Rumors NBA

Scegli una data

Mavericks, Luka Doncic torna in campo mercoledì contro i Kings?

Ospite al “Ben & Skin Podcast”, il proprietario dei Dallas Mavericks Mark Cuban ha detto che si aspetta che Luka Doncic torni in campo mercoledì per la partita contro Sacramento.

Doncic è fermo per una distorsione alla caviglia.

Masai Ujiri denunciato per l’aggressione avvenuta dopo gara 6 delle Finals

Masai Ujiri è stato denunciato dall’addetto alla sicurezza Alan Strickland per l’incidente accaduto all’Oracle Arena al termine di gara 6 delle scorse NBA Finals.

Secondo l’accusatore, Ujiri stava entrando in campo per festeggiare il titolo. Una volta fermato per non aver mostrato le credenziali, il GM dei Raptors ha colpito al volto Strickland.

Nella querela, Strickland cita “lesioni alla testa, corpo, salute, forza fisica, sistema nervoso e alla persona, le quali hanno causato e continuano a causare sofferenza mentale e fisica”.

Fonte: Yahoo! Sports.

La NBA annuncia una partnership con Hennessy

La NBA ha annunciato la partnership pluriennale con Hennessy, il cognac più venduto al mondo, che sarà l’alcolico ufficiale della NBA, WNBA e USA Basketball.

La partnership inizierà con l’All-Star Weekend di Chicago, dove Hennessy sarà associate partner per il Celebrity Game e il red carpet del pre-partita.

Fonte: NBA.

I Nuggets hanno provato a cedere Gary Harris per LaVine e Holiday. Il giocatore in uscita?

Gary Harris potrebbe essere in uscita in casa Denver Nuggets.
Secondo Bleacher Report, I Nuggets hanno provato a cedere il giocatore per Zach LaVine dei Bulls e per Jrue Holiday dei Pelicans senza che le trattative decollassero.

Harris ha ancora $39.6 milioni nei prossimi due anni ma le sue medie di punti (da 17.5 a 10.2), di percentuali dal campo (da 48.5% a 39.8%) e percentuale dall’arco (da 39.6& a 29.4%) sono crollate nell’arco di due anni.

Con l’eventuale partenza di Harris, i Nuggets potrebbero garantire più minuti a Michael Porter jr con diverse lineup.
Inoltre il cap potrebbe liberarsi nel caso in cui Jerami Grant decidesse di rinunciare al suo contratto da $9.3 milioni per il prossimo anno.

Fonte: Bleacher Report.

Danilo Gallinari: Miami Heat e New York Knicks proveranno a prenderlo nella free agency?

Danilo Gallinari sarà free agent in estate.
Secondo Michael Scotto di Bleacher Report, I Miami Heat ed i New York Knicks saranno due delle franchigie maggiormente attive nella corsa all’Azzurro.

Miami ha provato a prenderlo alla trade deadline ma non ha trovato l’accordo con i Thunder.

Per quanto riguarda i Knicks, la franchigia lo scelse al draft e l’arrivo di Leon Rose, ex agente del Gallo, come presidente, potrebbe essere un buon viatico per il suo ritorno nella Grande Mela.

Vince Carter: Sono pronto al ritiro

Vince Carter è pronto al ritiro dopo aver deciso di giocare ancora una stagione, questa, in maglia Atlanta Hawks.

“Sono felice. Lentamente mi sto rendendo conto che questo sarà il mio ultimo anno. Non è successo nel primo o nel secondo mese. Ma ora sono pronto a ritirarmi. È dura ma ripenso alla mia chiacchierata con Kobe nel Jersey. Lui era felice del ritiro e le sue parole furono di conforto per me. È stata una delle nostre ultime chiacchierate. Ci saremmo dovuti risentire e mi sarebbe piaciuto parlarne a lungo dato che lui aveva gestito benissimo il post carriera” ha detto Carter che ha escluso un futuro da allenatore. “Lo dico da anni. Non voglio allenare. Magari potrei farlo tra un po’ o far parte di una cordata che detiene qualche franchigia dove potrei aiutare i giovani. Mi piacerebbe parlare con i giovani mentre si allenano, e dare loro dei consigli”.

Fonte: PodCast.

Rich Paul: Tristan Thompson non vuole trovare l’accordo con i Cavs per il buyout

Rich Paul ha negato che Tristan Thompson sia interessato a risolvere il contratto con i Cleveland Cavaliers.

Il giocatore ha un contratto in scadenza da $18.5 milioni.

I Los Angeles Lakers incontreranno nei prossimi giorni Dion Waiters

Incassato il no di Darren Collison , i Los Angeles Lakers incontreranno nei prossimi giorni Dion Waiters .

Dion Waiters ha giocato tre gare a gennaio con i Miami Heat con 14’ di media, 9.3 punti e 3.7 rimbalzi. Rob Pelinka è stato suo agente in passato.

Kings: Marvin Bagley out per la stagione?

Potrebbe essere finita anzitempo la stagione di Marvin Bagley.
Il giocatore dei Sacramento Kings è fermo per un problema al piede che sarà rivalutato dopo l’All-Star Game.

“Proverò a tornare questa stagione ma al momento è tropo presto per dirlo” ha detto Bagley. “La cosa più importante per me è guarire. Valuterò giorno dopo giorno. Non voglio pensare troppo in la. Ovviamente zoo voglio giocare, voglio essere in campo” ha detto Bagley.

Fonte: NBC Sports.

I Rockets hanno provato a prendere DeAndre Jordan prima della deadline?

Secondo Adrian Wojnarowski, gli Houston Rockets hanno provato ad inserire DeAndre Jordan nella maxi trade con Minnesota, Denver e Atlanta.
Morey aveva la possibilità di inserire nell’affare un giocatore con uno stipendio non superiore ai 12 milioni, ma non è riuscito a trovare l’accordo con i Brooklyn Nets.

I Clippers tagliano Isaiah Thomas

I Los Angeles Clippers hanno annunciato il taglio di Isaiah Thomas.

Il playmaker era arrivato a Los Angeles nell’ambito della trade che ha portato Marcus Morris alla corte di Doc Rivers.

Thomas ha fatto registrare medie di 12.2 punti e 3.6 assist in 40 partite con i Wizards.

 

Charlotte ufficializza gli addii con Michael Kidd-Gilchrist e Marvin Williams

Charlotte ha annunciato la separazione da Michael Kidd-Gilchrist e Marvin Williams.
I due giocatori sono quindi liberi di firmare con un altro team.
Stando ai rumors Williams avrebbe già deciso di legarsi ai Bucks, mentre per MKG in prima fila ci sono i Mavericks.

Golden State annuncia i decadali con Jeremy Pargo e Zach Norvell

I Golden State Warriors hanno firmato con un contratto di 10 giorni Jeremy Pargo e Zach Norvell.
Norvell aveva iniziato la stagione sotto il controllo dei Lakers, mentre Pargo viene dai Santa Cruz Warriors.

Gli Warriors annunciano gli accordi con Chriss, Bowman e Toscano-Anderson

I Golden State Warriors hanno ufficializzato gli accordi siglati con Marquese Chriss, Ky Bowman e Juan Toscano-Anderson.
Per Bowman si tratta di un contratto standard pluriennale, necessario per continuare a giocare con il team dopo che erano scaduti i 45 giorni previsti dal suo contratto two-way.

Toscano-Anderson stava giocando nei Santa Cruz-Warriors, con medie di oltre 12 punti, 9 rimbalzi e 2 assist.

Hornets: Michael Kidd-Gilchrist verso il buy-out, Dallas tra i team interessati

Secondo Adrian Wojnarowski, gli Charlotte Hornets si stanno accordando con Michael Kidd-Gilchrist per chiudere in anticipo il loro rapporto.

Sul giocatore ci sarebbe il forte interesse dei Dallas Mavericks.

L’ex Kentucky è sceso in campo in appena 12 occasioni quest’anno.

 

Messina chiama Belinelli: “Che ne diresti di venire a Milano?”

Secondo Il Corriere della Sera, Ettore Messina vorrebbe Marco Belinelli all’Olimpia Milano dalla prossima stagione. Il coach ha chiamato Belinelli, sempre secondo il Corriere, “Che ne diresti di tornare in Italia e venire a Milano?”.

 

Belinelli non è contento del suo ruolo ai San Antonio Spurs questa stagione e sarà free agent dal primo luglio.

Golden State Warriors, accordo pluriennale con Ky Bowman

In casa Golden State Warriors accordo pluriennale con Ky Bowman .

In questa stagione Ky Bowman ha prodotto 7.3 punti di media in 37 presenze in Nba, 14.5 in 12 gare in G League con Santa Cruz.

James Dolan: Non vendo i Knicks

James Dolan ha confermato ancora una volta che non è sua intenzione cedere i New York Knicks.
L’obiettivo è trovare un nuovo presidente, che sarà Leon Rose, per risollevare le sorti della franchigia come fatto con i New York Rangers con John Davidson.

Kevin Durant: Il mio addio agli Warriors deciso a metà della scorsa stagione

Kevin Durant è tornato a parlare del suo addio ai Golden State Warriors, deciso a metà della scorsa stagione.

“Sapevo che sarei andato via da metà della scorsa stagione” ha detto Kevin Durant. “Era una cosa che si percepiva, una separazione tra due persone. Tutti aspettavano la mia decisione nella free agency – gli allenatori, i miei compagni, i media -. Era gennaio e mi dicevo ‘Pensa solo a giocare’.

Quello che volevo fare era giocare. Ogni giorno andavo in allenamento e tenevo la mia testa giù. Senza dire tanto. Non ero troppo felice e sia gli allenatori che i compagni hanno iniziato a pensare che qualcosa non andasse nel verso giusto. Ma io in realtà ero concentrato sull’obiettivo finale ossia vincere il terzo titolo in fila. I miei metodi possono non piacere ma è così che faccio, come approccio il gioco della pallacanestro” ha aggiunto il due volte MVP delle Finals.

“Nella free agency ho valutato i Clippers, o pensato anche ai Knicks ma volevo davvero giocare per i bianco-neri (Nets). Mi piace il brand e Brooklyn è una città calda che aveva bisogno di una nuova fiammella, di una nuova dose di pallacanestro” ha detto Durant.

Fonte: NBC Sports.