Jeep Elite LNB: Digione doma Levallois, Bourg-en-Bresse con il brivido a Le Mans, Asvel a valanga

Jeep Elite LNB: Digione doma Levallois, Bourg-en-Bresse con il brivido a Le Mans, Asvel a valanga

Monaco sempre saldamente in vetta, Digione piega Levallois e resta in scia della capolista, Bourg-en-Bresse rischia grosso ma passa a Le Mans, Asvel travolte Limoges a domicilio.

Monaco sempre saldamente capolista dopo il successo a Le Portel, Digione all’inseguimento dopo la vittoria con Levallois, rischia Bourg-en-Bresse che passa a Le Mans.

DIGIONE VS BOULOGNE LEVALLOIS 66-64
E’ di Digione l’acuto nel big match di giornata contro Levallois. Dopo 30 minuti in equilibrio strappo dei padroni di casa firmato dall’ex pesarese Gerald Robinson (15 alla sirena) che firma il massimo vantaggio, 59-46. Nel finale tardivo recupero ospite condotto da Michineau-Ginat-Brown (tutti a quota 15) per il meno 2 solo sulla sirena.

STRASBURGO VS CHALON 96-92
Prosegue la corsa di Strasburgo che deve però faticare per piegare Chalon. Dopo un avvio scoppiettante, con Bonzie Colson (23 punti) in evidenza gli alsaziani vengono messi in difficoltà dagli ospiti. Sean Armand (17 con 5 rimbalzi) e Myles Hesson (18 punti) tengono in ansia i padroni di casa sino alla sirena finale, sono l’ex bresciano DeAndre Lansdowne (19 punti per l’ex bresciano) e Brandon Jefferson (19 con 5/5 da tre) a spegnere la rimonta degli uomini di coach Espinosa), dell’ex trapanese i liberi della staffa.

LIMOGES VS ASVEL VILLEURBANNE 60-83
Atto di forza dell’Asvel nel super classico con Limoges. Gli uomini di coach TJ Parker impongono subito la loro legge in casa dei beaublanc, le invenzioni di Thomas Heurtel (15 con 6 rimbalzi) azionano il break eseguito da Cole (14 con 4/6 da tre) e Noua (13 con 4/4 dal campo). Mai in partita i padroni di casa nonostante i 23 di Nicolas Lang.

NANTERRE VS CHALONS REIMS 96-71
Mitiga la delusione europea Nanterre che stende Chalons-Reims. Sei in doppia cifra per gli uomini di coach Pascal Donnadieu guidati dai 16 di Marcquise Reed, gara da dimenticare per gli ospiti, l’ex varesino Dominique Archie a quota 14 conditi da 8 rimbalzi il migliore tra gli uomini di coach Heitz.

ROANNE VS GRAVELINES DUNKERQUE 76-89
Blitz esterno di Gravelines che inguaia Roanne. Partita controllata dagli ospiti con Briante Weber (18 con 7 assist) ad armare la mano di Aleksej Nikolic (21 con 6/7 da tre), inutili i 22 di Silvayn Francisco tra i padroni di casa.

LE PORTEL VS MONACO 71-81
Non sbaglia la capolista che passa senza patemi a Le Portel. Sfida sempre saldamente nelle mani dei monegaschi guidati dal propellente di Dee Bost (20 con 6/9 da tre), ottimo impatto in vernice di Mathias Lessort (17 con 6 rimbalzi).

PAU ORTHEZ VS ORLEANS 72-101
Si mantiene in quota playoff Orleans che strapazza a domicilio Pau. Dominio totale degli uomini di coach Castano, impazzano l’ex canturino Darius Johnson-Odom (22 con 4/5 da tre) e LaMonte Ulmer (22 punti), Ousmane Drame (13 con 7 rimbalzi) l’unico a salvarsi dal naufragio dei padroni di casa.

LE MANS VS BOURG-EN-BRESSE 85-86
Bourg-en-Bresse rischia grosso ma passa a Le Mans. Sfida equilibrata con gli ospiti che sembrano prendere le redini del match con il mini break firmato da Pierre Pelos (15 con 11 rimbalzi) e Maxime Courby (21 con 5/8 da tre), 79-86. Nel finale ruggito degli uomini di coach Delord con l’ex sassarese Scott Bamforth (20 con 5 assist) che trascina i suoi al meno 1, c’è la chance anche della vittoria ma Vitto Brown (11 con 5 rimbalzi) partorisce dal mezzo angolo solo un airball. Non basta a Le Mans la buona prova dell’ex brindisino Ovie Soko (18 con 6 rimbalzi).

Classifica: Monaco 10-1, Digione 12-2, Bourg-en-Bresse 9-3, Strasburgo 8-4, Boulogne Levallois 10-5, Asvel 7-4, Le Mans 6-5, Orleans e Gravelines 6-6, Nanterre 5-6, Limoges e Le Portal 5-7, Chalon 4-8, Chalons Reims 4-9, Cholet 3-7, Roanne 3-9, Pau Orthez 3-10, Boulazac 1-8.

Commenta