Andrea Epifani firma a Molfetta

Andrea Epifani firma a Molfetta

La Pavimaro Pallacanestro Molfetta comunica di aver raggiunto l’accordo per la prossima stagione con Andrea Epifani

La Pavimaro Pallacanestro Molfetta comunica di aver raggiunto l’accordo per la prossima stagione con Andrea Epifani.

Andrea, nato ad Ostuni il 3/2/2001 è un playmaker di 185 cm che ha disputato l’ultima stagione in Serie B con la maglia del Basket Giulianova, ottenendo la salvezza diretta nel girone C.
Il nuovo playmaker biancorosso muove i primi passi nelle giovanili di Ostuni, prima di trasferirsi a Brindisi e concludere il settore giovanile a Treviso, proprio a Treviso nella stagione 2018/19 conquista la promozione dalla Lega Due in Serie A; prima di disputare il campionato successivo in doppio tesseramento tra Pallacanestro Mantovana in A2 e Basket Sustinente in C Gold, dove mette a segno sedici punti di media.

Andrea nelle sue prime parole  da giocatore della Pavimaro Pallacanestro Molfetta ha voluto presentarsi al suo nuovo pubblico: “ Innanzitutto un caloroso abbraccio a tutti i tifosi.
Sono un giocatore molto giovane ed ambizioso, in campo sono un playmaker è quello che preferisco fare è attaccare il canestro per poter mettere i miei compagni di squadra nelle migliori condizioni di segnare; in difesa cerco di alzare il più possibile l’intensità e mettere grande pressione”
.

Fortemente voluto da Coach Gesmundo, Epifani non ha avuto dubbi a scegliere la squadra biancorossa per la prossima stagione:” Conoscevo già Coach Gesmundo perché ho fatto i primi anni di giovanili in Puglia ed ho avuto modo di conoscerlo, lui è uno dei motivi principali perché ho deciso di firmare a Molfetta, poi anche perché parlando con la società ho sentito grande fiducia nei miei confronti e voglia di fare bene con tutta la squadra e poi finalmente dopo diversi anni potrò essere vicino a casa e alla mia famiglia”.

La Pavimaro Pallacanestro Molfetta ringrazia il procuratore Max Di Santo per la disponibilità nel concludere la trattativa.

Fonte: Ufficio Stampa Molfetta.

Commenta