La NBA chiede ai Nets di togliere il cronometro dallo scoreboard quando Giannis va in lunetta

Storia a dir poco curiosa sul New York Post

Storia a dir poco curiosa sul New York Post.

La NBA avrebbe intimato ai Brooklyn Nets di evitare l’inserimento di un cronometro sullo scoreboard del Barclays Center quando Giannis Antetokounmpo va in lunetta.

La NBA infatti scoraggia qualsiasi “presa in giro nei confronti degli avversari”. La cosa sarebbe nata su impulso di alcune piccole fazioni di “tifo più o meno organizzato” che avrebbero iniziato a contare i secondi che Giannis impiega prima del rilascio.

In tutto, 12 o 13’’, più dei 10’’ permessi dal regolamento NBA.

Steve Nash, dal canto suo, tira avanti: «Non ci ho fatto molta attenzione. Sono concentrato sul match. L’intera faccenda comunque è confusa. Questa dei 10’’ è una regola? Da sanzionare o no? Resta comunque il fatto che ci siano cose più importanti».

Anche il collega e rivale, Mike Budenholzer, tira dritto: «Una volta ho visto che le persone fissavano il tabellone, ma francamente non ho indagato sul perché. Non so mai cosa possa comparire su un tabellone, ed è raro che riesca a vedere qualcosa».

Commenta