Lakers, sul +32 James ha chiesto ai compagni di non festeggiare troppo e di restare concentrati

James ha chiuso gara 1 con 25 punti, 13 rimbalzi e 9 assist in 36 minuti.

Durante il secondo tempo del netto successo sui Miami Heat in gara 1 delle NBA Finals, LeBron James ha chiesto ai suoi compagni dei Los Angeles Lakers, Anthony Davis compreso, di non esagerare troppo con i festeggiamenti. Queste le sue parole in un huddle con il punteggio sul +32 per i gialloviola: “Ehi, fermatevi, rimanete concentrati, non è finita qui”.

Nel dopo-partita The Chosen One ha spiegato ai media i motivi del suo comportamento: “Il miglior insegnante nella vita è l’esperienza…Ho vissuto momenti nella mia carriera in cui hai tutto lo slancio del mondo e ti senti come se avessi tutto sotto controllo, e una partita qui o una là potrebbe cambiare il corso di una serie, o cambiare il corso di una partita. Una in particolare che mi torna in mente è gara-2 delle finali del 2011 a Miami contro Dallas. Wade segna da tre vicino alla loro panchina. Credo che ci abbia fatto salire a +13 o +17. Da quel momento in poi, Dallas ha firmato un parziale incredibile e ha finito per ‘rubare’ la partita con un layup mancino di Dirk Nowitzki. Quella m…a mi brucia ancora oggi…. Dico sempre che il miglior insegnante nella vita è l’esperienza, e ne ho passate molte. Questo è ciò che mi spinge ad essere quello che sono oggi, posso fare tesoro di quelle esperienze “.

James ha chiuso gara 1 con 25 punti, 13 rimbalzi e 9 assist in 36 minuti.

Fonte: Yahoo Sports.

Commenta