Diritti TV Serie A: in pole position Eurosport-Rai ma dossier anche a Mediaset e Sky

Diritti TV Serie A: in pole position Eurosport-Rai ma dossier anche a Mediaset e Sky

Tra due giorni saranno assegnati i diritti televisivi della Serie A di pallacanestro per la prossima stagione

Tra due giorni saranno assegnati i diritti televisivi della Serie A di pallacanestro per la prossima stagione.

Come scrive Italia Oggi sembra scontato un rinnovo del binomio Eurosport-Rai anche se non sarebbe detta l’ultima parola.

Secondo Italia Oggi, in un articolo a firma Andrea Secchi, infatti, ad aver chiesto l’invito ad offrire alla Lega Basket Serie A sono stati anche altri player come Mediaset, Sky e Infront.

La nuova gara ha come baste d’asta 1.6 milioni di euro per la stagione 2020-2021 e 1.7 milioni di euro per la stagione 2021-2022 per i pacchetti pay, ovvero la regular season e i playoff di campionato, la Coppa Italia e la Supercoppa Italiana con alcune partite da trasmettere necessariamente via satellite e il resto senza obbligo ma anche attraverso servizio ott (Eurosport, per esempio, oltre ai canali su Sky ha anche il suo Player). Per il pacchetto free, invece, si parte dai 600 mila euro per la stagione in partenza e 650 mila per quella successiva, cifre che prevedono la licenza dei diritti di una partita del posticipo della regular season, tutti i playoff e la Coppa Italia, scrive Italia Oggi.

Per quanto riguarda la finale di Supercoppa rientra nel pacchetto pay ma dovrà essere necessariamente trasmessa in chiaro.

Sempre Italia Oggi scrive che L’assegnatario del pacchetto free avrà infatti la disponibilità degli highlights delle partite non incluse dalle 23 della domenica o alla fine dell’ultima partita dei turni infrasettimanali da utilizzare nelle trasmissioni sportive e nei notiziari regionali o locali.

Commenta