S.S. Napoli Basket, rinnovato l’accordo con Temi Spa

S.S. Napoli Basket, rinnovato l’accordo con Temi Spa

La S.S. Napoli Basket comunica di aver rinnovato l’accordo di sponsorizzazione con l’importante azienda Temi Spa, che sarà anche presente con il marchio GLS

La S.S. Napoli Basket comunica di aver rinnovato l’accordo di sponsorizzazione con l’importante azienda Temi Spa, che sarà anche presente con il marchio GLS, sulla divisa ufficiale che la squadra indossa nel campionato di Serie A2 Old Wild West.

Dichiarazione di Francesco Tavassi, Presidente della Temi Spa

«Ho sempre creduto fortemente nel binomio sport-cultura. Mai come oggi, in questo delicato periodo, l’impresa ha il dovere di essere attenta e vigile su tutto quello che circonda la propria attività. Proprio per queste ragioni, per il terzo anno consecutivo, ho voluto che la mia azienda affiancasse una realtà importante come il Napoli Basket. Il nostro marchio, da sempre vicino anche al calcio ed al rugby, nonché alla cultura, con la Fondazione per il Teatro San Carlo e il Museo e Real Bosco di Capodimonte, e alla responsabilità sociale con Unicef, punta fortemente sulla passione e la disponibilità di una città importante come Napoli. Supportare i giovani e motivarli attraverso esperienze come lo sport, capace di coniugare talento e disciplina è, a mio avviso, la strada maestra per uscire da questa profonda crisi economica e sanitaria. E in questa ottica lo sport e la cultura devono necessariamente avere segnali di attenzione. La nostra azienda opera in tal senso e l’auspicio è quello che anche altre forze imprenditoriali possano affiancare il Napoli Basket. Più siamo, più la squadra potrà trarre benefici dal nostro sostegno. Così possiamo pensare di raggiungere la promozione in serie A1 per una realtà importante come Napoli, e ritornare a giocare contro città come Milano e Bologna, da sempre ai vertici nazionali del basket. Questo può favorire, non appena supereremo questa maledetta emergenza sanitaria, anche il ritorno al PalaBarbuto degli appassionati tifosi».

GLS, General Logistics Systems B.V. è una società di logistica di proprietà di Royal Mail, con sede ad Amsterdam, Paesi Bassi. GLS opera direttamente e tramite una rete di partnership all’interno di 41 paesi europei, otto stati degli Stati Uniti e due province canadesi. Fondata nel 1989 col nome di German Parcel, l’azienda lavorava come fornitore nazionale di servizi pacchi in Germania. Nel 1999, l’azienda è stata acquistata dalle Poste Inglesi. Nel 2016/17, GLS ha spedito 508 milioni di pacchi per oltre 270.000 clienti, con un fatturato annuo di 2,5 miliardi di euro. L’azienda ha circa 26.000 veicoli che servono più di 70 centri di distribuzione. Germania, Italia e Francia hanno rappresentato il 54,6% delle entrate totali di GLS nell’intero anno 2019-2020. Secondo i risultati dell’intero anno 2019-2020 di Royal Mail, GLS ha contribuito al 64% dell’utile operativo rettificato del gruppo dal 30% dei ricavi complessivi. I ricavi di GLS sono aumentati del 15% nell’anno finanziario 2017/18. Si è stimato che nel 2019 GLS sia arrivata a valere 2 miliardi di sterline.

Temi SpA, capofila del Gruppo Tavassi, è licenziataria esclusiva del marchio GLS su Napoli e provincia. Presieduta da Francesco Tavassi, appena riconfermato vicepresidente dell’Unione degli Industriali di Napoli con delega all’Economia del mare, l’azienda opera da tre generazioni nel campo dei trasporti internazionali e della consulenza doganale. Temi risulta essere oggi un operatore logistico completo, effettuando servizi camionistici, marittimi e aerei da e per tutto il mondo, e braccio operativo di GLS. Ha sviluppato un efficiente servizio camionistico diretto su importanti destinazioni europee, con scarico dei container provenienti dall’estero, allocazione della merce secondo referenze, deposito, picking, preparazione degli ordini con stampa dei d.d.t. e servizi logistici. Eccellenza nella terziarizzazione del servizio logistico, Temi SpA vanta attualmente un fatturato di circa 90 milioni di euro, 85 dipendenti diretti e 350 nell’indotto. Con una platea di oltre 4.000 clienti e 10 milioni di spedizioni nel 2019, Temi SpA integra l’intera filiera della consegna, dal grosso marketplace al piccolo produttore in Italia e in Europa, distribuendo a Napoli e provincia le merci provenienti da tutto il network GLS. L’azienda si appresta a inaugurare il proprio quartiere generale nel cuore produttivo di Napoli, nella zona orientale della città: con esso, Temi SpA si candida a diventare sia il polo logistico di riferimento per i principali hub cittadini, porto e aeroporto in testa, sia il leader nelle consegne sul territorio cittadino, per chi opera e vive nel centro città. La nuova sede sarà l’ammiraglia che coordinerà il lavoro delle altre tre filiali distribuite tra la provincia a nord est e quella a nord ovest di Napoli: Interporto Campano di Nola, Frattamaggiore, Mariglianella. Temi SpA, che ha ottenuto nel 2019 l’attribuzione del rating di legalità con il punteggio ★+ conferito dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, si appresta a licenziare il suo primo Bilancio di Responsabilità Sociale, dal titolo “Trasporti di valore”, nel segno del conseguimento degli obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Commenta