Piero Bucchi: Abbiamo fatto quanto possibile, apprezzo la buona volontà

Piero Bucchi: Abbiamo fatto quanto possibile, apprezzo la buona volontà

Coach Piero Bucchi ha dovuto fare i conti con un roster ancor più decimato rispetto alle prime due uscite

La Virtus Roma è stata sconfitta a Olbia dalla Carpegna Prosciutto Pesaro. Coach Piero Bucchi ha dovuto fare i conti con un roster ancor più decimato rispetto alle prime due uscite: alle assenze di Robinson ed Evans, che sono vicini al loro inserimento in gruppo, si sono infatti aggiunte quelle di Hadzic per una leggera sindrome influenzale e di Biordi alle prese con un infortunio al dito della mano sinistra. Già dal quintetto iniziale quindi spazio ai giovani come Nikola Ticic, mentre per gli altri italiani del roster e Farley minutaggio leggermente aumentato intorno ai 30’ di impiego alla ricerca di una graduale crescita di condizione. Nel finale di match infortunio alla caviglia per Luca Campogrande che nel post partita sarà valutato dallo staff sanitario.

Le parole di coach Piero Bucchi: «Affrontare questa partita è stato molto difficile viste anche le assenze di due lunghi, Hadzic e Biordi; abbiamo fatto quanto possibile, apprezzo la buona volontà dei ragazzi che sono scesi in campo con il giusto spirito, ma è chiaro che in questo momento c’è troppo divario contro qualunque avversario del nostro girone. Nei prossimi giorni spero di recuperare gli infortunati e inserire lentamente gli americani così da poter disputare delle partite che possano essere utili alla nostra preparazione. L’infortunio a Luca? È uscito camminando sulle proprie gambe, e questo è positivo, speriamo che possa recuperare in fretta, lo capiremo meglio domani mattina».

Commenta