Rumors NBA

Scegli una data

Lakers: venerdì l’incontro Pelinka-Lue per il posto di allenatore

E’ previsto per venerdì l’incontro tra Rob Pelinka, gm dei Los Angeles Lakers e Tyronn Lue , uno dei due candidati alla panchina gialloviola assieme a Monty Williams .
Lue ha allenato i Cleveland Cavaliers di LeBron James vincendo un titolo NBA ed è stato esonerato nel corso di questa stagione.

Kevin Durant e la prossima free agency: Non ho deciso. Pensate al basket giocato, non al mio futuro

Kevin Durant sarà il free agent forse più ambito dal primo luglio e sono mesi che ci sono voci sul suo futuro.
In una lunga intervista a The Undefeated, il due volte campione NBA con i Golden State Warriors ha detto che non ha ancora deciso nulla e che è concentrato solo sui playoff.

“Guardate le partite. E basta scrivere. Questo è il momento migliore della NBA. Che cosa posso fare ora? Non posso firmare alcun contratto. Posso fare però la cosa più importante, ovvero giocare. E dovremmo tutti essere concentrati su questo” ha detto KD. “Godiamoci la pallacanestro giocata. So che i rumors sono la parte più sexy della NBA. Ma ora si gioca una bella pallacanestro. E mi sento come se giocassi un basket unico che possa ispirare qualche persona. Non si sa mai da cosa una persona può trarre ispirazione. E’ sempre stata la mia battaglia con le persone, ossia fare sì che siano concentrate sul basket giocato. Perché le altre cose poi si aggiusteranno al momento opportuno” ha continuato l’ex MVP. “Se avessi già deciso, mancherei di rispetto ai Golden State Warriors ed a quello per cui stiamo lottando. Ogni partita avrebbe un’ombra sopra. Per me non è obbligatorio decidere ora. Anzi, sarebbe una cosa sbagliata. Toglierebbe la mia attenzione da ciò che è davvero importante. E non metterei mai i miei compagni nei casini” ha continuato Durant. “Ma è già un casino dato che in tanti stanno speculando e vogliono entrare nella mia testa per capire cosa io stia pensando”.

Fonte: The Undefeated.

Ty Jerome annuncia il suo ingresso al draft

Fresco di titolo NCAA vinto con i Cavaliers, Ty Jerome ha annunciato il suo ingresso al draft.
Jerome potrà anche assumere un agente ma poi decidere, entro il 29 maggio prossimo, di tornare al college per il sui anno da senior.
Jerome ha segnato 13.6 punti di media con 4.2 rimbalzi e 5.5 assist nel suo terzo anno in NCAA.

Visualizza questo post su Instagram

The last three years at Virginia have been everything I could have dreamed of in a college experience. When Coach Bennett recruited me he said he would never stop challenging me to improve, on and off the court – and he meant it. He did that every single day, and he made me a better basketball player and better man. I am eternally grateful to him and the entire coaching staff, and fans. I also want to give a special thank you to our strength coach, coach Curtis and our athletic trainer, Ethan Saliba; the best in the business! I came to Virginia to win a national championship and to be able to do that with my brothers is a dream come true. And to the best fans in college basketball – we would not have done it without you. Last but certainly not least, I want to thank my mom, dad, brother and entire family. The time, effort and love they have given me is truly a gift, and I would not have had this opportunity without them. I have had a ball in my hand basically since the day I was born. My dream has always been to play in the NBA. Therefore, after speaking with my family and coaches and giving it a lot of thought, I know it’s the right time to announce that I will be entering the NBA draft and signing with an agent. I will forever be a wahoo🧡 UVA, from the bottom of my heart, THANK YOU!

Un post condiviso da Ty Jerome (@tyjerome_) in data:

Rui Hachimura annuncia il suo ingresso al draft

Rui Hachimura ha annunciato il suo ingresso al prossimo draft.
Il giapponese lascia Gonzaga dopo tre stagione per andare in NBA.
Hachimura sarà quasi certamente il primo giapponese della storia ad essere scelto al draft.
Il nipponico ha chiuso la stagione a 19.7 punti di media con 6.5 rimbalzi e 1.5 assist.

Knicks: dubbio se esercitare o meno la team option da $3.5 milioni su Trier

I New York Knicks devono decidere se esercitare l’opzione da $3.5 milioni su Allonzo Trier .
I Knicks avranno bisogno del massimo spazio salariale a disposizione in estate per cercare di portare a New York free agent di livello e potrebbero non esercitare l’opzione su Trier provando a rifirmarlo per meno soldi.

“Vediamo cosa succederà. Tutto lascia pensare che rimarrò qui” ha detto Trier.

Fonte: NY Post.

La maledizione playoff di Blake Griffin: l’ala Pistons out tutta la serie contro Milwaukee

Continua la maledizione playoff per Blake Griffin .

L’ala dei Detroit Pistons , dopo aver saltato Gara 1 contro i Milwaukee Bucks , rimarrà fuori quasi certamente per tutta la serie contro Giannis Antetokounmpo & Co.

Griffin ha un problema al ginocchio e rimarrà fuori per tutta la serie con i Bucks.

INFORTUNI NBA

Fonte: Yahoo Sports.

Lakers: Fissate interviste con Juwan Howard e Monty Williams

Continuano ad arrivare news sulla ricerca di un nuovo coach da parte dei Los Angeles Lakers .
Ramona Shelbourne rivela che il team ha ricevuto dai Miami Heat il permesso per poter parlare con Juwan Howard, mentre secondo Wojnarowski l’intervista con Monty Williams si terrà tra gara 2 e gara 3 della serie tra i 76ers e i Nets.

Il gm dei Cavs rivela di aver ricevuto una chiamata da un team interessato al contratto di JR Smith

Koby Altman, gm dei Cleveland Cavaliers , rivela di aver ricevuto una chiamata da un team interessato al contratto di JR Smith (circa 3.8 milioni garantiti sui 14.7 totali): “Siamo l’unico team che può aiutare gli altri a risparmiare in spazio e/o in salari fino al primo Luglio. Lo possiamo garantire già ora, ieri ho ricevuto una chiamata da un team interessato, continueremo ad essere aggressivi nell’aggiungere ulteriori asset”

Fonte: The Athletic.

DeAndre Jordan ha rifiutato la risoluzione del contratto offertagli dai Knicks

I New York Knicks hanno offerto a DeAndre Jordan di risolvere il contratto per permettergli poi di firmare per una squadra da playoff.

Ma il centro, arrivato nella Grande Mela nella trade per Kristaps Porzingis , ha rifiutato ed ha preferito rimanere ai Knicks dove ha segnato 10.9 punti con 11.4 rimbalzi in 19 incontri.

I Lakers hanno l’ok dei 76ers per parlare con Monty Williams

I Los Angeles Lakers hanno avuto il permesso di parlare con Monty Williams per il posto di capo allenatore.
Williams e Lue sono i due favoriti per la panchina gialloviola.

Williams non è capo allenatore da quando perse la moglie in un tragico incidente stradale anche se quest’anno è tornato in panchina come assistente di Brett Brown ai Philadelphia 76ers .

Fonte: ESPN.

Luke Walton trova l’accordo per un quadriennale con i Sacramento Kings

Secondo Sam Amick si è chiusa in modo positivo la trattativa tra Luke Walton ed i Sacramento Kings , con il figlio del grande Bill che ha accettato di firmare un contratto con il team guidato da Vlade Divac. Walton e il suo prossimo gm sono stati anche compagni di squadra ai Lakers.


Sacramento Kings, imminente l’accordo con Luke Walton

Secondo Sean Cunningham i Sacramento Kings dovrebbero annunciare prima della fine del weekend l’accordo con Luke Walton, licenziato appena ieri dai Los Angeles Lakers .
Il reporter aggiunge che Divac avrebbe voluto Walton già nel 2016.

I Bulls hanno cercato di prendere Lonzo Ball prima della deadline

Secondo Joe Cowley, i Chicago Bulls avrebbero cercato di imbastire una trattativa con i Los Angeles Lakers per arrivare a Lonzo Ball , dopo aver saputo che il playmaker li considerava tra le destinazioni preferite in caso di trade.
Durante l’intervista di fine stagione Paxson ha confermato che il team, pur puntando ancora su Kris Dunn , cercherà di migliorare la situazione in regia.

Fonte: Joe Cowley.

Sacramento chiederà agli Spurs l’ok per intervistare Ettore Messina

Secondo Marc Stein, Luke Walton non è l’unico nome a cui i Sacramento Kings stanno pensando di affidare la panchina.
Infatti Vlade Divac sarebbe intenzionato a chiamare i San Antonio Spurs per chiedere il permesso di poter intervistare Ettore Messina, attualmente assistente di Gregg Popovich.

Lonzo Ball stava per operarsi senza l’autorizzazione dei Lakers

Shams Charania di The Athletic riporta un importante retroscena sui Los Angeles Lakers e Lonzo Ball.

A fine febbraio, Lonzo Ball, spinto da Alan Foster e con LaVar Ball al corrente di tutto, stava per sottoporsi ad un operazione alla caviglia in Ohio senza l’autorizzazione della squadra. L’operazione sarebbe stata effettuata da un dottore con cui la famiglia Ball aveva già avuto esperienza, dato che aveva operato anche la caviglia infortunata di LiAngelo Ball.

Prima dell’eventuale operazione, Lonzo Ball aveva chiamato il GM dei Lakers Rob Pelinka, quindi la franchigia lo informò che avrebbero annullato il contratto se si fosse operato. Allora Pelinka e Magic Johnson hanno riportato Ball a Los Angeles senza che il playmaker si fosse sottoposto all’intervento.

Fonte: The Athletic.

Cameron Reddish entra al draft NBA

Cameron Reddish ha annunciato il suo ingresso al prossimo draft.
Il giocatore lascia così Duke per iniziare la sua carriera da pro.

Mavs: Cuban pronto a firmare Dwight Powell con un triennale

Mark Cuban ha detto che la franchigia estenderà per altri tre anni il contratto di Dwight Powell .
Powell ha disputato 71 gare segnando 10.6 pinti di media con 5.3 rimbalzi con i Dallas Mavericks .

Divac: L’esonero di Joerger e Williams mia decisione. Vogliamo un coach che giochi lo stile Kings

Vlade Divac, fresco di rinnovo sino al 2023 come GM dei Sacramento Kings , ha subito esonerato coach Dave Joerger e l’assistant GM Brandon Williams .

“L’ho deciso io” ha detto Divac. “Siamo in una buona posizione. La stagione si è chiusa ieri ma siamo fiduciosi di essere una squadra attrattiva ora” ha aggiunto il GM che ora si è subito lanciato alla caccia di un allenatore.

Divac vuole un allenatore in grado di giocare lo stile dei Kings, ossia il run-and-gun.

“Dobbiamo giocare a quella maniera” ha continuato Divac.

“Dopo aver valutato la stagione ho ritenuto che avevamo la necessità di muoverci in un’altra direzione per fare un ulteriore passo in avanti. A nome di tutta l’organizzazione, voglio ringraziare Dave per il suo contributo alla squadra e gli auguro il meglio”.

L’agente di Joerger, Warren LeGarie, ha detto che l’allenatore non si aspettava assolutamente l’esonero.

“Spero di poter migliorare la squadra non solo sul campo ma anche a livello manageriale” ha detto ancora Divac. “Non mi è piaciuto quello che è accaduto lo scorso dicembre.

Sul finire del 2018 Joerger e Williams hanno avuto delle discussioni sull’utilizzo di Marvin Bailey III, scelto all’ultimo draft, con la storia di un possibile esonero del coach che fu poi pubblicata da Yahoo Sports. Si è sempre pensato all’interno dei Kings che fosse lo stesso Williams a dare le notizie alla stampa.

Fonte: Sacramento Bee.

Salta la terza panchina del giorno, Cleveland e Larry Drew si separano

Secondo quanto riportato da Shams Charania i Cleveland Cavaliers e coach Larry Drew hanno deciso di comune accordo di non proseguire il loro rapporto di lavoro.
E`il terzo team NBA a cambiare allenatore oggi, dopo i Sacramento Kings e i Memphis Grizzlies .
Il primo pensiero che torna in mente è se questa sarà la volta buona per vedere Ettore Messina alla guida di un team NBA….