Sacchetti: Porte della nazionale aperte per Hackett. Banchero? Mi piacerebbe vederlo di persona

Foto Ciamillo
Foto Ciamillo

Il coach dell'Italbasket pronto a riabbracciare Hackett in nazionale

Meo Sacchetti, coach della Fortitudo Bologna e dell’Italbasket, apre le porte della nazionale a Daniel Hackett che dopo il Mondiale in Cina annunciò il suo ritiro dalla maglia azzurra.

Sacchetti ne ha parlato con Damiano Montanari de Il Corriere dello Sport.

Daniel Hackett.

Aveva bisogno di un periodo di riflessione. Se vuole tornare, per lui le porte sono sempre aperte, ma deve essere sereno e avere voglia di far parte di questa squadra. Non scherziamo, non potremmo permetterci di dirgli di no perché in passato aveva scelto di non giocare più in Nazionale.

Paolo Banchero.

Non so cosa succederà a novembre (il 28 conia Macedonia del Nord e il 30 la Russia nella bolla di Tallinn; ndr), se Duke permetterà al ragazzo di muoversi, ma nel caso mi piacerebbe vedere di persona Paolo Banchero. Nd reparto lunghi non siamo messi benissimo (Banchero in realtà il prossimo anno giocherà ancora alla high school ed andrà a Duke solo nel 2021, ndr).

NBA durante il preolimpico.

Penso che i ragazzi (Gallinari, Belinelli e Melli, ndr) avrebbero sicuramente piacere di venire a giocare in Nazionale. E’ chiaro che se si stessero ancora disputando la regular season o i playoff NBA, difficilmente sarebbero liberi…

Commenta