DeRozan difende la scelta di Popovich e Hammon di non inginocchiarsi all’inno

DeRozan difende la scelta di Popovich e Hammon di non inginocchiarsi all’inno

I due allenatori degli Spurs non si sono inginocchiati all’inno nazionale prima del match contro i Kings.

La stella dei San Antonio Spurs DeMar DeRozan ha preso le difese di Gregg Popovich e Becky Hammon, finiti nell’occhio del ciclone dopo la scelta di non inginocchiarsi all’inno nazionale prima del match contro i Sacramento Kings. Entrambi gli allenatori degli Spurs hanno indossato la maglietta Black Lives Matter.

“È una scelta che hanno fatto col cuore esattamente come noi che ci inginocchiamo. E non toglie nulla alla loro lotta per l’uguaglianza, ognuno ha diritto di manifestare come meglio crede, e non merita di essere denigrato perché non fa qualcosa che gli altri fanno”, ha detto DeRozan.

Commenta