Andrew Wiggins e i miglioramenti al tiro: Zero segreti, solo lavoro e una squadra che muove la palla

L'ex Kansas sta tirando con il 45% da tre su quasi 7 tentativi a partita

La scorsa notte Andrew Wiggins ha realizzato 36 punti con un notevole 8/10 nel tiro dalla lunga distanza nel successo dei Warriors sui Rockets.

Le 8 triple sono career-high pareggiato:

Nel post-partita la prima scelta assoluta del Draft NBA 2014 ha spiegato che non ci sono grandi segreti dietro i suoi miglioramenti.

“Non ci sono segreti, il merito è del lavoro…Tante ripetizioni, tanti tiri tentati dopo ogni allenamento. Cerco di lavorare con consistenza, voglio superare il 40%, quando ci riesci le difese ti considerano in un modo differente….Poi in questa squadra la chiave è restare pronti, muoviamo bene la palla e ci sono opportunità e buoni tiri per tutti”.

Wiggins è terzo – dietro Bane e Grant- per efficienza nel tiro pesante tra i primi 50 giocatori NBA per numero di triple segnate, con un ottimo 45% su quasi 7 tentativi a partita.

 

Commenta