La Virtus si riscatta anche in LBA: Teodosic e Gamble ispirano il successo su una combattiva Varese

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

Le Vu Nere tornano al successo in campionato sbancando Masnago per 85-73.

Torna alla vittoria anche in campionato la Virtus Bologna di Sasha Djordjevic, che si impone su una combattiva Openjobmetis Varese al termine di 40’ condotti per larghissimi tratti. Decisivo un break di 16-2 nel secondo quarto che indirizza il match, ma i bianconeri sono bravi anche a tenere saldo il controllo della partita rispondendo con decisione a tutti i tentativi di rimonta dei padroni di casa (che più volte si sono riportati entro i due possessi di distanza nell’ultimo quarto).

Se il top scorer è un ottimo Milos Teodosic (21, 5 rimbalzi e 7 assist per il serbo), nella Virtus da segnalare anche le prove di Hunter (12 in 18’) e soprattutto di uno strepitoso Julian Gamble (13 punti, 12 rimbalzi e 8 falli subiti per 28 di valutazione in soli 23’). A Varese non bastano i 23 di Scola (con 4 triple) e i 13 di Jakovics.

La squadra di Bulleri inizia con la mano calda dall’arco, segnando tre triple consecutive (due di Scola e una di Andersson) per il 9-6 dopo 4’. La risposta della Virtus è veemente: 9-1 di parziale per il +5 al 6’. Varese segna quasi soltanto da 3, la Virtus è in controllo e chiude i primi 10’ sul +6 con i canestri dall’arco di Teodosic e Pajola (29-23). Nella fase con trade del secondo quarto arriva la svolta del match: dopo che Varese si era riportata a -1 al 13’ (30-31), Bologna piazza un parziale di 16-2 che vale il +15 al 18’. Varese prova a rispondere, ma all’intervallo lungo la Virtus è avanti 53-39.

In avvio di ripresa gli ospiti toccano anche il massimo vantaggio sul +17, prima di un tentativo di rimonta dei padroni di casa ispirato da Scola: Varese però non arriva oltre il -8, che è il punteggio al 30’ (68-60). La tripla di Jakovics in apertura di ultimo quarto per il -5 e i canestri di Ruzzier e Scola che tengono in scia Varese non scuotono la Virtus: oltre a un Markovic che si sblocca, segnando entrambi i due canestri del match negli ultimi 5’, Gamble e Teodosic segnano alcuni canestri importanti blindando il terzo successo in campionato.

Commenta