Virtus in semifinale, Pesaro cade nel secondo tempo

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

Va avanti la squadra di Scariolo, facendo valere la legge del più forte dopo un primo tempo ad armi pari. Pesaro saluta con onore il campionato.

PESARO – Passa il turno la Virtus Bologna, come da pronostico, schiantando alla distanza una Vuelle che ha retto un tempo, prima di affondare sotto i colpi dell’ex Hackett (fischiatissimo) e di un Jaiteh che ha stravinto il duello con Jones. La Carpegna Prosciutto parte con Moretti, Sanford, Delfino, Mejeris e Jones. La Segafredo con Hackett, Cordinier, Weems, Hervey e Jaiteh. Partenza a razzo di Bologna con un 8-0 perentorio. Tamponano Jones e Delfino prima che gli ospiti prendano il largo. 7-8 a 6’54” con la schiacciata di Mejeris. La Virtus fa valere il fisico e Pesaro torna in difficoltà. Lamb per il pareggio a 1’45” (15-15). Belinelli da tre punti fissa il primo quarto sul 19-21. Lamb è ispirato e Pesaro riprende a condurre. 29-25 a 5’29”. Scariolo ruota tutti gli uomini alla ricerca di forze fresche. A provarci è Hackett, ex di turno e pesarese, che suona la carica per i suoi. 31-29 a 2’36” con Weems che torna a contatto. Il primo tempo termina in perfetta parità: 35-35. Le squadre combattono colpo su colpo. Ma Hackett, ancora lui, dà un’altra spallata. 12-4 il parziale bolognese (39-47). La Carpegna Prosciutto accusa il colpo e va sotto di 11: 45-56. Il nervosismo sulla panchina biancorossa sale e Banchi si prende un fallo tecnico per proteste. Si apre un’autostrada per i felsinei che si portano a +14 al termine del terzo quarto (45-59). Bologna amministra agevolmente il vantaggio acquisito grazie soprattutto a Alibegovic e Belinelli. La Vuelle è in stato di fermo prolungato. 53-69 a 4’24” sulla tripla di Hervey. Finisce la benzina per gli uomini di Banchi, che salutano il campionato lasciando lo sweep a Bologna, che si è dimostrata superiore sulla carta e in campo. Pesaro può però uscire a testa alta avendo fatto ben oltre le proprie attese e onorato sino in fondo i propri tifosi. 55-75 il finale.

Commenta