La NPC Rieti riparte dal GM Gianluca Martini

La NPC Rieti riparte dal GM Gianluca Martini

Inizia ufficialmente la nuova stagione della Kienergia Rieti che incassa il rinnovo di Gianluca Martini, questa volta nelle vesti di General Manager della Npc Rieti Pallacanestro

Inizia ufficialmente la nuova stagione della Kienergia Rieti che incassa il rinnovo di Gianluca Martini, questa volta nelle vesti di General Manager della Npc Rieti Pallacanestro.

Da qui ripartirà la squadra che andrà a comporre il team della stagione 2021-2022. Già dalla prossima settimana si andranno a delineare gli ulteriori componenti dello staff dirigenziale e tecnico.

Il trentaquattrenne reatino Gianluca Martini prosegue il suo percorso professionale all’interno della NPC, iniziato nel 2015 come team manager agli esordi della serie A2, proseguito nelle vesti di Direttore Sportivo per approdare ora alla direzione della Npc Rieti Pallacanestro.

L’annuncio è del Presidente Giuseppe Cattani che ha salutato così il primo importante rinnovo in vista della nuova stagione: “Al termine di questa difficile stagione abbiamo ragionato tutti sui nostri errori e deciso di rimetterci in gioco per grandi progetti. Per il momento era essenziale ripartire con le idee chiare quindi ci siamo presi del tempo per riflettere e ripartire più motivati. Da adesso in poi ci rimbocchiamo le maniche e acceleriamo i tempi con la convinzione di poter dare ancora molto alla nostra città. Abbiamo deciso di affidare il nuovo ruolo di General Manager a Gianluca perchè è un ragazzo giovane ma già con grandi competenze e conoscenze e soprattutto con il giusto fuoco dentro che è la componente fondamentale per ripartire”.

Il progetto per la prossima stagione verrà ufficializzato in una conferenza stampa che verrà indetta alla chiusura di un’altro ruolo fondamentale, la nuova direzione tecnica.

Le prime parole dopo la riconferma di Martini hanno ribadito il forte legame con la società e la voglia di intraprendere nuove sfide: ”Sono stati giorni difficili e di grande riflessione. Alla fine ha prevalso non solo il cuore ma anche il progetto prospettato dal patron Giuseppe Cattani che contiene in se elementi stimolanti e nuove sfide da affrontare, a partire dal nuovo ruolo affidatomi. Il lavoro da fare è molto e da oggi inizieremo a costruire la nuova struttura, non solo a livello di campo. L’obiettivo è quello di potenziare ed ampliare l’organigramma poichè dobbiamo trasformare la retrocessione in una possibilità per rilanciarci e tornare sui livelli che ci appartengono, più forti di prima, con un Club strutturato e potenziato. Ringrazio il Presidente per la fiducia che mi accorda in questo momento difficile con un ruolo che concerne grandi responsabilità. Vogliamo costruire qualcosa di bello e duraturo per la città per cui le future generazioni di reatini possano andare orgogliose”.

Commenta