I complimenti di Meo Sacchetti a Berrettini: “I sogni sono duri a morire”

Il CT azzurro si è voluto congratulare col tennista romano dopo lo storico raggiungimento della finale di Wimbledon

Il momento magico dello sport italiano si trasferisce anche sull’erba di Wimbledon, con Matteo Berrettini che diventa il primo tennista azzurro a raggiungere la finale in singolare (maschile o femminile) nel prestigioso slam inglese.

Un’impresa (domenica la finale contro il numero 1 del mondo Novak Djokovic) che ha generato anche i complimenti del CT dell’Italbasket Meo Sacchetti, in un video pubblicato dalla Gazzetta dello Sport: “Bravo Matteo, complimenti da me e dai miei ragazzi. Penso che siano stati davanti alla televisione a vederti. Ti mando un abbraccio e ti mando un in bocca al lupo per la partita di domenica. Ricordati che i sogni sono duri a morire“.

Commenta