Sacco: Dispiaciuto per chiusura della stagione. Potevamo vincere delle partite nelle gare restanti

Sacco: Dispiaciuto per chiusura della stagione. Potevamo vincere delle partite nelle gare restanti

Sacco: La matematica non ci dava retrocessi, anche se salvarsi sarebbe stata una cosa ai confini della realtà, a me piace battermi fino in fondo

Giancarlo Sacco ha ancora dei rimpianti per il fatto che la stagione sia stata cancellata anzitempo.
La sua VL era ultimissima in classifica con una sola vittoria ma Sacco credeva ancora nella promozione.
Queste le sue parole a Il Corriere Adriatico.

“Mi è dispiaciuto moltissimo la chiusura della stagione, anche perché le dieci gare che rimanevano, nonostante le fughe di qualche giocatore verso altri lidi, erano finalmente la parte del calendario in cui potevamo dire la nostra, vincere e dare qualche soddisfazione ai tifosi in casa” ha detto Sacco. “Rimpianto? Il lavoro interrotto. La matematica non ci dava retrocessi, anche se salvarsi sarebbe stata una cosa ai confini della realtà, a me piace battermi fino in fondo. In più manca una parte di campionato che sarebbe servita alla società per portare avanti dei progetti e valutare a fondo i giocatori sotto contratto”.

Commenta