NBA considera il rinvio di partite dei Playoff in caso di una positività al COVID-19

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

Il 70% dei giocatori NBA avrebbe già ricevuto almeno una dose di vaccino contro il COVID

Secondo quanto riportato da Yahoo Sports, la NBA sta considerando la possibilità di rinviare partite di Playoff in caso di una positività al COVID-19. Dal picco di contagi interno alla lega dello scorso gennaio, nelle ultime settimane una quantità esigua (in singola cifra) di giocatori è risultata periodicamente positiva al Coronavirus.

A fine aprile il 70% dei giocatori NBA avrebbe già ricevuto una dose di vaccino contro il COVID-19, una percentuale ben superiore a quella della popolazione USA (46%).

Fonte: Yahoo Sports.

Commenta