Abass: “A Brescia sono diventato più forte, sarà un peccato non potere salutare tutti”

credits Ciamillo-Castoria
credits Ciamillo-Castoria

L’azzurro domani ritroverà da avversario la Germani per la prima volta.

Vigilia da ex per Awudu Abass, che domani sfiderà per la prima volta da avversario la Germani Brescia con la sua Virtus Bologna.

Le sue parole dalle colonne del Giornale di Brescia: “Brescia mi ha dato tantissimo. Come ho già detto a più riprese, quando sono arrivato lì, il mio obiettivo era cercare di diventare più responsabile, più forte e più maturo e proprio grazie a Brescia ho raggiunto questo obiettivo che mi ero prefissato. Ho avuto la fortuna di instaurare un ottimo rapporto con i miei ex compagni, soprattutto quelli con cui ho passato tutte e due le stagioni, cosi come con lo staff e la dirigenza. Mi sono sentito amato dai tifosi di Brescia, domani è un vero peccato non poterli vedere e salutare tutti ma sono certo che presto arriverà anche questo momento. Colgo subito l’occasione per salutarli virtualmente ringraziandoli per l’affetto che mi hanno sempre dimostrato”, ha detto Abass.

Fonte: Il Giornale di Brescia.

Commenta