La Germani c’è, il Mornar Bar si arrende in volata

La Germani c’è, il Mornar Bar si arrende in volata

Secondo successo in EuroCup per la Leonessa

Tra le mura amiche del PalaLeonessa, la Germani Brescia riesce dopo diverse sconfitte a ritrovare la vittoria, guidata da Chery e Crawford. Un successo fondamentale per Brescia, che tiene accesa la speranza di una possibile qualificazione alle Top 16.

Il primo periodo

E’ un inizio piuttosto calmo ed equilibrato. Infatti, nessuna delle due squadre riesce ad imporsi e dopo i primi 5′, il punteggio dice 11-10 in favore dei padroni di casa. La Leonessa tiene bene in difesa e ne approfitta per allungare sul 17-10 con Crawford in fiducia ed un bel piazzato di Dusan Ristic. Il primo quarto si chiude sul 20-14 in favore di Brescia.

Il secondo periodo

Con un bella giocata di Giordano Bortolani, i bianco blu toccano le nove lunghezze di vantaggio (25-16), ma gli ospiti rispondono subito con tre liberi di Sehovic e rimangono a contatto. Gli uomini di coach Vincenzo Esposito, riescono però a trovare la doppia cifra di vantaggio (32-21) con un bel movimento sotto canestro di un incoraggiante Ristic. Il Mornar Bar non si spaventa e con un parziale di 0-6, accorcia sul -5 (32-27). I montenegrini attaccano con convinzione l’area e grazie ad alcuni viaggi in lunetta, riducono ulteriormente il gap sul – 2 (36-34). Si va all’intervallo lungo sul 41-38 per i bresciani.

Il terzo periodo

Sacchetti e Chery aprono la terza frazione di gioco punendo la difesa avversaria con due conclusioni dalla lunga distanza per il 47-38, ma la compagine ospite riesce a non farsi prendere dal panico ed impatta sul 51 pari con una penetrazione di Jacob Pullen, per poi trovare il vantaggio con Vranjes. La Leonessa, però chiude al 30′ sul +1, grazie al 3/3 di Kenny Chery dalla lunetta.

Il quarto periodo 

Nella prima metà dell’ultimo quarto, il match rimane molto bilanciato ed infatti al 35′, il tabellone recita 65-66 in favore del Mornar Bar. La Germani non ne vuole proprio sapere; Crawford e Chery salgono in cattedra, provando a condurre con un paio di canestri la loro squadra alla vittoria.  Whitehead e Pullen rispondono a tono e per i padroni di casa  è tutto da rifare, perchè i montenegrini ritrovano la parità sul 75-75. Questa volta però la Leonessa non ci sta e con un canestro da sotto di Burns trova il successo, complice anche l’errore da tre punti di Whitehead. Il finale è 77-75 per la Germani Brescia.

Qui il tabellino

Commenta