Molin: Vogliamo chiudere il girone di andata con una prestazione di qualità contro Reggio Emilia

Credit: Ciamillo & Castoria
Credit: Ciamillo & Castoria

Palla a due domenica alle 18.30 alla BLM Group Arena

La Dolomiti Energia Trentino nel 15° turno di regular season in campionato affronta l’Unahotels: in palio due punti importanti non solo per la classifica. Palla a due domenica alle 18.30 alla BLM Group Arena, biglietti disponibili online e presso l’Aquila Store

Dolomiti Energia Trentino (8-6) vs. UNAHOTELS Reggio Emilia (3-11)

15a giornata LBA Serie A UnipolSai | BLM Group Arena, Trento

Domenica 15 gennaio 2023 ore 18.30 | ELEVEN Sports 

Kinesi Injury Report

EMANUELE MOLIN (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): «Dobbiamo e devo lavorare molto per poter avere una continuità nel livello di prestazione della squadra: il gruppo è composto da giocatori che colgono il senso di quello che succede attorno ad esso, ma performare a buon livello in tempo ravvicinato necessita maturità e abitudine, è uno sforzo mentale che non ci sta riuscendo tutte le settimane. Non possiamo avere partite con qualità medio/alta e poi scadere in prestazioni insufficienti: non è una questione di motivazioni, l’EuroCup è una vetrina importante per il club ma anche per i giocatori. Dobbiamo evitare di essere semplicistici nell’analisi: siamo una squadra con pregi e difetti, virtù e criticità. Oggi nel campionato italiano esprimiamo risultati e abbiamo messo in campo una buona pallacanestro, abbiamo conseguito vittorie importanti ma questo non significa che la nostra qualità sia superiore a Milano, Venezia o Brescia. In quelle partite però siamo scesi in campo e abbiamo cercato di dare il meglio: è la bellezza dello sport, e di questo gioco. Guardando la classifica possiamo dirci che abbiamo fatto un po’ meglio di altre squadre, ma dobbiamo rimanere con i piedi per terra, con l’obiettivo di restare nella parte sinistra della classifica e soprattutto di allontanare il più possibile la zona della lotta salvezza. Le Final Eight? Un risultato tutt’altro che scontato, mi piace pensare che andremo a Torino per competere e non per marcare presenza. Avere questo obiettivo ambizioso ha dirette ricadute sul presente: acquisire una posizione importante battendo Reggio ci eviterebbe di incrociare almeno ai quarti di finale quelle che oggi sono le tre squadre più forti del campionato. Reggio Emilia oggi vive un momento che nessuno a inizio stagione avrebbe mai immaginato per la qualità dei suoi giocatori e per la storia di questo club: hanno i loro problemi, lo dimostrano i risultati, ma li stanno correggendo e in ogni caso pensare a Reggio Emilia come l’ultima squadra nei ranking sarebbe sbagliato. Anzi, sarebbe un errore capitale se pensassimo di trovare una squadra dimessa che viene qui a Trento per regalarci la partita: sono una squadra anzi che ha elementi come Cinciarini e Vitali, giocatori che conoscono il campionato, di carattere».

Commenta