L’Orlandina batte di misura San Severo

L’Orlandina batte di misura San Severo

75-72 il finale

Il primo turno del girone blu della Serie A2 Old Wild West è favorevole all’Orlandina Basket, che in casa ha la meglio sull’Allianz Pazienza San Severo capace di dilapidare il dominio imposto per tre quarti di gara cedendo alla rimonta siciliana nell’ultimo quarto. La squadra di coach Sodini ci ha creduto fino all’ultimo ed è stata ripagata imponendosi nelle battute finali di gioco per 75-72.
Parte meglio San Severo, trascinata da giocate d’esperienza che portano la firma di Mortellaro, all’8′ i gialloneri conducono 12-20. La squadra di coach Bechi inizia a tirare molto dalla lunga distanza, dall’altro lato Floyd tiene in partita l’Orlandina, la prima sirena suona sul 15-22.
I biancazzurri lasciano molto spazio negli angoli, Contento prova ad approfittarne e porta i suoi sul 18-28 al 17′. L’Allianz stringe le maglie difensive ed al riposo lungo conduce 32-42.
Al rientro dagli spogliatoi è Clarke a siglare il 40-53 del 23′, il vantaggio pugliese viene incrementato grazie ad una superiorità a rimbalzo sia in difesa che in attacco, al 25′ coach Sodini non può far altro che richiedere timeout sul 43-56. Di qua i siciliani reagiscono, 5-0 di break e tocca alla panchina ospite chiedere sospensione. San Severo prova a ristabilire il vantaggio sulla doppia cifra con Ogide. Al 30′ i sanseveresi hanno un vantaggio di 53-61.
Johnson, Laganà e Floyd suonano la carica, l’Allianz annaspa e nel giro di tre minuti Capo d’Orlando trova il 62-63 prima ed il vantaggio poi sul 67-65 con la tripla di Floyd. Si gioca sui canoni dell’equilibrio, i sorpassi sono continui e reciproci, ad un minuto e mezzo dalla fine Clarke in totale libertà insacca la bomba del 68-72 sul quale coach Sodini richiama i suoi in panchina. Gli schemi saltano, sale l’adrenalina, Contento perde un pallone a metà campo che Johnson schiaccia a canestro in contropiede a 7″ dalla fine, 75-72 e timeout foggiano. Le cose non cambiano ed i due punti sono preda dell’Orlandina che esulta dopo il tiro del pareggio non capitalizzato da Contento.
Al 30′ la vittoria sembrava cosa fatta per coach Bechi ed i suoi, così non è stato, vuoi per aver subito la rimonta avversaria, vuoi per qualche errore di valutazione. San Severo resta ferma a quota 2 in questa post season, i siciliani invece a quota 6.

Orlandina Basket – Allianz Pazienza Cestistica San Severo 75-72 (15-22, 17-20, 21-19, 22-11)
Orlandina Basket: Xavier alexander Johnson 25 (8/13, 0/8), Jordan mailk Floyd 23 (6/10, 2/9), Flavio Gay 16 (3/3, 2/5), Matteo Laganà 6 (0/1, 2/6), Samuele Moretti 5 (2/6, 0/0), Celis Taflaj 0 (0/2, 0/0), Alberto Conti 0 (0/2, 0/1), Baye modou Diouf 0 (0/0, 0/0), Andrea Del debbio 0 (0/0, 0/0), Giorgio Dore 0 (0/0, 0/0), Mattia Raví 0 (0/0, 0/0), Alberto Triassi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 24 – Rimbalzi: 37 10 + 27 (Xavier alexander Johnson 8) – Assist: 10 (Jordan mailk Floyd 5)
Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Rotnei Clarke 21 (5/10, 3/7), Marco Contento 16 (0/1, 4/8), Andy Ogide 12 (2/7, 2/7), Chris Mortellaro 12 (6/8, 0/0), Iris Ikangi 6 (0/5, 2/5), Michele Antelli 5 (1/2, 1/2), Marco Maganza 0 (0/3, 0/0), Simone Angelucci 0 (0/3, 0/1), Riccardo Bottioni 0 (0/2, 0/0), Emidio Di donato 0 (0/0, 0/1), Goce Petrushevski 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 12 – Rimbalzi: 44 12 + 32 (Andy Ogide, Iris Ikangi 8) – Assist: 17 (Marco Contento 4)

Commenta