Italia, Pajola: “Non ero al 100%, contento di avere aiutato. Eseguito bene il piano partita”

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

Le parole del giocatore della Virtus dopo il successo che proietta l'Italia in finale a Belgrado

Protagonista del successo azzurro di oggi contro la Repubblica Dominicana è stato anche Alessandro Pajola, che esordisce in zona mista pensando alla possibile sfida in finale contro la Serbia di Teodosic: “Milos è un amico, un gran compagno di squadra e in campo sarebbe un grande avversario. Dobbiamo restare concentrati su di noi, abbiamo eseguito bene il piano partita e messo in campo ciò che abbiamo allenato bene in questo periodo. Chiunque sia l’avversario domani dobbiamo restare concentrati e focalizzati sul fare una bella partita. Domani dovremo aiutarci tutti tra di noi, se riusciamo a fare un’ottima difesa di squadra possiamo battere chiunque“.

Il giocatore della Virtus ha parlato anche delle sue condizioni dopo l’infortunio subito nella sfida contro Portorico: “Giovedì ho preso una storta alla caviglia, ieri per fortuna abbiamo avuto il giorno di riposo e abbiamo lavorato bene. Grazie allo staff medico e a Matteo Panichi che mi è stato dietro e mi ha aiutato a essere nelle condizioni ottimali per scendere in campo oggi. Non ero al 100%, la caviglia fa un po’ male, ma sono contento di avere aiutato la squadra e portato il mio contributo“.

Commenta