Venezia-Brescia: Inblu è match sponsor della sfida al Taliercio

Venezia-Brescia: Inblu è match sponsor della sfida al Taliercio

L’azienda bresciana Inblu – storico partner commerciale del club ed Exclusive sponsor di campionato ed EuroCup per la stagione 2020-2021 – legherà il proprio brand a contenuti digitali inerenti alla partita

Nella veste di match sponsor e in occasione della 26/ma giornata di campionato, che vedrà la Germani Brescia impegnata sul parquet mestrino dell’Umana Reyer Venezia, l’azienda bresciana Inblu – storico partner commerciale del club ed Exclusive sponsor di campionato ed EuroCup per la stagione 2020-2021 – legherà il proprio brand a contenuti digitali inerenti alla partita.

Inblu, eccellenza del territorio specializzata nella realizzazione di calzature e condotta brillantemente a livello nazionale e internazionale, si annovera tra gli sponsor di lunghissima data di Pallacanestro Brescia. Nel corso degli anni a fianco della società bresciana, Inblu ha partecipato con passione ed entusiasmo alle tappe di costruzione del progetto sportivo di Pallacanestro Brescia, contribuendo in maniera attiva al supporto del percorso della Germani sia di campionato, sia di EuroCup.

“Il basket è sempre stata una passione per la nostra famiglia, essendo originari di Varese dov’è storicamente lo sport più seguito – dichiara la Dott.ssa Silvia Fidanza, titolare dell’azienda -. Ricordo che nel 1983, quando ci siamo trasferiti a Brescia, con mio padre andavamo al palazzetto a vedere la Cidneo, appena approdata in A1”.

“Quando abbiamo incontrato per la prima volta il presidente Graziella Bragaglio, nel 2016, abbiamo subito condiviso il suo entusiasmo e il progetto di riportare il basket nel cuore delle famiglie bresciane – prosegue Silvia Fidanza -: un progetto per il nostro territorio e per fare crescere, soprattutto nei giovani, l’interesse per questo sport fantastico. La collaborazione è continuata negli anni perché la società è sempre rimasta fedele ai propri valori e obiettivi”.

“È mancato tanto in questo anno l’appuntamento con il palazzetto, momento di gioia e dolori, incontro, confronto e condivisione per tutti, in cui ci si sente in parte di una grande famiglia con una passione condivisa – conclude la dirigente di Inblu -. Credo che il sostegno dei tifosi manchi anche alla squadra, che siamo certi riuscirà a ritrovare la chimica giusta per superare questo momento complesso”.

LA SCHEDA | Inblu è il marchio di punta della Condor Trade, azienda bresciana specializzata nella realizzazione di calzature. Le collezioni Inblu includono una grande varietà di modelli di scarpe, sandali, infradito e pantofole adatti a stili ed esigenze differenti, accomunati da una forte attenzione al comfort. L’impegno di Inblu è da sempre quello di soddisfare le esigenze dei propri clienti proponendo calzature dalle linee nuove e modelli accattivanti, con una forte attenzione alla comodità e alla portabilità, mantenendo un eccellente rapporto qualità/prezzo.

Una storia di successo
Condor Trade, fondata alla fine degli anni ’70 come produttore di tacchi e suole, nel 1982 inizia la produzione di calzature e nel 1998 crea il marchio inblu. Il primo obiettivo dell’azienda è stato quello di sviluppare una tecnologia che automatizzasse il processo produttivo e che migliorasse le prestazioni del prodotto sia in fatto di resistenza che in termini di comodità e portabilità. Raccontare la storia di inblu non significa soltanto ripercorrere la storia di un prodotto, ma soprattutto descrivere lo sviluppo tecnico e la grande intuizione alla base della rivoluzione tecnologica che ha cambiato il modo di realizzare sandali e ciabatte.

La rivoluzione del poliuretano
La maggior parte delle calzature Inblu è prodotto secondo il procedimento detto “a iniezione”, durante il quale le estremità della tomaia vengono inserite all’interno dello stampo della suola. Nello stampo viene iniettato il poliuretano, una materia plastica altamente performante, che reagisce aumentando di volume: le estremità della tomaia vengono così inglobate all’interno della suola diventando un tutt’uno.

Il procedimento a iniezione è molto delicato e complesso, per realizzarlo sono stati studiati particolari accorgimenti tecnici che assicurano un risultato di assoluta qualità. Le calzature Inblu ottenute iniettando poliuretano non utilizzano alcun tipo di collante e garantiscono massima flessibilità, leggerezza e durata.

Come nascono le scarpe Inblu
Lo stile Inblu nasce in Italia, dove vengono definite le linee guida di ogni collezione. Queste vengono poi declinate in base alle esigenze dei diversi mercati in cui saranno distribuite. La prima fase è affidata a un team di giovani stilisti e cool hunter, che analizzano le tendenze moda per individuare i trend di riferimento di ogni collezione. Modellisti e tecnici trasformano poi le idee e i disegni selezionati in prototipi industrializzabili, che vengono infine realizzati su larga scala. L’obiettivo che sta alla base di ogni collezione è quello di creare un prodotto alla moda comodo e per tutti i giorni: niente di troppo impegnativo, ma un easy to wear adatto a tutte le età, allegro, colorato e divertente.

Una visione internazionale
Condor Trade è presente con società produttive e commerciali in Germania, Polonia, Ucraina ed India. Il gruppo realizza scarpe a marchio inblu (oltre ai marchi Rohde, Befado e altri minori) e calzature private label per le più importanti catene europee di vendita al dettaglio.

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Brescia.

Commenta