La Leonessa scivola a Riga contro il Prometey

La Leonessa scivola a Riga contro il Prometey

La Germani Brescia si arrende al Prometey

1° Quarto

Sul parquet del Prometey la Germani Brescia inizia con la giusta attenzione e dopo i primi 5′ è sotto solo di un punto (10-9) grazie ad un canestro da due dell’ex Treviso Nicola Akele. Complice una tripla di David Moss, Brescia mette la testa avanti sul 10-12, ma i padroni di casa impattano sul 12 pari. Brescia non ci sta e con un 2+1 di Mike Cobbins si porta sul 13-17. Il primo quarto termina con il punteggio di 15-19 in favore della squadra di Magro con un canestro di CJ Massinburg a pochi secondi dalla fine.

2° Quarto

Nella seconda frazione di gioco, le squadre faticano a segnare ed infatti il punteggio al 14′ dice 20-25 in favore della Leonessa dopo una tripla di CJ Massinburg che forza il timeout in casa Prometey. I bresciani sono in fiducia ed allungano sulle sette lunghezze 24-31 con un canestro dai 6.75 di Amedeo Della Valle. Con i liberi di Della Valle, la Leonessa si porta sul +9, ma i lettoni accorciano sul 27-33 con Balvin e l’allenatore bresciano ferma la gara con un timeout. Il primo tempo si conclude sul 31-35 in favore della Germani Brescia.

3° Quarto

In avvio di ripresa, il Prometey con 3/3 dalla lunetta di Gian Clavell accorcia sul -1 (36-37), per poi mettere la testa avanti sul 40-37 con Sanon, ma Brescia rimane lì (40-39). con Odiase per poi impattare sul 41-41 con Cobbins. Gli uomini di coach Alessandro Magro, firmano il sorpasso ancora con Della Valle (45-46). Le squadre continuano ad alternarsi il vantaggio e nessuna delle due riesce a scappare in modo deciso. Il terzo quarto finisce infatti 52-53 dopo il viaggio dalla linea della carità di CJ Massinburg.

4° Quarto

Nella prima parte dell’ultimo quarto, i lettoni provano una mini fuga ed allungano sul 66-58 con una tripla di Sanon che obbliga coach Magro al minuto di sospensione. Issuf Sanon è però caldo e guida i suoi sulla doppia cifra di vantaggio (71-59). La Germani Brescia prova a scuotersi ed accorcia sul 71-67 con Kenny Gabriel e Nikolic, ma il Prometey con una fiammata di Balvin ritorna avanti di otto punti e coach Magro a chiamare  un altro timeout. Brescia prova in tutti i modi a rientrare, ma alla fine vince la compagine Lettone 79-72.

Commenta