NBA, per i giocatori nessun obbligo al vaccino per il COVID-19

Gli atleti non vaccinati potrebbero utilizzare spogliatoi diversi dai compagni vaccinati, così come viaggiare e mangiare in modalità differenti.

Secondo quanto riportato da ESPN, la NBPA ha chiesto e ottenuto dalla NBA di evitare ai giocatori l’obbligo al vaccino per il COVID-19.

NBA e NBPA continuano a negoziare i vari aspetti dei protocolli e delle procedure relativi al COVID per la prossima stagione, con l’associazione dei giocatori che avrebbe insistito molto sul punto del vaccino.

La lega un paio di settimane fa ha annunciato l’obbligo del vaccino per arbitri e gran parte del personale al seguito delle squadre.

NBA: obbligo di vaccino per coach, trainer e membri del Front Office, ma non per i giocatori

Espn aggiunge che di recente un portavoce della lega ha indicato nell’85% la percentuale di giocatori vaccinati, e che le parti starebbero lavorando a dei protocolli per giocatori vaccinati e non.

Gli atleti non vaccinati potrebbero utilizzare spogliatoi diversi dai compagni vaccinati, così come viaggiare e mangiare in modalità differenti.

 

Commenta