Rumors NBA

Scegli una data

Chicago Bulls: Denzel Valentine ancora fuori, potrebbe saltare diverse settimane

Secondo quanto riportato da K.C. Johnson, si allontana il momento del ritorno in campo di Denzel Valentine, swingman dei Chicago Bulls.
Valentine è alle prese con dei problemi alla caviglia, le sue condizioni saranno rivalutate tra due settimane.


Shaquille Harrison firmerà con i Chicago Bulls

Secondo quanto riportato da Shams Carania, i Chicago Bulls hanno trovato un accordo con Shaquille Harrison, play/guardia appena tagliato dai Phoenix Suns.
A fargli spazio dovrebbe essere Omer Asik.

Tegola per i Knicks, Kevin Knox rischia di stare fuori 4 settimane

Secondo quanto riportato da Shams Carania, Kevin Knox potrebbe perdere dalle 2 alle 4 settimane in seguito all’infortunio alla caviglia sinistra verificatosi durante la partita di stanotte.


Fonte: Shams Carania.

NBA G League Draft 2018: il riepilogo delle scelte

Ecco il riepilogo di tutte le scelte dell’NBA G League Draft 2018 che è andato in scena oggi alle ore 19 e che si è appena concluso. La prima scelta assoluta, senza particolari sorprese, è Willie Reed, ala/centro con cinque anni di esperienza in NBA, seguito dall’ex Houston Rockets Chinanu Onuaku. Tra i giocatori scelti troviamo diverse matricole interessanti, come Manu Lecomte, Daxter Miles Jr. Rob Gray. Da segnalare anche due prospetti europei: Alen Smailagic, prospetto serbo classe 2000 scelto dai South Bay Lakers e Darel Poirier, francese classe 1997 scelto dai Canton Charge e ceduto ai Capital City Go-Go. Tra le vecchie conoscenze del basket italiano troviamo Durand Scott, Michael Qualls LaQuinton Ross. Alla voce “figli e fratelli d’arte” troviamo Juwan Howard Jr. Jaleel Cousins. Tra i veterani eleggibili emergono DeJuan Blair e Hakim Warrick, mentre rimane undrafted Arnett Moultrie.

PRIMO GIRO

1. Willie Reed (Salt Lake City)
2. Chinanu Onuaku (Greensboro)
3. Tyler Nelson (Greensboro)
4. Alen Smailagic (South Bay)
5. Terrell Miller (Erie)
6. Aaron Epps (Northern Arizona)
7. Darel Poirier (Canton, ceduto a Capital City)
8. Terry Maston (Stockton)
9. Hakim Warrick (Delaware)
10. Jordan Howard (Santa Cruz)
11. Daxter Miles Jr. (Iowa)
12. Joe Kilgore (Windy City)
13. Jovan Mooring (Grand Rapids)
14. Durand Scott (Long Island)
15. Noah Allen (Capital City)
16. Roddy Peters (Northern Arizona)
17. Kentrell Barkley (Santa Cruz)
18. Jemerrio Jones (Santa Cruz)
19. Micah Seaborn (Grand Rapids)
20. Manu Lecomte (Agua Caliente)
21. Sanjay Lumpkin (Erie)
22. Jabari Craig (Long Island)
23. Marcus Marshall (Delaware)
24. QJ Peterson (Lakeland)
25. LeRon Black (Raptors 905)
26. Connor Burchfield (Austin)
27. Chris Wray (Westchester)

SECONDO GIRO

28. Justin Reyes (Salt Lake City)
29. Jahvari Josiah (Long Island)
30. Rob Gray (Fort Wayne)
31. Anthony Walker (Stockton)
32. Deion McClenton (Long Island)
33. Tavrion Dawson (Long Island)
34. Shawndre’ Jones (Canton)
35. James Demery (Salt Lake City)
36. A.J. Mosby (Northern Arizona)
37. DeAngelo Isby (Santa Cruz)
38. Mike Amius (Iowa)
39. Greensboro Swarm decidono di saltare la scelta
40. Jalen Hayes (Sioux Falls)
41. Marquez Letcher-Ellis (Fort Wayne)
42. Devon Bookert (Capital City)
43. Juwan Howard Jr. (Sioux Falls)
44. Colton Weisbrod (South Bay)
45. Tommy Hamilton (Erie)
46. Akil Douglas (Oklahoma City)
47. Lexus Williams (Texas)
48. Brandon Hollins (Grand Rapids)
49. Jaleel Cousins (Rio Grande Valley)
50. Gli Stockton Kings decidono di saltare la scelta
51. LaQuinton Ross (Northern Arizona)
52. Parker Jackson-Cartwright (Raptors 905)
53. Jordan Johnson (Austin)
54. Freddie McSwain (Westchester)

TERZO GIRO

55. Gli Stockton Kings decidono di saltare la scelta
56. I Greensboro Swarm decidono di saltare la scelta
57. Jordan Downing (Delaware)
58. John Bohannon (Maine)
59. Kanellos Garbis (Wisconsin)
60. Curtis Phillips(Memphis)
61. I Canton Charge decidono di saltare la scelta
62. Tyquan Rolon (Maine)
63. Duane Wilson (Maine)
64. Marvin Smith (Windy City)
65. Gli Iowa Wolves decidono di saltare la scelta
66. Jared Sam (Fort Wayne)
67. I Sioux Falls Skyforce decidono di saltare la scelta
68. I Long Island Nets decidono di saltare la scelta
69. I Capital City Go-Go decidono di saltare la scelta
70. Gli Agua Caliente Clippers decidono di saltare la scelta
71. I South Bay Lakers decidono di saltare la scelta
72. Gli Agua Caliente Clippers decidono di saltare la scelta
73. Bryson Scott (Raptors 905)
74. Casey Jones (Texas)
75. Elijah Brown (Grand Rapids)
76. Branden Jenkins (Rio Grande Valley)
77. Tyree Murray (Santa Cruz)
78. I Fort Wayne Mad Ants decidono di saltare la scelta
79. I Raptors 905 decidono di saltare la scelta
80. Nick Dixon (Austin)
81. I Westchester Knicks decidono di saltare la scelta

QUARTO GIRO

82. I Salt Lake City Stars decidono di saltare la scelta
83. I Greensboro Swarm decidono di saltare la scelta
84. Gli Stockton Kings decidono di saltare la scelta
85. Schnider Herard (Maine)
86. Michael Qualls (Wisconsin)
87. I Wisconsin Herd decidono di saltare la scelta
88. I Canton Charge decidono di saltare la scelta
89. I Texas Legends decidono di saltare la scelta
90. Kameron Rooks (Delaware)
91. I Santa Cruz Warriors decidono di saltare la scelta
92. Gli Iowa Wolves decidono di saltare la scelta
93. I Windy City Bulls decidono di saltare la scelta
94. Jalen Bradley (Lakeland)
95. Nino Johnson (Memphis)
96. I Capital City Go-Go decidono di saltare la scelta
97. I Lakeland Magic decidono di saltare la scelta
98. I South Bay Lakers decidono di saltare la scelta
99. I Rio Grande Valley Vipers decidono di saltare la scelta
100. Gli Oklahoma City Blue decidono di saltare la scelta
101. I Texas Legends decidono di saltare la scelta
102. Keshawn Liggins (Grand Rapids)
103. I Rio Grande Valley Vipers decidono di saltare la scelta
104. I Maine Red Claws decidono di saltare la scelta
105. I Fort Wayne Mad Ants decidono di saltare la scelta
106. I Raptors 905 decidono di saltare la scelta
107. DeJuan Blair (Austin)
108. I Westchester Knicks decidono di saltare la scelta

Miami Heat: Johnson, Waiters e Winslow out per la sfida con i Rockets

I Miami Heat hanno annunciato ben tre indisponibili per l’opener casalingo contro i Rockets. Si tratta di James Johnson, Dion Waiters e Justise Winslow.

Wayne Ellington invece sarà con il team, ma non ha ancora ricevuto il via libera per giocare.

Ancora nessun accordo tra NBA e NBPA per abbassare a 18 il limite di età per entrare nel Draft

Secondo quanto riportato da Adrian Wojnarowski, NBA e NBPA non riescono a mettersi d’accordo per abbassare a 18 l’età minima per dichiararsi al Draft NBA, e quindi chiudere l’era “One and done”.

Sarebbero due le richieste che la NBPA (tradotto> gli agenti) non vuole soddisfare, l’obbligo di fornire informazioni mediche a tutti i team, e di garantire la presenza alla Draft Combine.

Fonte: Wojnarowski.

Spurs: Dejounte Murray operato con successo al ginocchio

Secondo quanto riportato da Shams Charania, il giocatore dei San Antonio Spurs Dejounte Murray è stato operato con successo al ginocchio per riparare il legamento crociato anteriore.

Fonte: Shams Charania.

Lakers: ingaggiato Johnathan Williams con un two-way contract, tagliato Travis Wear

I Los Angeles Lakers hanno ufficialmente ingaggiato il rookie Johnathan Williams con un two-way contract. I Lakers hanno inoltre tagliato Travis Wear che verrà rimpiazzato dal prodotto di Gonzaga.

Williams aveva partecipato al training camp proprio con i Lakers ma era stato tagliato due giorni prima dell’inizio della regular season.

Fonte: Los Angeles Lakers.

Kings, in arrivo Troy Williams con un two-way contract

Come riportato da Michael Scotto di The Athletic, i Sacramento Kings firmeranno l’ala Troy Williams con un two-way contract nelle prossime ore. Nella scorsa stagione, Williams si era diviso tra gli Houston Rockets e i New York Knicks. Durante la off-season, Williams aveva firmato con i Pelicans ma era stato successivamente tagliato nel corso della preseason.

Fonte: Michael Scotto.

Tyler Hansbrough diretto agli Zhejiang Golden Bulls

Futuro ancora in Cina per Tyler Hansbrough che ha trovato un accordo con gli Zhejiang Golden Bulls, secondo quanto riferito a Sportando. L’ala che vanta oltre 400 partite in NBA ha vestito la maglia di Guangzhou lo scorso anno segnando 20.8 punti di media con 9.9 rimbalzi.

L’ultimo anno di Hansbrough in NBA è stato nel 2015-2016 quando ha vestito la canotta dei Raptors.

Pat Riley parla alla squadra: Per ora non prenderemo Butler

Pat Riley, presidente dei Miami Heat, ha parlato alla squadra dei rumors su Jimmy Butler.

Riley ha detto ai giocatori che per il momento non proverà più a prendere Jimmy Butler dopo che la trade con i Timberwolves è naufragata ad un passo dall’accordo.

Riley si è scusato con la squadra per i tanti rumors di mercato che sono emersi nelle ultime settimane.

“Il fatto che ci abbia parlato ci ha calmati” ha detto Goran Dragic, che era uno dei nomi potenzialmente coinvolti nella trade. “Tutti ne parlano, me compreso. Ma voglio concentrarmi solo sul mio lavoro. Ma queste voci alla fine un po’ ti condizionano. Io voglio rimanere qui. Mi piace Miami. Così quando Riley si è presentato all’allenamento e ci ha parlato ho sentito un po’ di sollievo. Questo non significa che in futuro non possa accadere una trade. Ma noi dobbiamo fare il nostro lavoro ed essere professionali” ha aggiunto Dragic.

Fonte: Miami Herald.

NBA G-League: nasce il Select Contract, cinque mesi a $125.000 per tutti i prospetti di almeno 18 anni

Importante novità annunciata dalla NBA G-League.

Nasce, dalla prossima stagione, il cosiddetto “Select Contract” riservato a tutti i prospetti di almeno 18 anni che non hanno i criteri per entrare al draft ma preferiscono diventare subito pro dopo l’high school.

Il contratto sarà di $125.000 dollari per cinque mesi di stagione.

Il contratto prevede anche un programma di crescita delle skills dei vari giocatori.

I giocatori che avranno 18 anni entro il 15 settembre potranno firmare uno dei Select Contract e non c’è alcun massimo di età per i giocatori per firmare il Select Contract.

Non è possibile firmare il Select Contract se un giocatore è passato attraverso il draft NBA.

Fonte: NBA G-League.

Nuggets: rinnovato il contratto di coach Michael Malone

I Denver Nuggets hanno ufficialmente annunciato il rinnovo pluriennale del contratto con coach Michael Malone.

I Nuggets iniziano stanotte la loro regular season contro i Los Angeles Clippers.

Fonte: Denver Nuggets.

Kevin Garnett si schiera dalla parte di Butler: Glen Taylor non capisce un caz*o di pallacanestro

Kevin Garnett ha usato parole dure nei confronti di Glen Taylor, proprietario dei Timberwolves.

KG ha difeso Jimmy Butler.

“Capisco perfettamente Butler. E sono dalla sua parte. Sta trattando con Glen, che di basket non capisce un cazzo. Sa come fare soldi ma non sa nulla di pallacanestro. Non direi proprio che ha una mentalità da cestista”.

Fonte: ESPN.

Knicks, Perry conferma che il mancato rinnovo di Porzingis è per motivi di “flessibilità economica”

I Knicks non hanno prolungato il contratto di Kristaps Porzingis. Il lettone, al momento fuori per infortunio, sarà restricted free agent dal prossimo primo luglio quando i Knicks faranno di tutto per tenerlo in squadra. La mossa di non prolungare il contratto di Porzingis permetterà a New York di avere $10 milioni in più liberi nella prossima free agency. I Knicks dovranno comunque liberare ancora spazio per avere salary cap sufficiente per offrire il massimo ad un giocatore con almeno 7 anni di esperienza in NBA.

“La motivazione è finanziaria” ha detto il GM Scott Perry. “Sia noi che i Knicks vogliamo vincere. E vogliamo vedere un roster competitivo sul lungo periodo”.

Fonte: Twitter Alan Hahn.

Glen Taylor: Jimmy Butler darà il 100% in campo

Glen Taylor, proprietario dei Timberwolves, è certo che Jimmy Butler giocherà al massimo nonostante la sua voglia di lasciare la franchigia.

“Ha detto chiaramente che non rinnoverà con noi al termine della stagione. E quindi è nel nostro interesse provare a cederlo per prendere un giocatore che possa aiutarci” ha detto Glen Taylor al Minneapolis Star-Tribune. “Sono certo che giocherà nell’unico modo in cui è capace fare, ossia dando il 100% in campo”.

Taylor ha anche parlato di coach Tom Thibodeau: “E’ un buon coach ed ho fiducia in lui”.

Fonte: Minneapolis Star Tribune.

76ers: Markelle Fultz partirà in quintetto. Nel secondo tempo Redick sarà il titolare?

Coach Brett Brown ha confermato che Markelle Fultz partirà in quintetto nel ruolo di guardia titolare questa stagione con JJ Redick che uscirà dalla panchina.

Fultz lo scorso anno, nella stagione da rookie non è mai partito in quintetto.

Nella preseason la prima scelta del draft del 2017 ha segnato 9 punti di media tirando con il 43% dal campo.

Nel secondo tempo i 76ers potrebbero però partire con Fultz in panchina e Redick in quintetto.

Fonte: ESPN.

I Blazers esercitano le opzioni su Zach Collins e Caleb Swanigan

I Portland Trail Blazers hanno annunciato di aver esercitato le opzioni su Caleb Swanigan e Zach Collins.

Entrambi sono stati scelti al draft del 2017.

Collins con la decima chiamata assoluta. Swanigan con la 27esima.

Collins ha segnato 4.4 punti di media con 3.3 rimbalzi nell’anno da rookie. Per Swanigan i punti sono stati 2.3.

Fonte: Portland Trail Blazers.

Pacers: accordo quadriennale da $80 milioni (potenziali) con Myles Turner

Myles Turner ha trovato l’accordo con i Pacers per il rinnovo contrattuale.
Turner ha firmato un quadriennale da $72 milioni di dollari che potrebbero arrivare ad $80 milioni con una serie di bonus ed incentivi.

Suns: accordo con Jamal Crawford

Colpo d’esperienza per i Suns che hanno raggiunto l’accordo con Jamal Crawford. Il giocatore firmerà un annuale al minimo salariale.
Crawford proviene da una stagione in maglia Timberwolves.

Rimani aggiornato sul Mercato NBA

Mario Hezonja non è preoccupato per la deludente preseason: Non è da me mettermi subito in mostra

Mario Hezonja ha giocato una preseason sottotono in maglia Knicks ma non è sicuramente preoccupato. Il croato, che in estate ha firmato un annuale con i Knicks, uscirà dalla panchina, almeno ad inizio stagione.

“Non è da me mettermi subito in mostra e fare cose strane” ha detto Hezonja. “Sono super paziente e cerco di giocare per i miei compagni, per vedere con chi mi trovo meglio. E’ una squadra nuova. Non voglio essere un buco nero per nessuno. Sto cercando di conoscere la squadra. Sto cercando di capire l’ambiente” ha aggiunto il croato che ha segnato 8 punti di media con 2.2 perse in 20 minuti a partita in cui ha tirato con il 42.4% dal campo. “Nello spogliatoio c’è un buon ambiente e usciamo insieme anche fuori dal campo. Siamo tutti amici ed i veterani stanno cercando di aiutarmi”.

Fonte: NY Post.