NBA, le otto squadre non a Orlando interessate a giocare partite in una sede secondaria

NBA, le otto squadre non a Orlando interessate a giocare partite in una sede secondaria

Le otto franchigie non presenti nella “bolla” passerebbero quasi nove mesi senza giocare partite competitive.

La NBA e la NBPA stanno tenendo discussioni sulla possibilità di creare un secondo campus per far disputare delle partite alle otto squadre non coinvolte nella ripartenza della stagione a Orlando: Charlotte Hornets, Chicago Bulls, New York Knicks, Atlanta Hawks, Minnesota Timberwolves, Cleveland Cavaliers e Golden State Warriors.

Secondo Sam Amick di The Athletic vi sarebbe un sostegno crescente all’idea, con Cleveland, Detroit e Atlanta le proponenti più motivate. Le partite potrebbero giocarsi in una di quelle otto città o in una sede neutrale come Las Vegas o Houston.

Fonte: Sam Amick.

Commenta