Il Fenerbahce fa la voce grossa al Forum e soffoca un’Olimpia in emergenza

Il Fenerbahce fa la voce grossa al Forum e soffoca un’Olimpia in emergenza

92-100 il finale

L’Olimpia Milano, priva di LeDay e Delaney (operazione annunciata dal club un’ora prima del match), cade in casa con il Fenerbahce che impatta la differenza canestri.

Una gara sempre condotta dalla squadra turca, più fisica, più in palla, oggi più completa. Solo il talento di Kevin Punter e Shavon Shields ritardano l’inevitabile bandiera bianca biancorossa: 92-100 il finale.

PRIMO QUARTO

Privo di Malcolm Delaney, Ettore Messina parte con Michael Roll play e Punter e Hines in quintetto. Dominano gli attacchi, Olimpia molto precisa con 7/11 da 2 e 3/4 da 3, Fener che funziona nel pitturato e tiene botta anche con i secondi tiri. Impatto positivo di Kaleb Tarczewski all’ingresso al posto di Hines, doppio canestro con fallo, 28-24 dopo 10’.

SECONDO QUARTO

Una tripla di Brooks, dopo rubata su rimessa a 3.70, regala all’Olimpia Milano il 52-50 alla fine di un secondo quarto a lungo dominato dal Fenerbahce. Dopo due triple pazzesche del Chacho, i turchi piazzano un parziale di 11-0 che vale il 41-46 con canestro e fallo di Nando De Colo a 2.16. Vola l’attacco di Kokoskov, ma sul 43-48 ecco la reazione milanese. Tripla di Punter, tripla di Datome a 3.60, quindi la rimessa sbagliata e il controsorpasso. Per i padroni di casa 11 di Punter e 10 di Datome, turchi 20/27 da 2 e 7-16 a rimbalzo. 10 di De Colo.

TERZO QUARTO

Olimpia che parte con la tripla di Micov, il canestro e fallo di Hines, il tap-in di Shields, ma il Fener alza il livello della sua difesa, ci mette fisicità con il quintetto con Pierre, Duverioglu e Vesely, e piazza il primo parziale di 13-0 che vale il 60-66 a 4.13. L’Olimpia prova a rispondere con 5 punti di Datome, ma sale d’intensità Brown, che con 6 punti in fila porta a +10 (65-75) il massimo vantaggio a 90”. Olimpia con poca lucidità, anche stanca, che si tiene in piedi con i nervi, e Brown la punisce ancora con la bomba del 69-78, che chiude il terzo quarto.

QUARTO QUARTO

Il Fener vola sul +11 di massimo vantaggio con Pierre a 9.49, poi nel momento peggiore l’Olimpia si rialza. Tripla di Punter, tecnico alla panchina del Fener e altri due punti di Punter, quindi rubata del numero 0 e 77-80, che con due giocate di Shields diventa 81-82 per il timeout turco a 5.37. Ma non c’è nulla da fare, a 1.12 viene fischiato il primo falla nel quarto alla difesa turca, poco prima De Colo ha chiuso il match con la bomba dell’88-97.

Commenta