Stefano Capozio resta all’Etrusca San Miniato

Stefano Capozio resta all’Etrusca San Miniato

L'Etrusca continua a puntellare il roster in vista della prossima stagione e oggi ufficializza uno dei rappresentanti più importanti, una colonna portante, della storia recente del sodalizio sanminiates

L’Etrusca continua a puntellare il roster in vista della prossima stagione e oggi ufficializza uno dei rappresentanti più importanti, una colonna portante, della storia recente del sodalizio sanminiatese: Stefano Capozio sarà ancora un giocatore dell’Etrusca nella stagione 2021/2022. “Capo”, classe 1998, ha ormai numeri da veterano in categoria nonostante la giovanissima età, avendo disputato tutti e sei i campionati di serie B con la maglia Etrusca. Cresciuto nel vivaio sanminiatese, dopo una parentesi con la Juve Pontedera, con l’esordio in serie C a 15 anni, dopo il rientro a San Miniato nel 2015, ha saputo ritagliarsi anno dopo anno un ruolo sempre più importante sotto la Rocca, grazie a grande spirito di sacrificio e forza mentale, riuscendo a ottenere sempre il massimo della fiducia da coach, staff e compagni di squadra. Stefano nell’ultima stagione ha giocato circa 13 minuti a partita, con 4 punti di media e tanto lavoro di sudore e sacrificio che le statistiche non mostrano, che lo portano ad essere una colonna portante dell’Etrusca del presente e del futuro e un perno fondamentale su cui costruire una squadra, avendo nel cuore e nella mente i valori e l’identità dell’Etrusca. “Sono contentissimo di rimanere a San Miniato che non solo è la mia casa, ma è un posto straordinario dove si può lavorare benissimo, in un ambiente che riesce sempre a far dare il massimo a tutti i suoi giocatori” le parole di Stefano Capozio dopo la conferma “Quella che sta per iniziare sarà la mia settima stagione consecutiva in serie B ed è un onore poterla affrontare ancora con la mia maglia biancorossa addosso. Sono inoltre felice che tanti dei compagni di viaggio della passata stagione abbiano deciso di continuare la nostra avventura insieme: è una squadra straordinaria che ha fatto grandi risultati e sono sicuro che sapremo ripetere un grande campionato, magari con la speranza di poter condividere le nostre gioie e le nostre emozioni con il pubblico del Fontevivo, che ci è mancato tanto in questa stagione. Un grande in bocca la lupo ai compagni di viaggio di questi anni che non ci saranno nella prossima stagione, dagli allenatori ai giocatori, sicuro che sapranno togliersi belle soddisfazioni anche lontani da San Miniato. In questi giorni ho conosciuto il nuovo coach Alessio Marchini e c’è stata subito intesa dal punto di vista tecnico e caratteriale e sicuramente saprà fare un  grande lavoro con tutti noi. Ci vediamo presto a Fontevivo!”.

Fonte: Ufficio Stampa Etrusca San Miniato.

Commenta