La Pallacanestro Brescia beffa Varese con una “bomba” di Burns a fil di sirena

La Pallacanestro Brescia beffa Varese con una “bomba” di Burns a fil di sirena

La Pallacanestro Brescia vince contro Varese con una tripla a fil di sirena di Burns.

La Germani Brescia ottiene un’altra vittoria allo scadere, dopo quella di Desio. Infatti, i ragazzi di coach Vincenzo Esposito hanno vinto di un solo punto ai danni di una Varese che ha sempre controllato il match, ma che non hai mai saputo chiuderlo in maniera decisa.

1° quarto

Avvio davvero in salita per la squadra bresciana, che in pochi minuti si trova sotto 0-11, complice una Varese entrata in campo con la giusta attenzione. I padroni di casa, però non ci stanno ed accorciano sul -5 (9-14) con il 2/2 dalla lunetta di David Moss. Gli uomini di coach Caja ritrovano la giusta fluidità in attacco e con un paio di triple, riallungano sulla doppia cifra di vantaggio (12-22). Il primo periodo si chiude sul 22-31 in favore della Openjobmetis Varese.

2° quarto

Nel secondo quarto, gli ospiti continuano ad avere il controllo della gara con Brescia che però prova a rimanere attaccata alla sfida. Grazie ad una tripla di Andrew Crawford, la Germani Brescia riduce il gap sul -6 (40-46). I bresciani chiudono con fiducia il primo tempo e grazie ad un canestro allo scadere di Burns, vanno all’intervallo lungo sotto solo di quattro (47-51).

3° quarto

Al rientro dagli spogliatoi, Varese riesce nuovamente ad imporre il proprio gioco e vola sulla doppia cifra di vantaggio guidata da Morse e Strautins. Sul fine della terza frazione, però la Leonessa non ci sta ed accorcia sul – 5 (66-71). Al 30′, però il tabellone dice +7  Openjobmetis.

4° quarto

Gli uomini di coach Esposito riducono ulteriormente il gap sul -2 (71-73), grazie ad un canestro di Luca Vitali. Trascinata dal buon momento, la compagine di casa firma il sorpasso sul 77-76 con una tripla realizzata da Brian Sacchetti, al quale però replica con la stessa moneta Andersson per il nuovo vantaggio biancorosso (77-79). Nei minuti finali, la partita si accende con le due squadre che non mollano e si rispondono colpo su colpo. Come accaduto contro Cantù, la Leonessa trova la zampata vincente con un canestro dai 6.75, questa volta il protagonista è Burns. Il finale è 89-88 per Brescia, che ottiene così la seconda vittoria nel girone A, mentre per la squadra ospite arriva il secondo k.o in fila.

GERMANI BRESCIA-PALLACANESTRO OPENJOBMETIS VARESE: 89-88

Germani Brescia: Vitali 6, Parrillo 3, Chery 10, Bortolani 5, Crawford 16, Burns 13, Kalinoski 8, Moss 8, Sacchetti 15, Ancellotti 5. Coach: Vincenzo Esposito.

Pallacanestro Openjobmetis Varese: Morse 15, Scola 18, De Nicolao 2, Jakovičs 7, Ruzzier, Andersson 16, Strautiņš 17, De Vico 3, Ferrero 1, Douglas 9, Virginio ne, Librizzi ne. Coach: Attilio Caja.

Arbitri: Lo Guzzo – Martolini – Vita.

Note – T3: 13/31 Brescia, 13/36 Varese; T2: 18/34 Brescia, 15/30 Varese; TL: 14/21 Brescia, 19/25 Varese. Rimbalzi: 38 Brescia (Burns e Kalinoski 7), 37 Varese (Morse e Strautins 6); Assist: 24 Brescia (Chery 6), 24 Varese (De Nicolao 7).

Commenta