Petrucci: “Dobbiamo pensare a come far vivere lo sport italiano. CONI sia interlocutore col governo”

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

Il presidente FIP ha commentato il nuovo DPCM del governo al telefono con l’ANSA.

Interpellato telefonicamente dall’Ansa, il presidente FIP Gianni Petrucci ha commentato la situazione dello sport italiano dopo il nuovo DPCM firmato dal Governo per fronteggiare l’emergenza Coronavirus.

“È una situazione davvero pesante per tutto lo sport italiano, non solo per il basket: alla luce di quello che sta succedendo, aspetto con curiosità di vedere come sarà risarcito nei prossimi giorni. Leggo che il presidente Conte e il governo parlano di ristoro per le aziende penalizzate dal Dpcm, voglio sperare che si farà subito lo stesso con lo sport, settore importantissimo capace di generare direttamente l’1,7-1,8% del PIL e indirettamente il 3,7-3,8%. In una situazione del genere, si innesta anche il problema della legge di riforma dello sport: ci vuole un po’ di buon senso, occorre accantonare una situazione che certamente distrae. Dobbiamo solo pensare a come andare avanti e far vivere lo sport italiano. E l’interlocutore del governo, ribadisco, deve essere il Coni: da tempo sto dicendo che deve tornare centrale”, ha detto Petrucci.

Fonte: ANSA.

Commenta