Darius Thompson: Farò tutto il possibile per regalare all’Happy Casa la più bella stagione di sempre

Foto Ciamillo
Foto Ciamillo

Le parole dell'americano di Brindisi: NBA? Da bambino è stato il mio sogno, sarà sempre nei miei pensieri

Darius Thompson, uno dei segreti della Happy Casa Brindisi, ha rilasciato una lunga intervista a Fabrizio Fabbri de Il Corriere dello Sport.

Questo un estratto.

Permanenza a Brindisi.

Io ho deciso di rimanere a Brindisi perché sapevo di poter continuare a crescere con coach Vitucci, in una città in cui mi sento a mio agio.

Ispirazione.

Devo tutto a mio padre Lonnie che è un coach. È lui che mi ha insegnato a giocare. Sin da piccolo è la persona che ho sempre ammirato.

Obiettivo.

Il nostro obiettivo sono i playoff. Il mio personale è fare tutto il possibile per rendere questa stagione la migliore di sempre per la Happy Casa, continuando quanto di buono fatto in questi due anni.

NBA.

Da bambino è stato il mio sogno, sarà sempre nei miei pensieri. Ora devo dare il massimo a Brindisi. Forse un giorno avrò un’altra opportunità.

Amore.

Ho conosciuto lo scorso armo Chiara, d siamo sposati mesi fa qui a Brindisi, e aspettiamo una bambina. Brindisi mi ha dato l’amore e la famiglia.

Commenta