Lo Stato del Wisconsin snobba nuovi protocolli di sicurezza, i Bucks delusi

Lo Stato del Wisconsin snobba nuovi protocolli di sicurezza, i Bucks delusi

Animi caldi in casa Milwaukee Bucks, e non tanto per il ko di gara-1 contro i Miami Heat nelle semifinali della Western Conference

Animi caldi in casa Milwaukee Bucks, e non tanto per il ko di gara-1 contro i Miami Heat nelle semifinali della Western Conference.

I giocatori, dopo il clamoroso sciopero con Orlando, avevano chiesto un intervento forte al vicino stato del Wisconsin dopo il ferimento di Jacob Blake a Kenosha. Ma nelle scorse ore il Governatore dello Stato Tony Evers ha convocato una sessione speciale per discutere la problematica, ma il tutto è stato abortito dopo 30’’ dai Repubblicani che hanno ritenuto soddisfacente la legge vigente.

«Stiamo cercando di trovare un equilibrio – il commento di Kyle Korver – penso che quello che è successo ieri sia deludente. Non vogliamo essere allineati con qualcuno, vogliamo essere un ponte, stare nel mezzo e difendere quello che è giusto».

Al momento la sessione resta aperta, il tema potrebbe ancora essere affrontato in un secondo tempo.

Fonte: espn.com.

Commenta