Venezia, De Raffaele: “A Kazan giocatori mi hanno chiesto di far indossare mascherine al pubblico”

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

La Reyer ha visto il rinvio della sfida contro il Partizan dopo l'emergere di alcuni casi da COVID-19.

Nel corso di un’intervista con Udinese TV, riportata da BasketItaly, il coach della Reyer Venezia Walter De Raffaele ha svelato un retroscena relativo alla trasferta di settimana scorsa in Russia per sfidare l’UNICS Kazan in Eurocup. L’Umana ha visto il rinvio della sua sfida di questa settimana contro il Partizan Belgrado dopo l’emergere, all’interno del gruppo squadra, di alcuni casi da COVID-19.

“Viene tutto difficile e condizionato, poi, se vogliamo andare a vedere la situazione generale, ci si accorge che in Europa è terribile. Non che in Italia sia facile, ma per lo meno si riesce a girare e viaggiare con un pochino in meno di ansia anche per chi deve andare in mezzo all’arena: io ho avuto nella partita di Kazan i giocatori che sono venuti a chiedermi se potessi fare un intervento per fare sì che il pubblico mettesse le mascherine. Figuratevi se in Russia ascoltano un annuncio per mettersi le mascherine… senza colpevolizzare nessuno, viene concesso dalle regole del loro Paese. Bisogna sedersi e trovare una soluzione”, ha detto De Raffaele.

Fonte: Udinese TV | BasketItaly.

Commenta