Lele Molin: Abbiamo nelle nostre mani il nostro destino e vogliamo cogliere l’occasione

Lele Molin: Abbiamo nelle nostre mani il nostro destino e vogliamo cogliere l’occasione

L’allenatore della Dolomiti Energia Trentino presenta la sfida di domani sera alla BLM Group Arena contro Brindisi: in versione “green” per celebrare l’Aquila Basket Earth Day l’Aquila cerca due punti pesanti per la propria corsa playoff. Palla a due alle 20.30, diretta Eurosport Player e Radio NBC

Dolomiti Energia Trentino (11-15) vs. Happy Casa Brindisi (19-7)

Recupero 29a giornata regular season Serie A UnipolSai | BLM Group Arena, Trento

Venerdì 7 maggio 2021 | ore 20.30 | Eurosport Player, Radio NBC

Game Notes (.pdf) | Kinesi Injury Report

EMANUELE MOLIN (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): «Nell’ultimo periodo prima di questa pausa abbiamo affrontato squadre importanti senza timori reverenziali, e in casa nelle scorse settimane ci siamo espressi con continuità: contro Brindisi scendiamo quindi in campo con fiducia, sapendo però di avere di fronte una squadra che prima dello stop forzato era la migliore della regular season. Vogliamo giocare una partita con la stessa aggressività e lo stesso approccio mentale che hanno caratterizzato le nostre migliori performance: sappiamo di avere la qualificazione playoff nelle nostre mani, non sarà facile ma la squadra vuole provare a cogliere l’occasione che abbiamo; tutti ci tengono molto a raggiungere la post-season, un obiettivo che a un certo punto sembrava essere un tabù e che invece oggi ci ritroviamo a giocarci dipendendo solo da noi stessi. La chiave della partita di domani? Brindisi è una squadra che gioca a viso aperto, che ha costruito una stagione eccellente; è un gruppo che per il campionato italiano ha esuberanza fisica e statura, per noi sarà fondamentale limitare il loro campo aperto e comandare per quanto possibile il ritmo della partita. Abbiamo affrontato questo periodo senza partite ufficiali lavorando in maniera proficua in palestra e tenendo alto il livello di concentrazione, domani sera dovremo confermare quei buoni segnali e mettere in campo una partita di qualità per 40’».

 

 

Venerdì sera si apre l’asta di beneficenza per le maglie indossate dai giocatori per l’Aquila Basket Earth Day

Il 22 aprile abbiamo celebrato la Giornata della Terra con il videomeeting che ha visto protagonisti gli studenti del Martino Martini, Luca Lechthaler, la madrina Francesca Dallapè e i partner dell’iniziativa, ma le attività di sensibilizzazione sul tema “L’acqua e il suo spreco” non si sono mai fermate: l’Aquila Basket Earth Day culmina ora con la partita casalinga del 7 maggio contro la Happy Casa Brindisi, l’ultima in casa di regular season.

In occasione della sfida contro i pugliesi, una partita decisiva nella corsa playoff della Dolomiti Energia Trentino, i ragazzi di coach Molin scenderanno in campo indossando una speciale divisa “green”, prodotta in edizione limitata.

Le divise biancoverdi indossate dai giocatori durante l’Aquila Basket Earth Day saranno acquistabili online su aquilabasketstore.it attraverso un’asta di beneficenza che scatterà proprio alla palla a due della partita contro Brindisi e che durerà 96 ore, chiudendosi martedì 11 maggio alle 20.00. 

Il ricavato dell’asta verrà devoluto al progetto di agricoltura sociale “Tutti nello stesso campo”, promosso dalla Cooperativa Sociale La Rete e da alcuni partner del territorio.

La struttura di Seregnano permette a ventidue persone con disabilità di lavorare la terra e i suoi prodotti, in particolare per quanto riguarda la coltivazione e la trasformazione delle erbe aromatiche e officinali, garantendo loro un ruolo sociale e parallelamente permettendo di coltivare interazioni positive e significative con la comunità.

Essendo aperto a tutti, infatti, il centro è un luogo inclusivo di incontro in cui si generano sì prodotti agricoli, ma anche relazioni.

Nello specifico, la somma ricavata dall’asta benefica contribuirà alla realizzazione di un impianto per portare l’acqua al campo di Seregnano, rendendo così più facile la coltivazione degli ortaggi e delle piante.

Commenta