Venezia vince il derby con Treviso trascinata da uno straordinario Tonut

Venezia vince il derby con Treviso trascinata da uno straordinario Tonut

Venezia sbanca il Palaverde e supera Treviso per 86-88.

Venezia vince la stracittadina con Treviso in una partita dalle grandi emozioni giocata punto a punto. Per la formazione di De Raffaele decisivo un parziale di 13-0 nel quarto periodo. Grande prestazione di Stefano Tonut che trascina letteralmente la propria squadra con i suoi 27 punti (10/17 dal campo e 4/4 ai liberi) conditi da 7 assist. Alla De’ Longhi non bastano i 18 di Mekowulu e i 15 di Sokolowski. Il finale 86-88.

 Alla palla a due Treviso schiera questo quintetto: Russell, Logan, Sokolowski, Akele e Mekowulu. Dall’altra parte Venezia replica con: De Nicolao, Tonut, Bramos, Stone e Watt.

Primo periodo

Treviso scappa via subito 11-6 dopo appena 3 minuti di gioco spinta dai punti di Sokolowski. Venezia reagisce prontamente grazie all’ottimo Tonut producendo un break di 9-0. A metà tempo la sfida è in perfetto equilibrio sul pari 15. I ritmi si alzano con la formazione ospite che allunga in modo deciso sino al +9 chiudendo avanti la prima frazione sul 22-28 con il canestro dei padroni di casa di Carroll.

Secondo periodo

TVB alza l’intensità difensiva, mentre l’Umana perde un paio di palloni sanguinosi e capitan Imbrò infila due canestri che valgono il 32-32 al 13’. La squadra di Menetti continua nel momento magico: il gioco di Russell e i punti di Akele valgono il massimo vantaggio trevigiano sul +5, dalla parte opposta è il solito Tonut che sblocca gli oro-granata. Ancora la guardia della Reyer protagonista con la bomba del pareggio: il suo ventunesimo punto vale il 42 pari al 18’. Il finale è un botta e risposta tra Watt e Mekowulu, ma l’ultimo canestro è frutto di una giocata di puro talento di Daye con cui si va all’intervallo lungo sul 49-48.

Terzo periodo

Il primo canestro è siglato dai lagunari con De Nicolao, gli risponde Sokolowski e poi Vidmar si fa notare sotto i tabelloni con un gioco da 2+1 per il 51-53 al 22’. La partita prosegue punto a punto con TVB avanti 60-59 al 26’. La squadra di Menetti cerca il gioco perimetrale e con Sokolowski, Carroll e Mekowulu pesca tre bombe fondamentali per nuovo +7, 71-64 dopo 30 minuti di match.

Quarto periodo

Si aprono gli ultimi 10 minuti con la tripla di Bramos; la squadra di De Raffaele si affida ai suoi veterani, Daye sigla il -2, Stone piazza il sorpasso; un parziale di 13-0 per l’Umana con i punti di Casarin e Bramos per il 71-77 al 33’. Treviso torna a segnare con Akele e poi Logan con la rubata per il -2. Entriamo negli ultimi 5 minuti sul 77-78 con il canestro in avvicinamento di Sokolowski. Gli ultimi minuti si giocano con grande intensità: la magia di Tonut vale il +3 veneziano, 81-84 a 1’50” dalla sirena finale. La giocata decisiva della partita sembra farla Austin Daye con un rimbalzo offensivo a 20 secondi dalla fine e con i due liberi messi a segno. La stessa ala americana commette un fallo ingenuo che ridà l’ultimo possesso a Treviso sul -3. Chillo mette i punti del -1 ad un secondo e 8 centesimi dalla fine. Bramos chiude dalla lunetta la contesa. Il finale 86-88.

Commenta