Doc Rivers sui Clippers: “Siamo stati deboli emotivamente. Se sapessi perché, sarei Freud”

Doc Rivers sui Clippers: “Siamo stati deboli emotivamente. Se sapessi perché, sarei Freud”

Il coach di Los Angeles ha criticato la gestione mentale della squadra dopo il ko contro i Mavs.

Dopo la sconfitta in Gara 4 contro i Mavs per il buzzer beater di Luka Doncic, il coach dei Los Angeles Clippers Doc Rivers ha criticato la gestione mentale della squadra, incapace di essere al suo meglio nella metà campo difensiva.

“Siamo stati deboli emotivamente. Se sapessi perché, sarei Sigmund Freud. Stavamo sopra di 20 e ci siamo messi a prendere falli tecnici, sono cosa che danno vita agli avversari. Siamo molto meglio di come stiamo giocando, ma loro hanno una differenza di spirito: fanno un parziale e sono tutti al loro meglio. Hanno fatto un parziale e ci siamo arresi”, ha detto Rivers.

Fonte: ESPN.

Commenta