Mario Ghiacci: C’è amalgama ma piedi per terra

Mario Ghiacci: C’è amalgama ma piedi per terra

Il presidente Mario Ghiacci esprime molta soddisfazione per la squadra vista in campo, ma tiene i piedi ben saldi a terra

Prima partita ufficiale in trasferta per i ragazzi di coach Dalmasson, che confermano la buona prestazione ottenuta in casa con Trento, bissando il successo iniziale e presentandosi alla sfida di sabato con Venezia a punteggio pieno. Il presidente Mario Ghiacci esprime molta soddisfazione per la squadra vista in campo, ma tiene i piedi ben saldi a terra:
“Chiaramente una conferma fuori casa ci fa molto piacere – le sue parole – soprattutto perché ho visto un’altra buona partita. Adesso pensiamo già alla prossima, sabato contro la Reyer, di nuovo davanti al nostro pubblico. Siamo il 3 di settembre nel bene e nel male: dico così perché è confortante vedere come il buon lavoro di questo mese faccia vedere i primi frutti, ma dobbiamo essere bravi a continuare, per arrivare nelle migliori condizioni a fine settembre per l’inizio del campionato, la vera cartina tornasole. Quello resta sempre il nostro obiettivo primario. Mi raccomando, piedi per terra, non voli pindarici. Viviamo una partita alla volta, assicurandoci di mantenere questa crescita costante. Una cosa su cui posso sbilanciarmi è però l’amalgama che si è vista in campo, quasi da subito. L’inserimento progressivo dei giocatori ha avuto come lato positivo il fatto di metterli in un gruppo rodato, che trasmettesse la stessa mentalità ai nuovi arrivati. In questo è stato fondamentale l’attaccamento alla maglia dello zoccolo duro dei vari Coronica, Fernandez, Da Ros e Cavaliero, che sono certo potrà dare tanto una volta tornato arruolabile”.

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Trieste.

Commenta