Kyrie Irving: “Sono successe diverse cose in famiglia, mi serviva una pausa”

Irving si è scusato con i tifosi di Brooklyn e ha parlato delle opinioni della gente riguardo alla sua voglia di giocare

Al suo ritorno in palestra dopo due settimane di stop, Kyrie Irving ha detto che il motivo della sua assenza era dovuto a “diverse cose che sono successe in famiglia”.

Irving si è anche scusato con i tifosi di Brooklyn per la sua assenza: “Sono felice di essere tornato, abbiamo grandi tasselli nel roster, ho parlato con i miei compagni di squadra, andiamo avanti e lascerò che sia il campo a parlare per me. Avevo solo bisogno di una pausa.”

Sulle speculazioni legate alla sua voglia di giocare a pallacanestro: “E’ stato interessante sentire tutte le voci di gente che crede di conoscermi o che non si è mai presa il tempo di conoscermi bene. Io amo giocare, non l’ho mai messo in dubbio. Ora questa piattaforma mi permette di assumermi più responsabilità, cosa di cui sono grato. Anche tutto quello che succede nel mondo, sul piano sociale, è difficile ignorarlo, ci sono tante cose che stanno succedendo e che sono più importanti di una palla che entra in un canestro. Quando tutto questo ti travolge è necessario fare un passo indietro e cercare un equilibrio. Anche dal punto di vista mentale è necessario essere in pace e in equilibrio in modo da essere in grado di performare.”

Fonte: Rachel Nichols.

Commenta