Holiday la soffia a Booker, Giannis vola in cielo: ora comandano i Bucks

Holiday la soffia a Booker, Giannis vola in cielo: ora comandano i Bucks

Nella drammatica sfida di Phoenix i biancoverdi ottengono il terzo successo in fila e si portano 3-2 nelle NBA Finals: 119-123 il finale

Comanda Milwaukee. Ora comandano i Bucks. Nella drammatica sfida di Phoenix i biancoverdi ottengono il terzo successo in fila e si portano 3-2 nelle NBA Finals: 119-123 il finale.

Se i Bucks si porteranno a casa il titolo, un’altra giocata passerà alla storia dopo la stoppata di gara-4 di Giannis su Ayton: a 15’’ dalla sirena, dopo un lungo inseguimento, Phoenix va in isolamento con Booker per il sorpasso. Jrue Holiday legge la giocata, strappa il pallone al trascinatore dei Suns, guida la transizione e serve l’alley-oop del +3 a Giannis. Con tanto di fallo di Chris Paul. Sul successivo errore dalla lunetta del greco (uno 0/2, poco prima, era valso poi il -1 di Paul), la palla resta a MIlwaukee che si prende il match.

Un’altalena di emozioni, con Phoenix a toccare in fretta il +16 nel secondo quarto prima di venire rapidamente risucchiata dal 21-5 dei Bucks.

Per i Bucks 32 di Giannis con 9 rimbalzi e 6 assist, 29 di Khris Middleton, 27 con 13 assist per Holiday.

Per Booker seconda serata in fila da 40 punti, 21 con 11 assist per Chris Paul, 20 con 10 rimbalzi per Deandre Ayton.

Ora, Milwukee, può prendersi il titolo in casa in gara-6.

Commenta