Gracis: In partita con Cantù con 13 triple di fila sbagliate, ciò è confortante. Resto fiducioso

Foto Ciamillo
Foto Ciamillo

Le parole del DS della De' Longhi Treviso: Resto fiducioso, questa gara può insegnarci a stare in partita pur tirando male, affidandoci alla difesa

Andrea Gracis, ds della De’ Longhi Treviso, ha parlato la Tribuna di Treviso del ko contro Cantù.

Queste le sue parole.

“Abbiamo bisogno di tenere i ritmi alti e così è possibile, come si è visto domenica, che ci siano dei cali. Non solo sul piano fisico, a me è sembrato che i ragazzi avessero smarrito un po’ di convinzione, di determinazione” ha detto Gracis.

“Pur in una prestazione non eccelsa nella ripresa, al 37’ eravamo appena a ­-4 e tutto era ancora in gioco. Pur fallendo 13 tiri di fila da tre avremmo potuto ancora ribaltarla, e ciò è confortante; ovvio che possiamo giocare meglio, nel senso dare qualche pallone in più a Mekowulu, ma mi ricordo di aver visto dei buoni tiri, pur falliti. Resto fiducioso, questa gara può insegnarci a stare in partita pur tirando male, affidandoci alla difesa”.

Commenta