La Bertram Tortona ottiene un nuovo storico traguardo

La Bertram Tortona ottiene un nuovo storico traguardo

Il Derthona vince con Trieste e si qualifica per le finali di Supercoppa dove troverà la Virtus Bologna

Prosegue il percorso netto della neopromossa Derthona che ottiene il terzo successo, in altrettante gare, in questa edizione di Supercoppa 2021, targata Discovery. Trieste soccombe nuovamente e deve dare addio alla competizione. Decisivo il terzo quarto in cui la Bertram piazza un parziale di 25-14 che chiude in maniera anticipata la sfida. Significativa la prestazione di squadra con tutti i giocatori a segno e coinvolti. Risultato finale 91-76.

Primo quarto

Chris Wright è la novità in quintetto per la Bertram Tortona. Proprio il playmaker, ex di turno, fornisce subito un assist per il primo canestro di Cain a cui risponde, in schiacciata, Konate. Cinque punti di Corey Sanders permettono agli ospiti di portarsi avanti 11-8 prima del pareggio di Filloy dalla lunga distanza. Nonostante le prime rotazioni è equilibrio la parola chiave di un periodo che si conclude 20-22.

Secondo quarto

Due “bombe” immediate del Derthona permettono ai padroni di casa di riportarsi in vantaggio sul 26-24. Wright è il giocatore in campo decisamente più ispirato in questo secondo quarto. Sette punti in pochi minuti e piemontesi che conservano il vantaggio. I ragazzi di Ramondino raggiungono il massimo vantaggio sul +6 (38-32), un divario che viene mantenuto fino all’intervallo lungo sul 44-38.

Terzo quarto

61.5% nel tiro dalla lunga distanza, nei primi due quarti, per la Bertram anche per merito del 5/5 di Chris Wright. L’aggressività difensiva, in perfetto stile squadre di Ramondino, si alza nella ripresa. Conseguenza un parziale che favorisce il primo allungo importante dei “Leoni” sul +13 (58-45). Forbice che si amplia ulteriormente dopo quattro punti consecutivi di Tyler Cain. Un canestro in transizione di Mascolo, al termine di una splendida azione corale, esalta il pubblico di casa ed è istantanea del dominio dei tortonesi che si affacciano all’ultima frazione sul 69-52.

Quarto quarto

Gli ultimi dieci minuti di partita vengono controllati agevolmente dai locali che guadagnano una storica qualificazione alle finali di Supercoppa dove affronteranno sabato sera alle 21 i campioni d’Italia della Virtus Bologna.

Commenta