Verona, buone indicazioni da Ferrara. Diana: Energia spalmata per 40 minuti

Seconda amichevole stagionale per la Tezenis Verona, impegnata sul campo di Ferrara contro la Top Secret.

Dopo la seconda gara amichevole, giocata a Ferrara, coach Andrea Diana ha commentato: “Rispetto alla gara contro Ravenna abbiamo finito meglio il match spalmando di più l’energia durante i 40 minuti. Abbiamo iniziato un po’ così, poi la reazione è stata positiva. Abbiamo giocato un buon terzo e quarto parziale; alla fine potevamo gestire un po’ meglio le ultime azioni per vincere anche l’ultimo quarto però il nostro obiettivo è essere in forma più avanti. Continuiamo la nostra preparazione, sabato prossimo contro Orzinuovi sarà la nostra prima gara ufficiale. Sicuramente una partita da giocare al meglio”.

BUONE INDICAZIONI DAL TEST A FERRARA

Top Secret Ferrara – Tezenis Verona (29-21, 21-20, 20-23, 14-13 punteggio azzerato ad ogni conclusione di quarto)

Top Secret Ferrara: Pacher 20, Petrollati ne, Fantoni 13, Baldassarre 13, Ugolini 3, Zampini 2, Hasbrouck 17, Ebeling 10, Filoni 4, Fabbri, Galliera Ricci 2. All. Leka

Tezenis Verona: Tomassini 6, Candussi 11, Jones 16, Rosselli 8, Caroti 14, Severini 12, Guglielmi 3, Pini 7, Calvi, Tondini ne, Beghini ne. All.Diana

Seconda amichevole stagionale per la Tezenis Verona, impegnata sul campo di Ferrara contro la Top Secret. Dopo l’impegno di mercoledì scorso in casa contro Ravenna, per i gialloblù di coach Diana l’appuntamento all’MF Palace è stato un nuovo test per verificare la preparazione in vista del primo appuntamento di Supercoppa in programma sabato all’AGSM Forum contro Orzinuovi. Una gara molto equilibrata con il punteggio azzerato ad ogni finale di quarto.

Senza Greene, fuori dopo l’infortunio nel match contro Ravenna, coach Diana schiera in quintetto Tomassini, Severini, Rosselli, Jones e Canduss

Top Secret, senza Vencato e Panni, subito incisiva ad inizio match. Due contropiedi e una tripla aprono il match con Rosselli a trovare i primi punti per i gialloblù. La Tezenis rimane agganciata con la tripla di Rosselli ed il contropiede di Tomassini, nato dalla palla rubata di Rosselli (9-7). Verona lavora bene sotto le plance, trova 4 punti consecutivi di Candussi e 2 di Rosselli (15-15).

Con Ferrara che allunga ancora, Pacher 12 punti sul 22-15, negli ultimi due minuti l’equilibrio non cambia. I padroni di casa chiudono avanti 29-21. La tripla di Caroti apre il secondo quarto. Nei primi due minuti sono le difese a comandare (4-4) ma il primo break è della formazione di casa che da due palle rubate consecutive costruisce il vantaggio fino all’8 a 4. La gara sale di intensità, Verona trova punti con Rosselli e Severini (12-11) e a tre minuti dalla fine trova il pareggio sul 15-15.

La Tezenis trova il vantaggio con i due liberi di Rosselli (15-17) e nel finale punto a punto è Ferrara a chiudere avanti sul 21-20. Grande equilibrio in campo nella prima metà del terzo quarto. I primi cinque minuti sono giocati sempre in equilibrio. Ferrara prova a scappare, Verona risponde con presenza sotto canestro. Rosselli mette il sottomano della parità (8-8), dopo il time out di coach Diana la tripla di Baldassarre e il nuovo possesso per i ragazzi di Leka rischiano di spezzare l’equilibrio ma ancora una volta la Tezenis dimostra solidità. Verona ritrova precisione dall’arco con Caroti e Severini (17-20) e conferma buone percentuali dalla lunetta nell’ultimo minuto, chiudendo avanti il parziale 20-23.

E’ una gara che si conferma equilibrata anche negli ultimi 10 minuti. Ferrara, avanti di uno, sbatte sulla difesa di Verona per tre azioni consecutive. La Tezenis trova punti con Pini, che in allontanamento appoggia al tabellone, Jones e Tomassini (10-13). Severini manda sul ferro la tripla del possibile +6 e il finale è giocato punto su punto. La spunta Ferrara, 14-13 il finale.

Commenta