Reggio Emilia stende Brescia con un parizale fulminante e vince 83-67

Reggio Emilia stende Brescia con un parizale fulminante e vince 83-67

C'è la firma di Josh Bostic sul parziale di 28-1 con cui Reggio si è assicurata la vittoria

Partita che inzia in equilibrio, ma dopo quattro minuti il tabellone dice 6 per Justin Johnson e 11-7 per Reggio, mentre dopo cinque minuti e mezzo Esposito è costretto al timeout perché Reggio è sul +6 e Johnson continua a segnare in contropiede o in avvicinamento contro Sacchetti.
La risposta di Esposito si chiama Luca Vitali, che non è perfetto, ma fa tante cose e quato meno impegna la difesa di Martino sotto canestro e a 1 minuto dalla fine del quarto Brescia torna a mettere il naso avanti fino al più tre. Fine quarto 19-20 per Brescia.
Gli ospiti continuano ad attaccare sotto canestro sempre con più convinzione, in particolare con Ristic e Burns, ma il massimo vantaggio rimane di quattro punti. Reggio non sembra avere una buona giornata dal tiro da tre fin’ora e non è un caso che quando Taylor mette la sua prima tripla, Reggio torna in vantaggio 31-30 a quasi metà quarto. Nel finale di tempo i ragazzi di Martino arrivano anche al +5, ma pagano dazio ancora sotto canestro e il tempo si chiude 45-44 per Reggio.
Nel secondo tempo Brescia torna avanti, grazie alle percentuali che se possibile migliorano ancora. Sacchetti mette la sua terza tripla su tre tentativi e Brescia arriva fino al più 7. Dopo 5 minuti però Brescia si inceppa in attacco e involontariamente mette po’ di fiducia fra i biancorossi che tornano al -3 a due da termine del quarto. Ma l’ultimo minuto è tanto esaltante per Reggio quanto deprimente per Brescia, infatti i padroni di casa piazzano un altro  parziale di 8-0, per arrivare a chiudere in vantaggio il quarto 62-57.
L’ultimo quarto inizia con un incredibile 8-0 di Josh Bostic che spedisce la Germani sul -13. Il parziale reggiano a cavallo del quarto dirà 28-1 per Reggio e assomiglia molto al gancio al volto che stende la Germani, come stenderebbe chiunque. Reggio ha alzato l’intensità, Kyzlink ha messo insieme una prestazione maiuscola, ma lo show di Bostic, condito da 3 recuperi in sequenza è la miglior foto della partita, che si conclude 83-67 con 20 di Kyzlink.

Commenta