionato 103 presenze in giallorosso tra campionato e coppe.
“Siamo contenti di avere Chiumenti ancora con noi – commenta il presidente Roberto Vianello – Per quello che ha dato a questa società e a questa città si può considerare uno di noi”
“Rimanere a Ravenna è stata una scelta di cuore – aggiunge Alberto Chiumenti – La società, la città e l’ambiente mi hanno dato tanto a livello umano. Ma anche a livello tecnico so con chi vado a lavorare, in una società seria dove le cose funzionano bene. Spero si possa ripartire con i tifosi, che sanno quanto io sia legato a questa maglia: sono certo che non ci faranno mancare il loro sostegno anche la prossima stagione, facendo sentire ai nuovi giocatori cosa voglia dire giocare a Ravenna”

Fonte: Ufficio Stampa Basket Ravenna.

Agribertocchi Orzinuovi: ufficiale l’accordo triennale con Marco Rupil

L’Agribertocchi Orzinuovi è lieta di annunciare un accordo triennale con Marco Rupil, guardia italiana di 192 cm, fino alla stagione 2022/2023.

Classe 2001 e nativo di Torino, Marco Rupil muove i primi passi nella palla a spicchi presso il College Basket Borgomanero, società con cui compie l’intera trafila giovanile disputando i campionati Under 16 e Under 18 “Eccellenza”. La stagione 2017/2018 vede la sua presenza in pianta stabile nella prima squadra del sodalizio piemontese (Serie C Gold), facendo registrare 14.2 punti di media a partita. Durante la scorsa estate accetta la proposta della Stella Azzurra Roma (Serie B), portando in dote 15.7 punti di media e 4.0 rimbalzi catturati ad ogni allacciata di scarpe. Coach Germano D’Arcangeli, in virtù del doppio tesseramento stipulato con Roseto (Serie A2), gli concede l’opportunità di esordire tra i professionisti, maturando 4.7 punti di media in 15 minuti di utilizzo.
Marco negli ultimi anni ha preso parte ai raduni della Nazionale Under 15 e Under 16, con cui ha partecipato al Festival Olimpico Estivo della Gioventù Europea in Ungheria (2017), sotto gli ordini di coach Antonio Bocchino.
Queste le parole di Alessandro Muzio, Direttore Sportivo dell’Agribertocchi Orzinuovi, dopo l’accordo con Marco Rupil: «Siamo molto contenti della firma di Marco Rupil. Secondo noi, è un giocatore di talento in grado di dare da subito una mano alla causa dell’Agribertocchi Orzinuovi, ma che lavorando per tre anni con coach Fabio Corbani ed il nostro staff tecnico potrà ancora crescere e migliorare. E’ un giocatore di talento, in cui crediamo, vista la lunga firma, con la testa sulle spalle, che ha voglia di fare carriera e di spingersi al massimo. Marco, una volta messo in campo, può dare. Ha fatto 10 punti contro l’Urania Milano, in una partita difficile di Serie A2 e mostrato grandi cose in Serie B, anche contro squadre forti come Palestrina. Siamo felici di completare il nostro pacchetto esterni con lui. Ringraziamo il College Basket Borgomanero per aver favorito il buon esito dell’operazione e ci auguriamo di continuare a collaborare con loro».
Marco Rupil commenta così la sua fresca firma con l’Agribertocchi Orzinuovi: «Sono molto soddisfatto di far parte di questo gruppo e credo che Orzinuovi sia il posto perfetto per crescere e maturare. Ora tocca a me sfruttare questa occasione».

Fonte: Ufficio Stampa Agribertocchi Orzinuovi.

Luca Di Chiara sarà il vice di Sorgentone al Chieti Basket

Nato nel 1981 e proveniente da Montegranaro, l’allenatore Luca Di Chiara sarà il nuovo assistente di Domenico Sorgentone alla guida del Chieti Basket 1974. Si tratta di un ottimo innesto nello staff teatino, dato che nel suo ruolo è tra le figure emergenti di maggiore affidabilità e professionalità in ambito nazionale.
Dopo le esperienze in entrambe le sponde della basket-town marchigiana, Sutor e Poderosa, Di Chiara è stato per tre anni valida spalla dei capo allenatori dell’Eurobasket Roma in A2, lavorando al fianco di Davide Bonora e Fabio Corbani.
“È stato tutto molto veloce – riferisce coach Di Chiara –, direttamente proporzionale alla voglia che avevo di tornare in campo. Di farlo, poi, in una piazza che potesse rappresentare non solo una sfida professionale, ma anche uno stimolo. Devo ringraziare la società, il patron Marchesani coach Sorgentone per avermi dato questa possibilità. Vedo determinazione e unità di intenti da parte di tutti, la base migliore per iniziare una nuova avventura. Il mio compito, ora, sarà quello di mettermi a completa disposizione, con gli obiettivi di farci trovare pronti in vista del campionato che ci attende, crescere in campo e provare a toglierci delle belle soddisfazioni, sperando che il pubblico di Chieti, che in questi anni è sempre stato l’uomo in più al PalaTricalle ma non solo, possa unirsi presto a noi”.

Fonte: Ufficio Stampa Chieti Basket 1974.

Eurobasket Roma, ecco gli assistenti: Crosariol e Zanchi

Ecco la prima “new entry” in Via dell’Arcadia: Andrea Crosariol, ex centro della nazionale ritiratosi un anno fa dal basket giocato, sarà il primo assistente per la stagione 2020/2021: “Sono molto contento di iniziare questa avventura con l’Eurobasket Roma, una società che conosco da tempo e della quale ho potuto apprezzare le dinamiche lavorative. Avrò modo di lavorare con Damiano, allenatore giovane ed estremamente preparato, che ho avuto modo di conoscere in passato e per il quale nutro molta stima. Ringrazio la società per la fiducia che ha riposto in me: sono davvero carico per questa stagione e sono desideroso di dare il mio massimo per aiutare la squadra da vice allenatore”.

Gradita conferma, invece, quella di Umberto Zanchi, che avrà modo di proseguire il proprio lavoro con coach Pilot: “Ricopro questo ruolo, ormai, da diversi anni ed è un vero piacere poterlo fare in un ambiente cui sono profondamente legato. Grande è l’entusiasmo e la voglia di ricominciare a lavorare, al fine di farci trovare pronti al primo appuntamento, in un campionato che conosciamo ma che, dopo l’interruzione forzata, può nascondere insidie ed al contempo grandi occasioni di rilancio. Ringrazio, quindi, la famiglia Buonamici, il GM Scatarzi e coach Pilot per la fiducia, convinto di poter fare sempre meglio”.

Fonte: Ufficio Stampa Eurobasket Roma.

Peristeri, accordo con Loukas Mavrokefalidis

Il Peristeri ha annunciato l’accordo con Loukas Mavrokefalidis che ha firmato un contratto 1+1.

L’esperto lungo arriva dal Promitheas Patrasso.

Anadolu Efes e Chris Singleton vicini al rinnovo

Chris Singleton e l’Anadolu Efes Istanbul sono vicini ad un accordo triennale che lo renderebbe uno dei giocatori di frontcourt più pagati dell’EuroLeague, secondo quanto riferito a Sportando da una fonte turca.

Singleton rimarrà all’Efes con cui quest’anno aveva registrato 7.8 punti e 4.4 rimbalzi a partita in EuroLeague tirando con il 45% da tre.

Nanterre ingaggia Alpha Kaba

Il Nanterre ha annunciato la firma di Alpha Kaba per le prossime due stagioni.

Il centro arriva da Boulazac dove segnato 8.8 punti di media con 8.6 rimbalzi.

VL Pesaro: rinnovo biennale per Simone Zanotti

La Carpegna Prosciutto Basket Pesaro comunica di aver rinnovato il contratto con il giocatore Simone Zanotti. L’accordo è di durata biennale. A breve Simone vestirà la maglia della Vuelle per la terza stagione consecutiva. Nato a Torino il 31/12/1992, è alto 208 centimetri e ricopre il ruolo di ala grande.

Queste le sue prime parole dopo la firma sul nuovo contratto che lo legherà al club biancorosso per altre due stagioni: “Sono contento della fiducia della società nei miei confronti. Ci sono idee ambiziose, il progetto mi piace e sono orgoglioso di farne parte. A Pesaro sto molto bene e non vedo l’ora di tornare in campo. Nella prossima stagione voglio crescere ulteriormente per apportare il mio contributo alla squadra seguendo le indicazioni di Coach Repesa che ho avuto l’opportunità di conoscere e che mi ha fatto subito una bellissima impressione”.

Fonte: Ufficio Stampa VL Pesaro.

Etrusca San Miniato conferma Stefano Capozio

L’Etrusca 2020/2021 prende sempre più forma e dopo le conferme di Regoli, Ciano e Tozzi, arriva oggi, da parte del CDA dell’Etrusca, l’annuncio ufficiale che Stefano Capozio sarà ancora un giocatore della Blukart per la stagione 2020/2021. Stefano è ormai una bandiera dell’Etrusca e, nonostante la giovanissima età, può essere considerato un veterano della categoria, con quasi 130 partite giocate in serie B. Amatissimo dal pubblico biancorosso, Stefano è la conferma importante di un giocatore che incarna i valori del mondo Etrusca: un ragazzo che dal vivaio, tramite il duro lavoro in palestra, è riuscito a raggiungere il massimo campionato della società e rappresenta per tutti i ragazzi del settore giovanile un esempio, dentro e fuori dal campo, da imitare per riuscire un giorno a giocare in prima squadra. In più “Capo” è un giocatore fondamentale nella scacchiera di coach Barsotti, grazie alla vasta conoscenza del sistema difensivo e offensivo, l’impegno e la perseveranza che mette negli allenamenti settimanali e la capacità di mettersi a disposizione della squadra in ogni frangente. “L’Etrusca è casa mia da sempre e non ho avuto dubbi nel continuare il percorso che ho iniziato fin da piccolo qui” le prime parole dopo la conferma di Stefano Capozio “Quest’anno c’è una motivazione per chi come me ha vissuto la splendida stagione conclusa bruscamente: c’è la voglia di riprendere qualcosa che è stato interrotto e il forte desiderio di regalare il prima possibile alla nostra gente quelle emozioni. Mai come in questo momento sento il desiderio di tornare in campo, con la voglia di riprendere da dove siamo rimasti a febbraio e questa sarà una motivazione che mi spingerà a fare meglio dal primo giorno che rientreremo in palestra.”.

Con la conferma di Capozio, insieme a quelle di Tozzi, Regoli e Ciano, la squadra comincia a prendere sempre più fisionomia, in attesa di nuove conferme e nuovi arrivi che verranno comunicati nei prossimi giorni.

Fonte: Ufficio Stampa Etrusca San Miniato.